Nuove registrazioni IG

  • 31 maggio 2017

    Traditional Welsh Perry IGP – Regno Unito

    REGNO UNITO – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 140 del 31/05/2017  è stata registrata la denominazione Traditional Welsh Perry IGP che, nel comparto Food, è la numero 39 delle IGP Inglesi e la numero 67 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari del Regno Unito. Traditional Welsh Perry IGP - Regno Unito Classe 1.8. Altri prodotti dell’allegato I del Trattato (spezie, ecc.) Reg. 2017/922 del 17/05/2017 – GUUE L 140 del 31/05/2017 Descrizione del Prodotto: Il Traditional Welsh Perry IGP (in gallese «Perai Cymreig Traddodiadol») è il nome attribuito al succo di prima pressatura di pere da perry di qualsiasi varietà autoctona e non autoctona coltivate in Galles con un metodo di produzione tradizionale. Il Traditional Welsh Perry IGP è ricavato dal succo di prima pressatura di pere da perry di un’unica varietà o di più varietà mescolate tra loro ed è prodotto esclusivamente con il 100 % di puro succo di pera da perry. Aspetto ...
  • 31 maggio 2017

    Charolais de Bourgogne IGP – Francia

    FRANCIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 140 del 31/05/2017 è stata registrata la denominazione Charolais de Bourgogne IGP che, nel comparto Food, è la numero 142 delle IGP Francesi e la numero 242 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari della Francia. Charolais de Bourgogne IGP - Francia Classe 1.1. Carni fresche (e frattaglie) Reg. 2017/921 del 15/05/2017 – GUUE L 140 del 31/05/2017 Descrizione del Prodotto: Il Charolais de Bourgogne IGP designa la carne bovina ottenuta da animali di tipo razziale Charolais (nati da padri e madri di tipo razziale Charolais). Aspetto e Sapore: La carne del Charolais de Bourgogne IGP è di un colore rosso vivo e brillante. Il grasso, sottile e leggero, è ripartito nella carne in sottili striature, da cui il termine di carne marezzata, particolarmente saporita. La carne è riconosciuta per le qualità nutrizionali, in particolare il tenore di proteine, ferro e vitamine, sostanze nutritive ...
  • 23 maggio 2017

    Kopi Arabika Gayo IGP – Indonesia

    INDONESIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 134 del 23/05/2017 è stata registrata la denominazione Kopi Arabika Gayo IGP, che, nel comparto Food, è la prima delle IGP Indonesiane e la prima IG nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari dell’Indonesia. Indonesia - Kopi Arabika Gayo IGP Classe 1.8. Altri prodotti dell’Allegato I del trattato (spezie ecc.) Reg. 2017/870 del 15/05/2017 – GUUE L 134 del 23/05/2017 Descrizione del Prodotto: Il Kopi Arabika Gayo IGP designa il caffè trasformato mediante il tipico metodo «semi lavato Sumatra» noto anche come metodo di «decorticatura per via umida» (in appresso «metodo di decorticatura per via umida») e che presenta le seguenti caratteristiche: gusto uniforme, acidità netta (nessun indicatore, soltanto un effetto sensoriale/organolettico durante la degustazione del caffè), poco amaro, aroma intenso. Nelle montagne di Gayo si coltivano soltanto le varietà Arabica, ovvero: Borbor, ...
  • 17 maggio 2017

    Welsh Laverbread DOP – Regno Unito

    REGNO UNITO – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 124 del 17/05/2017  è stata registrata la denominazione Welsh Laverbread DOP, che, nel comparto Food, è la numero 24 delle DOP del Regno Unito e la numero 66 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari del Regno Unito Regno Unito -  Welsh Laverbread DOP Classe 1.8 Altri prodotti dell’allegato I del trattato (spezie ecc.) Reg. UE 2017/829 del 03/05/2017 – GUUE L 124 del 17/05/2017 Descrizione del Prodotto: La Welsh Laverbread DOP è ottenuta dall’ulva (alga marina) raccolta lungo le coste gallesi e quindi sottoposta a cottura. Il nome latino dell’ulva è Porphyra umbilicalis. Si tratta di una piccola alga di color rosso/porpora larga al massimo 20 cm e lunga al massimo 50 cm, dal bordo irregolare. L’ulva è un’alga unica in quanto nessun’altra possiede uno spessore unicellulare. L’ulva è di colore nero corvino con sfumature purpuree e verde scuro, ha consistenza lieve e setosa ...
  • 11 maggio 2017

