Nuove registrazioni IG

  • 15 settembre 2017

    Jambon Noir de Bigorre DOP – Francia

    FRANCIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 237 del 15/09/2017  è stata registrata la denominazione Jambon Noir de Bigorre DOP, che, nel comparto Food, è la numero 102 delle DOP della Francia e la numero 245 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari francesi. Francia - Jambon Noir de Bigorre DOP Classe 1.2. Prodotti a base di carne (riscaldati, salati, affumicati, ecc.) Reg. Ue 2017/1554 del 05.09.2017 - GUUE L 237 del 15.09.2017 Descrizione del Prodotto: Il Jambon Noir de Bigorre DOP è un prosciutto stagionato ricavato da un maiale guascone di pura razza locale allevato su percorsi erbosi a partire da sei mesi e macellato a un’età compresa tra minimo 12 mesi e massimo 24 mesi. La carcassa presenta un peso minimo di 100 kg, una proporzione di grasso intramuscolare di almeno il 2,5 % nel muscolo longissimus dorsi e spessori misurati al lombo di almeno 30 mm di grasso e almeno 45 mm di muscolo. Aspetto e Sapore: Il Jambon Noir ...
  • 15 settembre 2017

    Porc Noir de Bigorre DOP – Francia

    FRANCIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 237 del 15/09/2017  è stata registrata la denominazione Porc Noir de Bigorre DOP, che, nel comparto Food, è la numero 101 delle DOP della Francia e la numero 244 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari francesi. Francia-  Porc Noir de Bigorre DOP Classe 1.1. Carni fresche (e frattaglie) Reg. Ue 2017/1552 del 05.09.2017 - GUUE L 237 del 15.09.2017 Descrizione del Prodotto: La carne di Porc noir de Bigorre DOP è ottenuta da suini da carne guasconi di razza pura, maschi e femmine, macellati tra un’età minima di 12 mesi e un’età massima di 24 mesi. Le carcasse presentano un peso minimo di 100 kg, con uno spessore di almeno 30 mm di grasso e almeno 45 mm di muscolo misurati al lombo. Aspetto e Sapore: Il colore della carne di Porc noir de Bigorre DOP è rosso vivo. Valutato in base alla scala giapponese sul muscolo gluteus medius, esso è pari o superiore a 3. Il grasso esterno è di ...
  • 8 agosto 2017

    Stajerski Hmelj IGP – Slovenia

    SLOVENIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 205 del 08/08/2017  è stata registrata la denominazione Stajerski Hmelj IGP, che, nel comparto Food, è la numero 12 delle IGP della Slovenia e la numero 24 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari slovene. Slovenia-  Stajerski Hmelj IGP Classe 1.8. Altri prodotti dell’allegato I del trattato (spezie ecc.) Reg. 2017/1443 del 07/07/2017 – GUUE L 205 del 08/08/2017 Descrizione del Prodotto: Il luppolo Stajerski Hmelj IGP proviene da varietà di luppolo slovene iscritte nell’elenco delle varietà slovene, le principali delle quali sono elencate di seguito: Savinjski golding, Aurora, Atlas, Ahil, Apolon, Bobek, Buket, Blisk, Celeia, Cekin, Cicero, Cerera, Dana, Styrian gold, Styrian Eureka e Styrian Eagle. Le varietà più diffuse sono Aurora, Bobek, Celeia e Savinjski golding; le varietà Dana e Styrian gold, più recenti, costituiscono solo una percentuale più piccola. Le varietà si ...
  • 7 luglio 2017

    Kiełbasa biała parzona wielkopolska IGP – Polonia

    POLONIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 174 del 07/07/2017  è stata registrata la denominazione Kiełbasa biała parzona wielkopolska IGP, che, nel comparto Food, è la numero 21 delle IGP della Polonia e la numero 39 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari polacche. Polonia -  Kiełbasa biała parzona wielkopolska IGP Classe 1.2. Prodotti a base di carne Reg. 2017/1222 del 26/06/2017 – GUUE L 174 del 07/07/2017 Descrizione del Prodotto: La Kiełbasa biała parzona wielkopolska IGP è una salsiccia a base di carne grassa di suino in salamoia, bollita, porzionata e insaccata in un budello naturale di suino. La Kiełbasa biała parzona wielkopolska IGP è prodotta con carne di suino tritata grossolanamente e carne magra di suino proveniente da ritagli di prosciutto e di spalle di suino (tendinea (da mezzene il cui tenore di carne magra è inferiore al 55% in peso). Non sono ammessi sostituti della carne o sostanze che trattengono ...
  • 7 luglio 2017

