Parlano di noi

Questa pagina contiene articoli e servizi che i media – stampa, radio e portali web – hanno dedicato a Fondazione Qualivita, alle sue iniziative e a sui progetti, a partire dall’anno 2006. Gli articoli sono disponibili al download secondo il classico formato Open Data del Portable Document Format e rappresentano un ampio resoconto del lavoro della fondazione durante gli anni.

  • 10 novembre 2017

    Svolta per il Consorzio di tutela della Pasta di Gragnano IGP

    È svolta per la Pasta di Gragnano IGP. Nei giorni scorsi è stato chiuso l'accordo che ha portato all'interno del Consorzio di tutela della IGP i due pastifici Garofalo e Liguori, i due "grandi" finora rimasti fuori dell'organismo consortile. La loro esclusione facendo venir meno il requisito della rappresentatività (almeno il 66% della produzione) aveva finora limitato il Consorzio ai soli compiti di valorizzazione impedendogli di svolgere anche il decisivo ruolo di tutela. «Siamo appena stati dal notaio — spiega il direttore del Consorzio della Pasta di Gragnano IGP, Maurizio Cortese — per far decadere il vecchio Cda ed eleggere il nuovo. Adesso i prossimi step saranno l'assemblea convocata già per la prossima settimana e poi a breve ci recheremo al ministero per notificare le nuove condizioni che si sono venute a creare e richiedere la modifica del disciplinare necessaria per allargare la sfera di competenze del consorzio di tutela. Una volta ottenuto anche il placet ...
  • 10 novembre 2017

    Dichiarazione di Bergamo, un network mondiale contro la contraffazione agroalimentare

    Fare network e condividere esperienze e buone pratiche agricole per tutelare al meglio cittadini e produttori confermando il ruolo centrale che le Indicazioni geografiche ricoprono per le economie e lo sviluppo dei territori. Con questo obiettivo le maggiori organizzazioni dei produttori di Indicazioni geografiche. in rappresentanza di migliaia di aziende  hanno condiviso l'11 ottobre scorso. Una dichiarazione arrivata poi al G7 dei ministri agricoli. Quattro i temi fondamentali: la lotta alla contraffazione con il rafforzamento della tutela per consumatori e produttori, la cooperazione internazionale tra i distretti più evoluti delle Indicazioni geografiche e le aree dei Paesi in via di sviluppo. la sostenibilità e una maggiore trasparenza sul web, Per l'Italia l'accordo è stato condiviso da Aicig, Federdoc,Isit, Assodistil, Afidop, Federdop, Fondazione Qualivita e Istituto Nazionale Grappa. Le organizzazioni dei produttori chiedono quindi una maggiore attenzione ai Paesi ...
  • 3 novembre 2017

    Il Prosciutto di Parma DOP è il primo prodotto IG riconosciuto in Giappone

    Solo da pochi anni anche il Giappone si è dato un sistema per le Indicazioni Geografiche (Legge n°84 del 2014) come concretizzazione diun processo iniziato nel gennaio 2010 in Italia, a Siena, quando la Fondazione Qualivita ospitò una delegazione della divisione per la Proprietà Intellettuale del Ministero dell’Agricoltura, della Foresta e della Pesca del Giappone, MAFF, che aveva scelto la Fondazione per studiare direttamente i meccanismi che regolano le IG europee e valutare, anche dopo la visita di alcune realtà di produzione DOP IGP del territorio, la possibilità di introdurre un sistema di Indicazioni Geografiche unificato, equivalente al sistema europeo che classifica e tutela i prodotti agroalimentari di determinati territori e regioni. Fino a quel momento, in Giappone, esistevano solo varie forme di riconoscimento di origine per i prodotti tipici, ma non un sistema IG unificato di standard internazionale. La collaborazione tra Qualivita e MAFF, sia per l’elabor...
  • 3 novembre 2017

    Valorizzazione delle IG Italiane attraverso l’Atlante Qualivita

    L’azione di valorizzazione delle Indicazioni Geografiche in Italia e nel mondo passa anche per i libri, grazie ad uno strumento di promozione internazionale utile e completo: è uscita infatti l’edizione 2017 dell’Atlante Qualivita, opera interamente dedicata alle Indicazioni Geografiche italiane, firmata Fondazione Qualivita con il patrocinio del Ministero politiche agricole e la collaborazione di Aicig, Federdoc, Accredia e degli stessi Consorzi di tutela, per fornire informazioni tecnico-scientifiche ed economiche su tutti i prodotti agroalimentari e vitivinicoli italiani DOP, IGP, STG e sulle bevande spiritose IG. La volontà di rappresentare uno strumento agile nella difesa non solo nazionale, ma anche internazionale del Made in Italy, risiede nella scelta di realizzare anche una versione inglese e digitale del volume. Presentata al G7 delle Indicazioni Geografiche di Bergamo, anche l’ Atlante Qualivita n. 9 è frutto di un costante lavoro di ricerca che diventerà un ...
  • 3 novembre 2017