    Stupavské Zelé DOP – Slovacchia

    SLOVACCHIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 120 del 11/05/2017  è stata registrata la denominazione Stupavské Zelé DOP, che, nel comparto Food, è la numero 2 delle DOP della Slovacchia e la numero 19 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari della Slovacchia. Slovacchia – Stupavské Zelé DOP Classe 1.6. Ortofrutticoli e cereali, freschi o trasformati Reg. UE 2017/791 del 26/04/2017 – GUUE L 120 del 11/05/2017 Descrizione del Prodotto: Lo Stupavské Zelé DOP è un prodotto trasformato, ossia crauti ottenuti dalla fermentazione lattica del cavolo (cappuccio) crudo. Il cavolo affettato è disposto in strati, salato e pestato in contenitori di legno o di altro materiale idoneo al contatto con gli alimenti. La fermentazione ha luogo all’aperto in un ambiente naturale a una temperatura non superiore ai 25 °C. La quantità di sale e la pestatura (šľapanie), che consente di eliminare l’aria e il succo in eccesso dal contenitore, ...
  • 20 aprile 2017

    Vitelloni Piemontesi della Coscia IGP – Italia

    ITALIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 104 del 20/04/2017  è stata registrata la denominazione Vitelloni Piemontesi della Coscia IGP, che, nel comparto Food, è la numero 125 delle IGP dell’Italia e la numero 293 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari dell’Italia. Italia – Vitelloni Piemontesi della Coscia IGP Classe 1.1. Carni (e frattaglie) fresche Reg. UE 2017/703 del 05/04/2017 – GUUE L 104 del 20/04/2017 Descrizione del Prodotto: I Vitelloni Piemontesi della Coscia IGP designa le carni ottenute dalla macellazione di bovini maschi e femmine di razza Piemontese iscritti al relativo Libro Genealogico, o figli di genitori entrambi iscritti al Libro Genealogico, di età superiore a 12 mesi, allevati e ingrassati, dallo svezzamento alla macellazione, nella zona di produzione. Aspetto e Sapore: Il peso a freddo delle carcasse dei Vitelloni Piemontesi della Coscia IGP deve essere superiore a: 360 kg per la categoria A; 260 Kg ...
  • 20 aprile 2017

    Marche IGP – Olio EVO – Italia

    ITALIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 104 del 20/04/2017  è stata registrata la denominazione Marche IGP - Olio EVO, che, nel comparto Food, è la numero 124 delle IGP italiane la numero 292 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari italiane. Italia – Marche IGP Classe 1.5. Oli e grassi (burro, margarina, olio, ecc.) Reg. UE 2017/702 del 04/04/2017 – GUUE L 104 del 20/04/2017 Descrizione del Prodotto: L’Olio Extravergine di oliva Marche IGP è riservata all’olio ottenuto da 12 varietà di olive di cui 10 autoctone. Le autoctone sono le seguenti: Ascolana tenera, Carboncella, Coroncina, Mignola, Orbetana, Piantone di Falerone, Piantone di Mogliano, Raggia/Raggiola, Rosciola dei Colli Esini e Sargano di Fermo. Le altre 2 varietà - Frantoio e Leccino - sono di utilizzo consuetudinario essendo entrambe presenti sul territorio da circa un secolo. Le 12 varietà sopra indicate devono essere presenti negli oliveti, da sole o congiun...
  • 12 aprile 2017

    London Cure Smoked Salmon IGP – Regno Unito

    REGNO UNITO – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 99 del 12/04/2017  è stata registrata la denominazione London Cure Smoked Salmon IGP, che, nel comparto Food, è la numero 38 delle IGP del Regno Unitoe la numero 65 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari del Regno Unito. Regno Unito – London Cure Smoked Salmon IGP Classe 1.7. Pesci, molluschi, crostacei freschi e prodotti derivati Reg. UE 2017/687 del 30/03/2017 – GUUE L 99 del 12/04/2017 Descrizione del Prodotto: Il London Cure Smoked Salmon IGP designa il salmone stagionato e affumicato utilizzando una combinazione di salgemma e fumo di legna di quercia. Aspetto e Sapore: Il London Cure Smoked Salmon IGP deve presentare pelle intatta e brillante, senza perdita significativa di squame. Dopo l’affumicatura, l’aroma controbilancia gli odori di fumo e di salmone in parti uguali, senza che nessuno si sovrapponga all’altro. Il colore del salmone selvatico varia dal bruno al ...
  • 6 aprile 2017