    Malatya Kayısısı DOP – Turchia

    TURCHIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 174 del 07/07/2017  è stata registrata la denominazione Malatya Kayısısı DOP, che, nel comparto Food, è la numero 2 delle DOP della Turchia e la numero 3 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari turche. Turchia -  Malatya Kayısısı DOP Classe 1.6. Ortofrutticoli e cereali, allo stato fresco o trasformati Reg. 2017/1220 del 16/06/2017 – GUUE L 174 del 07/07/2017 Descrizione del Prodotto: Malatya Kayısısı DOP è il nome dato alla varietà di albicocche secche Hacıhaliloğlu. Le albicocche Hacıhaliloğlu sono una varietà della Prunus armeniaca L., che appartiene alla famiglia delle Rosaceae. Aspetto e Sapore: La Malatya Kayısısı DOP è di colore giallo di consistenza soda e possiede aroma ricco ed elevato tenore di zucchero. Una volta mangiato, lascia in bocca aroma e sapore dolci. Composizione di 100 g di Malatya Kayısısı: acqua 25 % (massimo), valore energetico 200 kcal ...
  • 22 giugno 2017

    Pastarma Govezhda STG – Bulgaria

    BULGARIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 160 del 21/06/2017 è stata registrata la denominazione Pastarma Govezhda STG, che, nel comparto Food, è la numero 5 delle STG della Bulgaria e la numero 7 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari bulgare. Bulgaria – Pastarma Govezhda STG Classe 1.2. Prodotti a base di carne (riscaldati, salati, affumicati ecc.) Reg. UE 2017/1106 del 21/06/2017 – GUUE L 160 del 22/06/2017 Descrizione dl Prodotto: La Pastarma Govezhda STG è una specialità a base di carne cruda e stagionata con il sapore e l'odore della carne bovina matura, senza spezie e senza retrogusto. È un prodotto a base di carne, preparato con carne bovina fresca non sminuzzata e altri ingredienti, mediante salatura, stagionatura, pressatura e adatto al consumo diretto. Aspetto e Sapore: La Pastarma Govezhda STG si presenta in pezzi di forma piatta e allungata, di dimensioni indefinite. La forma allungata del prodotto si ottiene con ...
  • 13 giugno 2017

    Ail violet de Cadours DOP – Francia

    FRANCIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 149 del 13/06/2017  è stata registrata la denominazione Ail violet de Cadours DOP , che, nel comparto Food, è la numero 100 delle DOP della Francia e la numero 243 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari Francesi. Francia -  Ail violet de Cadours DOP Classe 1.6. Ortofrutticoli e cereali, freschi o trasformati Reg. 2017/987 del 30/05/2017 – GUUE L 149 del 13/06/2017 Descrizione del Prodotto: L’Ail violet de Cadours DOP è prodotto a partire dalle varietà Germidour e Valdour, isolate dalla popolazione locale di aglio viola.  L’ Ail violet de Cadours DOP è caratterizzato da un calibro superiore o uguale a 45 mm e da una forma regolare e rotonda del bulbo. I bulbi sono presentati interi, adeguatamente puliti, con almeno una tunica completa, non lacerata. Le radici vengono tagliate a filo con il bulbo, la loro lunghezza è inferiore o uguale a 2,5 mm. Il bulbo è compatto al tatto, a ...
  • 31 maggio 2017