    L’Aceto Balsamico di Modena IGP nuovamente protagonista nell’Atlante Qualivita

    L'Aceto Balsamico di Modena IGP ancora protagonista tra le eccellenze agroalimentari Made in Italy: il prezioso alimento è infatti tra i prodotti contenuti nella IX edizione dell’Atlante Qualivita, l’unica opera interamente dedicata alle IG italiane, realizzata da Fondazione Qualivita con il patrocinio del Ministero politiche agricole e la collaborazione di Aicig, Federdoc, Accredia e degli stessi Consorzi di tutela, per fornire informazioni tecnico-scientifiche ed economiche su tutti i prodotti agroalimentari e vitivinicoli italiani DOP, IGP, STG e sulle bevande spiritose IG. L’Atlante, pubblicato in italiano e in inglese, è stato presentato a margine del G7 delle Indicazioni Geografiche di Bergamo e in esso, l’Aceto Balsamico di Modena IGP viene descritto dettagliatamente attraverso notizie su metodo di lavorazione, storia, normative, caratteristiche nutrizionali e organolettiche. Fonte: www.viaemilianet.it
  • 3 novembre 2017

    Atlante Qualivita, pronta la nuova edizione dedicata alle IG italiane

    Presentata a margine del G7 delle Indicazioni Geografiche di Bergamo, la IX edizione dell'Atlante Qualivita, pubblicazione interamente dedicata alle IG italiane, realizzata da Fondazione Qualivita con il patrocinio del ministero Politiche agricole e la collaborazione di Aicig, Federdoc, Accredia e degli stessi Consorzi di tutela, per fornire informazioni tecnico-scientifiche ed economiche su tutti i prodotti agroalimentari e vitivinicoli italiani DOP, IGP, STG e sulle bevande spiritose IG. Il volume 2017, realizzato in lingua inglese e in versione digitale, segue l’evoluzione del sistema DOP e IGP innovandosi in linea con tutti i sistemi della qualità e si arricchisce - si legge in una nota - di una un’analisi internazionale delle Indicazioni Geografiche e di una sezione dedicata a tutti gli aggiornamenti normativi. Fonte: www.agroalimentarenews.com
  • 3 novembre 2017

    Atlante Qualivita a difesa delle DOP e IGP italiane nel mondo

    È stata presentata a margine del G7 delle Indicazioni geografiche di Bergamo, la 9° edizione dell'Atlante Qualivita, l’unica opera interamente dedicata alle IG italiane, valido strumento per la valorizzazione delle Indicazioni Geografiche in Italia e nel mondo. Realizzato da Fondazione Qualivita con il patrocinio del ministero Politiche agricole e la collaborazione di Aicig, Federdoc, Accredia e degli stessi Consorzi di tutela, il testo intende fornire informazioni tecnico-scientifiche ed economiche su tutti i prodotti agroalimentari e vitivinicoli italiani DOP, IGP, STG e sulle bevande Spiritose IG. Frutto di un costante lavoro di ricerca, l’opera vuole essere un elemento di supporto strategico per avere informazioni puntuali e aggiornate in grado di comunicare ai consumatori le caratteristiche distintive delle denominazioni certificate, differenziando le eccellenze italiane dai prodotti generici. Il volume 2017 segue l’evoluzione del sistema DOP e IGP innovandosi ...
  • 18 ottobre 2017

    Il Chianti DOP negli USA con due seminari a “Simply Italian Great Wines US”

    Il Chianti DOP torna negli U.S.A. in grande stile, lo fa con due seminari a Chicago e a San Francisco il 23 e 25 ottobre all’interno della manifestazione “Simply Italian Great Wines US”. Il Consorzio Vino Chianti nel suo novantesimo anniversario incentrerà i due approfondimenti sul ruolo di tutela dell’associazione che si occupa dietro le quinte di preservare il marchio da contraffazioni e non conformità oltre che di garantirne l’origine. Nella città di Chicago è prevista una degustazione di sette Riserve di annata 2013, ciascuna con provenienza specifica dalle sette sottozone di produzione della D.O.C.G. Un assaggio di tipo comparativo dunque, che ha come obiettivo quello di risaltare la ricchezza enologica di un territorio eterogeneo, che si esprime in maniera complessa e variegata. Nella città di San Francisco invece, si porrà l’accento sulla qualità assoluta del vitigno principe del Chianti, ovvero il Sangiovese. Verrà presentata infatti una partico...
  • 13 ottobre 2017

