Street Food DOP


Il progetto Street Food nasce dalla volontà di promuovere i prodotti DOP e IGP legati ad un modello di ristorazione diffusa e attuale, ma basata su antiche tradizioni. Legato al mondo dei giovani e in forte ascesa, il fenomeno del cibo di strada deve infatti le proprie origini alla cultura del lavoro e del break veloce diffusa nei secoli scorsi sia nelle campagne che nelle città italiane. In un paese come l’Italia, che può vantare uno dei più grandi patrimoni di prodotti agroalimentari, il cibo di strada significa anche qualità e riscoperta delle tipicità di un territorio e dell’artigianalità di un paese. Molti dei prodotti DOP, IGP e STG italiani sono infatti la base di piatti da strada in Italia e non solo. Secondo il rapporto Censis sulle abitudini alimentari degli italiani del 2010, l’80% della popolazione mangia almeno una volta a settimana fuori casa e oggi che si è sempre più orientati a una gestione oculata, lo street food può davvero rappresentare una delle strade di qualità del “mangiar fuori”.
In Italia nel 2013 vi sono più di 40mila tra chioschetti fissi, itineranti e bar che spesso offrono cibo con prodotti a DO a oltre 12 milioni di italiani, per un controvalore che si aggira attorno ai 13 miliardi di euro: un patrimonio economico non marginale quindi, ma che contribuisce al PIL nazionale in maniera sostanziosa.
Uno spazio commerciale che le imprese agroalimentari delle DO dovrebbero opportunamente presidiare in modo da avere, non solo un ulteriore mercato di vendita, ma anche un contatto più diretto con i giovani consumatori, sempre più difficili da avvicinare nei supermercati o nei ristoranti. Un vero nuovo canale di promozione e tutela delle indicazioni geografiche protette.

  • 12 novembre 2015

    Comunicazione Digitale

    La comunicazione del progetto Street Food DOP, oltre che i canali mainstream, sfrutta la capacità dei social network di raggiungere bacini di utenza molto ampi e attraverso segnalazioni di eventi, campagne e news dà spazio al mondo del cibo di strada targato DOP e IGP.
  • 12 novembre 2015

    Trasmissione Street Food Heroes

    La trasmissione televisiva Street Food Heroes, in onda su Italia2 e Italia1, ha dato vita ad un viaggio all'insegna del cibo di strada italiano di qualità fra tradizione e innovazione. Protagonisti sono tre intenditori del cibo, tra cui il direttore generale della Fondazione Qualivita Mauro Rosati, che visitando i luoghi dello street food italiano, entrano nelle cucine degli eroi del cibo di strada.
  • 12 novembre 2015

    Guida al miglior cibo di strada

    La Guida al miglior cibo di strada italiano edita da Feltrinelli-Gribaudo con la collaborazione di Qualivita è uno strumento realizzato per avvicinarsi al variegato mondo dello street food di qualità. Filo condutture del viaggio nelle tradizioni made in Italy le segnalazioni di attività che rielaborano i prodotti certificati DOP, IGP e BIOLOGICO in chiave street food.
  • 12 novembre 2015

    Portale CiboDiStrada.it

    Il portale verticale CiboDiStrada.it, nato nel 2014 dalla collaborazione tra Italiaonline - prima internet company italiana - e Mauro Rosati - direttore generale di Fondazione Qualivita - è il riferimento innovativo di tutto lo streetfood italiano, ma soprattutto di quello che ha come denominatore comune l’utilizzo di materie prime di qualità come i prodotti certificati DOP, IGP e Biologici e la professionalità dei cuochi da strada.