    Traditional Welsh Cider IGP – Regno Unito

    REGNO UNITO – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 140 del 31/05/2017  è stata registrata la denominazione Traditional Welsh Cider IGP che, nel comparto Food, è la numero 40 delle IGP Inglesi e la numero 68 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari del Regno Unito. Traditional Welsh Cider IGP - Regno Unito Classe 1.8. Altri prodotti dell’allegato I del Trattato (spezie, ecc.) Reg. 2017/923 del 24/05/2017 – GUUE L 140 del 31/05/2017 Descrizione del Prodotto: Il Traditional Welsh Cider IGP (in gallese «Seidr Cymreig Traddodiadol») è un sidro ricavato da succo di prima pressatura di mele da sidro di varietà autoctone e non autoctone coltivate in Galles con metodo tradizionale. Il Traditional Welsh Cider IGP è ottenuto da succo di mela di prima pressatura ricavato da mele di un’unica varietà o di più varietà mescolate tra loro. Il Traditional Welsh Cider IGP è prodotto esclusivamente con il 100 % di puro succo di mela. Le varietà ...
  • 31 maggio 2017

    Traditional Welsh Perry IGP – Regno Unito

    REGNO UNITO – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 140 del 31/05/2017  è stata registrata la denominazione Traditional Welsh Perry IGP che, nel comparto Food, è la numero 39 delle IGP Inglesi e la numero 67 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari del Regno Unito. Traditional Welsh Perry IGP - Regno Unito Classe 1.8. Altri prodotti dell’allegato I del Trattato (spezie, ecc.) Reg. 2017/922 del 17/05/2017 – GUUE L 140 del 31/05/2017 Descrizione del Prodotto: Il Traditional Welsh Perry IGP (in gallese «Perai Cymreig Traddodiadol») è il nome attribuito al succo di prima pressatura di pere da perry di qualsiasi varietà autoctona e non autoctona coltivate in Galles con un metodo di produzione tradizionale. Il Traditional Welsh Perry IGP è ricavato dal succo di prima pressatura di pere da perry di un’unica varietà o di più varietà mescolate tra loro ed è prodotto esclusivamente con il 100 % di puro succo di pera da perry. Aspetto ...
  • 31 maggio 2017

    Charolais de Bourgogne IGP – Francia

    FRANCIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 140 del 31/05/2017 è stata registrata la denominazione Charolais de Bourgogne IGP che, nel comparto Food, è la numero 142 delle IGP Francesi e la numero 242 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari della Francia. Charolais de Bourgogne IGP - Francia Classe 1.1. Carni fresche (e frattaglie) Reg. 2017/921 del 15/05/2017 – GUUE L 140 del 31/05/2017 Descrizione del Prodotto: Il Charolais de Bourgogne IGP designa la carne bovina ottenuta da animali di tipo razziale Charolais (nati da padri e madri di tipo razziale Charolais). Aspetto e Sapore: La carne del Charolais de Bourgogne IGP è di un colore rosso vivo e brillante. Il grasso, sottile e leggero, è ripartito nella carne in sottili striature, da cui il termine di carne marezzata, particolarmente saporita. La carne è riconosciuta per le qualità nutrizionali, in particolare il tenore di proteine, ferro e vitamine, sostanze nutritive ...
  • 23 maggio 2017

    Kopi Arabika Gayo IGP – Indonesia

    INDONESIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 134 del 23/05/2017 è stata registrata la denominazione Kopi Arabika Gayo IGP, che, nel comparto Food, è la prima delle IGP Indonesiane e la prima IG nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari dell’Indonesia. Indonesia - Kopi Arabika Gayo IGP Classe 1.8. Altri prodotti dell’Allegato I del trattato (spezie ecc.) Reg. 2017/870 del 15/05/2017 – GUUE L 134 del 23/05/2017 Descrizione del Prodotto: Il Kopi Arabika Gayo IGP designa il caffè trasformato mediante il tipico metodo «semi lavato Sumatra» noto anche come metodo di «decorticatura per via umida» (in appresso «metodo di decorticatura per via umida») e che presenta le seguenti caratteristiche: gusto uniforme, acidità netta (nessun indicatore, soltanto un effetto sensoriale/organolettico durante la degustazione del caffè), poco amaro, aroma intenso. Nelle montagne di Gayo si coltivano soltanto le varietà Arabica, ovvero: Borbor, ...
  • 19 maggio 2017