    G7 Agricoltura, Qualivita: le IG fanno reddito e possono frenare l’emigrazione

    Mettere la tutela delle produzioni ad Indicazione Geografica (IG) nell'agenda politica di ogni Paese per difenderle sia dalle imitazioni sia dalle fake news che circolano in rete. E' il messaggio che è stato lanciato mercoledì mattina da Bergamo in occasione del "G7 delle Indicazioni Geografiche" Food, Wine e Spirits dove è stato sottoscritto un documento sul valore delle IG. «Abbiamo voluto portare le politiche sulle IG all'attenzione delle agende politiche di tutti i Paesi. Le produzioni tutelate possono essere una magnifica occasione per i Paesi in via di sviluppo per produrre reddito e frenare l'emigrazione come potrebbe essere il caso del Nord Africa», commenta Mauro Rosati direttore generale della Fondazione Qualivita. Oltre al valore sociale, c'è una importante questione di tutela. «Dobbiamo restituire attenzione ai sistemi di protezione, devono essere trovati accordi bilaterali, non dobbiamo farci sorprendere da azioni come il protezionismo di Trump. Devono ...
  • 23 giugno 2017

    Qualivita rileva la pesante offensiva USA sui marchi DOP e IGP

    Se da un lato Italia e Cina cercano accordi per sviluppare la collaborazione in campo alimentare dall'altro dagli USA arriva una chiara offensiva nei confronti dei prodotti a denominazione d'origine europei. E di conseguenza anche all'Italia che è leader in Europa per marchi DOP e IGP. L'allarme è stato lanciato nei giorni scorsi dalla Fondazione Qualivita che ha analizzato "L'Agenda 2017 delle politiche del commercio USA". In particolare nel rapporto governativo annuale sulla proprietà intellettuale "2017 Special 301 Report" si sottolinea «il continuo impegno dell'amministrazione Trump a limitare i danni creati dal riconoscimento delle Indicazioni Geografiche (IG) da parte dell'Unione europea». La relazione - spiegano alla Fondazione Qualivita - evidenzia le minacce per le aziende USA che usano i nomi comuni dei prodotti agroalimentari, all'interno degli USA e nel commercio globale. Nel merito, IUSTR evidenzia «gli effetti negativi che l'approccio dell'UE nei confronti ...
  • 19 giugno 2017

    Gli Stati Uniti all’attacco delle eccellenze italiane

    A rischio ci sono quasi quattro miliardi di euro. A tanto infatti ammonta il saldo positivo per l'Italia degli scambi agroalimentari con gli Stati Uniti. Un mercato che adesso è in bilico fra l'espansione e la chiusura quasi totale. L'allarme arriva dall'analisi di due documenti pubblicati oltre oceano che indicano chiaramente quali siano le intenzioni di Trump. Ad attirare l'attenzione sugli obiettivi degli Usa è stata la Fondazione Qualivita che ha messo sotto la lente d'ingrandimento due documenti del dipartimento Usa per il Commercio (Ustr). Il primo è "L'Agenda 2017 delle politiche del commercio USA e il rapporto annuale sul programma degli accordi commerciali", il secondo il rapporto annuale sulla protezione della proprietà intellettuale "2017 Special 301 Report". Stando al presidente del comitato scientifico di Qualivita, l'europarlamentare del Pd Paolo De Castro, 11 c'è scritto tutto. Basta leggere con attenzione. «Gli Usa- dice De Castro -, vogliono cancellare le ...
  • 15 giugno 2017

    Vent’anni di qualità: evento per la Nocciola di Giffoni IGP e Colline Salernitane DOP

    Venti anni di qualità: venerdì 16 giugno a Eboli (Salerno) le denominazioni salernitane Nocciola di Giffoni IGP e Olio extravergine d'oliva Colline Salernitane DOP festeggeranno questo importante anniversario presso le strutture dell'azienda Improsta. L'evento è pensato come occasione per ringraziare gli operatori della filiera che da anni si impegnano con orgoglio in queste produzioni e, allo stesso tempo, anche come momento di approfondimento degli sviluppi e del potenziale di penetrazione del mercato proprio dei prodotti tutelati dai marchi di qualità DOP e IGP. All'appuntamento, organizzato dal Consorzio di tutela Nocciola di Giffoni IGP e dal Consorzio di tutela Colline Salernitane DOP, ci saranno, insieme al presidente dei consorzi di tutela Gerardo Alfani, Luigi Polizzi dirigente del Mipaaf, Nicola Caputo della commissione Agricoltura del Parlamento europeo e Franco Alfieri, consigliere all'Agricoltura della regione Campania. Alle celebrazioni parteciperà il dirett...
  • 14 giugno 2017