    Novac afumat din Ţara Bârsei IGP – Romania

    ROMANIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 92 del 06/04/2017  è stata registrata la denominazione Novac afumat din Ţara Bârsei IGP, che, nel comparto Food, è la numero 3 delle IGP della Romania e la numero 4 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari della Romania. Romania – Novac afumat din Ţara Bârsei IGP Classe 1.7. Pesci, molluschi, crostacei freschi e prodotti derivati Reg. UE 2017/640 del 23/02/2017 – GUUE L 92 del 06/04/2017 Descrizione del Prodotto: Il Novac afumat din Ţara Bârsei IGP è un filetto di pesce ottenuto dalla carpa testa grossa (Aristichthys nobilis). Aspetto e Sapore: Il Novac afumat din Ţara Bârsei IGP è un filetto di pesce affumicato di peso compreso fra 100 e 400 g; con una superficie liscia, senza chiazze né screpolature sulla pelle. Al colore è dorato sul lato della pelle; marrone rossastro sul lato della carne, senza odore né gusto di fango, limo o erba; aroma specifico di pesce affumicato a ...
  • 28 marzo 2017

    West Wales Coracle Caught Sewin IGP – Regno Unito

    REGNO UNITO – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 81 del 28/03/2017 è stata registrata la denominazione West Wales Coracle Caught Sewin IGP, che, nel comparto Food, è la numero 37 delle IGP del Regno Unito e la numero 64 nel totale delle DOP e IGP agroalimentari del Regno Unito. Regno Unito – West Wales Coracle Caught Sewin IGP Classe 1.7. Pesci, molluschi, crostacei freschi e prodotti derivati Reg. UE 2017/596 del 15/03/2017 – GUUE L 81 del 28/03/2017 Descrizione del Prodotto: La West Wales Coracle Caught Sewin IGP è la denominazione attribuita al pesce della specie Salmo trutta (trota di mare), catturato utilizzando l’antico metodo tradizionale gallese di pesca con il coracle. Pesa almeno 1 kg e al massimo 10 kg. Deve avere una maculatura perfetta e non presentare distorsioni sulla coda, sulle pinne o sulla testa; il pesce è abbastanza rotondo e di corporatura robusta. La pinna caudale è normalmente rettangolare o convessa. Aspetto e ...
  • 21 febbraio 2017

    West Wales Coracle Caught Salmon IGP – Regno Unito

    REGNO UNITO – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 43 del 21/02/2017  è stata registrata la denominazione West Wales Coracle Caught Salmon IGP, che, nel comparto Food, è la numero 36 delle IGP del Regno Unito e la numero 63 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari del Regno Unito   Regno Unito – West Wales Coracle Caught Salmon IGP Classe 1.7. Pesci, molluschi, crostacei freschi e prodotti derivati Reg. UE 2017/293 del 08/02/2017 – GUUE L 43 del 21/02/2017 Descrizione del Prodotto: Il West Wales Coracle Caught Salmon IGP è la denominazione attribuita al pesce della specie Salmo Salar, catturato utilizzando l’antico metodo tradizionale gallese di pesca con il «coracle». Il West Wales Coracle Caught Salmon IGP pesa almeno 1 kg e al massimo 15 kg,  è di colore argento, con il dorso blu scuro e macchie nere che si trovano prevalentemente sopra la linea laterale anche se la pinna caudale di solito è senza macchie. Aspetto e ...
  • 15 febbraio 2017

    Lucques du Languedoc DOP – Francia

    FRANCIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 38 del 15/02/2017  è stata registrata la denominazione Lucques du Languedoc DOP, che, nel comparto Food, è la numero 99 delle DOP Francesi e la numero 241 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari francesi   Francia – Lucques du Languedoc DOP Classe 1.6. Ortofrutticoli e cereali, freschi o trasformati Reg. UE 2017/255 del 08/02/2017 – GUUE L 38 del 15/02/2017 Descrizione del Prodotto: Le olive provengono esclusivamente dalla varietà Lucques. L’oliva Lucques du Languedoc DOP è un’oliva verde, intera, né tagliata, né rotta. Essa è deamarizzata mediante soluzione alcalina ed è commercializzata in salamoia refrigerata o pastorizzata.  Aspetto e Sapore: la drupa è di colore verde, la forma è asimmetrica, in crescendo. La polpa è di colore chiaro. Il nocciolo ha forma lunata. La buccia è sottile, non rugosa. Può avere lievi protuberanze. Al sapore la Lucques du Languedoc DOP ...
  • 14 febbraio 2017