    Darnibole DOP – Regno Unito

    REGNO UNITO - Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 128 del 19/05/2017 è stata registrata la denominazione Darnibole DOP che, nel comparto Wine, è la numero 4 delle DOP del Regno Unito e la numero 6 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari inglesi. Regno Unito - Darnibole DOP 1. Vino Reg. 2017/854 del 18/05/2017 – GUUE L 128 del 19/05/2017 SCARICA IL REGOLAMENTO COMPLETO SCARICA IL DISCIPLINARE COMPLETO    
  • 17 maggio 2017

    Welsh Laverbread DOP – Regno Unito

    REGNO UNITO – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 124 del 17/05/2017  è stata registrata la denominazione Welsh Laverbread DOP, che, nel comparto Food, è la numero 24 delle DOP del Regno Unito e la numero 66 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari del Regno Unito Regno Unito -  Welsh Laverbread DOP Classe 1.8 Altri prodotti dell’allegato I del trattato (spezie ecc.) Reg. UE 2017/829 del 03/05/2017 – GUUE L 124 del 17/05/2017 Descrizione del Prodotto: La Welsh Laverbread DOP è ottenuta dall’ulva (alga marina) raccolta lungo le coste gallesi e quindi sottoposta a cottura. Il nome latino dell’ulva è Porphyra umbilicalis. Si tratta di una piccola alga di color rosso/porpora larga al massimo 20 cm e lunga al massimo 50 cm, dal bordo irregolare. L’ulva è un’alga unica in quanto nessun’altra possiede uno spessore unicellulare. L’ulva è di colore nero corvino con sfumature purpuree e verde scuro, ha consistenza lieve e setosa ...
  • 17 maggio 2017

    Terrasses du Larzac DOP – Francia

    FRANCIA -  Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 342 del 21/12/2017 è stata registrata la denominazione Terrasses du Larzac DOP che, nel comparto Wine, è la numero 358 delle DOP della Francia e la numero 433 nel totale delle denominazioni d’origine vitivinicole francesi. Francia - Terrasses du Larzac DOP 1. Vino Reg. 2017/833 del 16/05/2017 – GUUE L 124 del 17/05/2017 SCARICA IL REGOLAMENTO COMPLETO SCARICA IL DISCIPLINARE COMPLETO  
  • 17 maggio 2017

    Burgstadter Berg DOP – Germania

    GERMANIA -  Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 124 del 17/05/2017 è stata registrata la denominazione Bürgstadter Berg DOP che, nel comparto Wine, è la numero 14 delle DOP della Germania e la numero 40 nel totale delle denominazioni d’origine vitivinicole tedesche.   Germania – Bürgstadter Berg DOP 1. Vino 5. Vino spumante di qualità Reg. 2017/832 del 16/05/2017 – GUUE L 124 del 17/05/2017 SCARICA IL REGOLAMENTO COMPLETO SCARICA IL DISCIPLINARE COMPLETO  
  • 11 maggio 2017

    Stupavské Zelé DOP – Slovacchia

    SLOVACCHIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 120 del 11/05/2017  è stata registrata la denominazione Stupavské Zelé DOP, che, nel comparto Food, è la numero 2 delle DOP della Slovacchia e la numero 19 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari della Slovacchia. Slovacchia – Stupavské Zelé DOP Classe 1.6. Ortofrutticoli e cereali, freschi o trasformati Reg. UE 2017/791 del 26/04/2017 – GUUE L 120 del 11/05/2017 Descrizione del Prodotto: Lo Stupavské Zelé DOP è un prodotto trasformato, ossia crauti ottenuti dalla fermentazione lattica del cavolo (cappuccio) crudo. Il cavolo affettato è disposto in strati, salato e pestato in contenitori di legno o di altro materiale idoneo al contatto con gli alimenti. La fermentazione ha luogo all’aperto in un ambiente naturale a una temperatura non superiore ai 25 °C. La quantità di sale e la pestatura (šľapanie), che consente di eliminare l’aria e il succo in eccesso dal contenitore, ...