    Dazi Usa: due report per affossare DOP e IGP europee

    Dopo aver affossato il trattato di libero scambio Europa-Usa (Ttip), «gli Stati Uniti potrebbero imporre dazi sui prodotti agroalimentari italiani ed europei»: la denuncia arriva da Paolo De Castro, vicepresidente della Commissione agricoltura dell'Europarlamento e presidente del Comitato scientifico di Fondazione Qualivita, che si occupa di valorizzare le produzioni di qualità. Universo che, per la sola Italia, rappresenta un giro d'affari da 13,8 mld di euro. Alla luce della volontà del presidente USA, Donald Trump, di tornare a politiche protezionistiche, Qualivita ha analizzato due documenti appena pubblicati dal dipartimento USA per il commercio (Ustr). Si tratta dell'agenda 2017 delle politiche del commercio USA e del rapporto annuale sul programma degli accordi commerciali. In particolare, sotto la lente della Fondazione è finito il report governativo sulla protezione della proprietà intellettuale, denominato «2017 Special 301». In esso «si sottolinea il continuo ...
  • 12 giugno 2017

    Confindustria Piacenza riconferma Alberto Rota: “punteremo sulle IG”

    Dalla valorizzazione delle specialità del territorio arriverà una forte spinta per il rilancio dell'economia di Piacenza. Sono due gli obiettivi che guideranno il prossimo mandato biennale di Alberto Rota, riconfermato ieri alla guida di Confindustria Piacenza. “Lo sviluppo delle tecnologie 4.0 tra le nostre 507 aziende associate (che danno lavoro a 24mila addetti, ndr) e la valorizzazione delle indicazioni geografiche del territorio, salumi e vini su tutti”, afferma il presidente. Perché Piacenza ha un patrimonio agroalimentare di qualità, tra DOP e IGP, che vale 176 milioni di euro (12°provincia in Italia secondo la classifica Qualivita Ismea), ma è un asset ancora tutto da esplorare. Così come da esplodere sui mercati internazionali è l'intero settore agrifood, che con la meccanica e l'oil&gas si contende la manifattura provinciale, che conta in tutto 1.000 imprese attive, 32.200 addetti e 7,3 miliardi di euro di giro d'affari. Piacenza è però penultima in ...
  • 6 giugno 2017

    L’agroalimentare DOP e IGP sempre più strategico per la Campania

    «La Pasta di Gragnano IGP, insieme ad altri prodotti campani tutelati da marchio come il Pomodoro San Marzano dell'Agro-Sarnese Nocerino DOP o la Melannurca Campana IGP, offre una grande opportunità dì espansione nei mercati internazionali e rappresenta un elemento strategico per tutto il Sud. La Campania con i propri prodotti può fare da traino allo sviluppo agroalimentare del Paese». Così Mauro Rosati, direttore di Qualivita, è intervenuto a «Legami di Pasta», l'iniziativa organizzata dal Consorzio Pasta di Gragnano e Gnam Village di Città della Scienza sul futuro delle produzioni di qualità. Un messaggio immediatamente raccolto dal presidente del Consorzio Pasta di Gragnano, Giuseppe Di Martino che, con l'iniziativa Ligarni di pasta ha inteso spingere per un'unione dei prodotti a marchio di qualità DOP e IGP in grado di garantire un maggiore sviluppo dell'intero comparto e dell'export delle produzioni di qualità: «i fondi di investimento - ha detto - sono entrati ...
  • 5 giugno 2017

    Fondi d’investimento sempre più interessati a DOP e IGP italiane: ricerca Qualivita sul valore delle IG

    I fondi d'investimento stranieri sempre più interessati all'universo dei prodotti alimentari DOP IGP italiani. Al di là dello sviluppo dei consumi e dell'export il vero e proprio magic moment del food a denominazione d'origine made in Italy è testimoniato dal crescente interesse imprenditoriale che si sta riscontrando: sempre più stranieri infatti risultano interessati a entrare in una produzione made in Italy a denominazione d'origine. A rivelarlo è il direttore generale della Fondazione Qualivita (tra i principali osservatori italiani sul sistema delle Indicazioni Geografiche), Mauro Rosati. «Dopo le molteplici richieste di incontri dei mesi scorsi - spiega Rosati - abbiamo messo a punto un paper ("Il sistema europeo IG, il modello italiano e il caso dell’Aceto Balsamico di Modena IGP") diretto proprio agli investitori internazionali che vogliano conoscere il sistema DOP. Uno strumento per spiegare il valore aggiunto della qualità certificata (da un ente terzo) e il ...