    Folar de Valpacos IGP – Portogallo

    PORTOGALLO - Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 37 del 14/02/2017 è stata registrata la denominazione Folar de Valpaços IGP, che, nel comparto Food, è la numero 73 delle IGP portoghesi e la numero 138 nel totale delle denominazioni nazionali DOP IGP STG.   Folar de Valpaços IGP Classe 2.3. Prodotti della panetteria, della pasticceria, della confetteria o della biscotteria Reg. Ue 2017/249 del 01.02.2017 - GUUE L 37 del 14.02.2017 Descrizione dl Prodotto: Il Folar de Valpaços IGP è un prodotto di panetteria, di forma rettangolare, preparato con pasta di pane di frumento, uova, olio d’oliva di Trás-os-Montes DOP o avente caratteristiche organolettiche analoghe, margarina vegetale e/o strutto, farcito di carne di maiale grassa e/o diversi tagli di pancetta salata e secca (non affumicata), salumi e salsiccia di maiale affumicati («salpicão» e «linguiça»), prosciutto affumicato o a stagionatura naturale e/o spalla di maiale affumicata....
  • 10 febbraio 2017

    Traditionally Reared Pedigree Welsh Pork STG – Regno Unito

    REGNO UNITO– Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 35 del 10/02/2017 è stata registrata la denominazione Traditionally Reared Pedigree Welsh Pork STG, che, nel comparto Food, è la numero 4 delle STG del Regno Unito e la numero 62 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari del Regno Unito Regno Unito – Traditionally Reared Pedigree Welsh Pork STG Classe 1.1. Carni fresche (e frattaglie) Reg. UE 2017/229 del 09/02/2017 – GUUE L 35 del 10/02/2017 Descrizione dl Prodotto: Il Traditionally Reared Pedigree Welsh Pork STG è un suino prodotto esclusivamente da maiali di razza «Pedigree Welsh». Il Traditionally Reared Pedigree Welsh Pork STG è caratterizzato da muscoli dorsali ben sviluppati e notevole lunghezza del lombo, prosciutti ben sviluppati. Lardo dorsale minimo di 10 mm a un peso di macellazione > 50 kg (peso morto) e lardo dorsale minimo di 14 mm a un peso maggiore (> 75 kg — peso morto). Di colore chiaro, ma più intenso con ...
  • 27 gennaio 2017

    Raclette de Savoie IGP – Francia

    FRANCIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 22/6 del 27/01/2017  è stata registrata la denominazione Raclette de Savoie IGP, che, nel comparto Food, è la numero 141 delle IGP della Francia e la numero 240 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari francesi. Francia – Raclette de Savoie IGP Classe 1.3 Formaggi Reg. UE 2017/138 del 16/01/2017 – GUUE L 22/6 del 27/01/2017 Descrizione del Prodotto: La Raclette de Savoie IGP è un formaggio a pasta pressata non cotta, elaborato a partire da latte vaccino crudo o termizzato. Si presenta in forma circolare, di diametro compreso tra 28 e 34 cm per un’altezza dello scalzo compresa tra 6 e 7,5 cm. Aspetto e Sapore: La Raclette de Savoie IGP è caratterizzata da una crosta lavata (croûte morgée) ricoperta da una patina di colore variabile dal giallo al bruno e da una pasta di colore dal bianco al giallo paglierino. La pasta può presentare occhiature e la sua consistenza è soda e fondente. ...
  • 20 gennaio 2017

    Miel Villuercas-Ibores DOP – Spagna

    SPAGNA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 16/1 del 20/01/2017  è stata registrata la denominazione Miel Villuercas-Ibores DOP, che, nel comparto Food, è la numero 102 delle DOP della Spagna e la numero 195 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari spagnole. Spagna – Miel Villuercas-Ibores DOP Classe 1.4 Altri prodotti di origine animale (uova, miele, prodotti lattiero-caseari ad eccezione del burro, ecc.) Reg. UE 2017/93 del 10/01/2017 – GUUE L 16/1 del 20/01/2017 Descrizione dl Prodotto: Il Miel Villuercas-Ibores DOP è un miele ottenuto dalla flora autoctona elaborata dalle api Apis mellifera. In funzione dei differenti tipi di vegetazione si definiscono i seguenti tipi di miele: Miele monoflora di retama, Miele monoflora di castagno, Miele millefiori e Miele di melata. Metodo di produzione: Il Miel Villuercas-Ibores DOP è ricavato esclusivamente da arnie ubicate nella zona di produzione, la transumanza al di fuori di questa ...