Nuove registrazioni IG

  • 19 dicembre 2017

    Lenticchia di Altamura IGP- Italia

    ITALIA - Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 337 del 19/12/2017 è stata registrata la denominazione Lenticchia di Altamura IGP, che, nel comparto Food, è la numero 126 delle IGP dell’Italia e la numero 295 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari italiane. Italia - Lenticchia di Altamura IGP Classe 1.6. Ortofrutticoli e cereali, freschi o trasformati Reg. 2017/2362 del 05/12/2017 – GUUE L 337 del 19/12/2017 Descrizione del Prodotto: L’Indicazione Geografica Protetta Lenticchia di Altamura è riservata alla lenticchia secca appartenente alle varietà Laird ed Eston appartenenti alla specie: Lens esculenta Moench (Sinonimi: Ervum lens. L., Lens culinaris Medic) Aspetto e Sapore: La Lenticchia di Altamura IGP si contraddistingue oltre che per le dimensioni, anche per il loro colore verde, risultato della raccolta del legume poco prima della completa maturazione, onde favorirne la conservazione degli aromi. Il suo gusto è più dolce ...
  • 19 dicembre 2017

    Melekouni IGP (Μελεκούνι) – Grecia

    GRECIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 337 del 19/12/2017 è stata registrata la denominazione Melekouni IGP (Μελεκούνι), che, nel comparto Food, è la numero 30 delle IGP della Grecia e la numero 106 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari greche. Grecia - Melekouni IGP (Μελεκούνι) Classe 2.3. Prodotti di panetteria, pasticceria, confetteria o biscotteria Reg. 2017/2363 del 06/12/2017 – GUUE L 337 del 19/12/2017 Descrizione del Prodotto: Il Melekouni IGP è un dolce tradizionale dell’isola di Rodi. A forma romboidale, è prodotto con semi di sesamo, miele, spezie, mandorle e (opzionalmente) scorze e/o succo di agrumi, amalgamati e cotti assieme. Aspetto e Sapore: All’aspetto il Melekouni IGP presenta una struttura morbida e malleabile, ma che non si spezza, e una consistenza elastica, non appiccicosa al tatto e compatta. Il gusto e l’aroma delle spezie e delle scorze/del succo di agrumi iniziano a sentirsi ...
  • 15 dicembre 2017

    La Clape DOP – Francia

    FRANCIA - Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 333 del 15/12/2017 è stata registrata la denominazione La Clape DOP che, nel comparto Wine, è la numero 359 delle DOP della Francia e la numero 434 nel totale delle denominazioni d’origine vitivinicole francesi. Francia - La Clape DOP 1. Vino Reg. 2017/2331 del 14/12/2017 – GUUE L 333 del 15/12/2017 SCARICA IL REGOLAMENTO COMPLETO SCARICA IL DISCIPLINARE COMPLETO  
  • 15 dicembre 2017

    Skalicky Rubin DOP – Slovacchia

    SLOVACCHIA -  Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 333 del 15/12/2017 è stata registrata la denominazione Skalický rubín DOP che, nel comparto Wine, è la numero 8 delle IGP della Slovacchia e la numero 9 nel totale delle denominazioni d’origine vitivinicole slovacche. Slovacchia - Skalický rubín DOP 1. Vino Reg. 2017/2328 del 14/12/2017 – GUUE L 333 del 15/12/2017 SCARICA IL REGOLAMENTO COMPLETO SCARICA IL DISCIPLINARE COMPLETO  
  • 5 dicembre 2017

    Makoi Petrezselyemgyoker IGP – Ungheria

    UNGHERIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 319 del 05/12/2017  è stata registrata la denominazione Makói Petrezselyemgyökér IGP, che, nel comparto Food, è la numero 8 delle IGP dell’Ungheria e la numero 15 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari ungheresi. Ungheria -  Makói petrezselyemgyökér IGP Classe 1.6. Ortofrutticoli e cereali, freschi o trasformati. Reg. 2017/2227 del 30/11/2017 – GUUE L 319 del 05/12/2017 Descrizione del Prodotto: L’indicazione geografica protetta Makói Petrezselyemgyökér indica una particolare radice di prezzemolo lungo di Makó, ossia la varietà Petroselinum crispum var. tuberosum. La sua superficie è regolare e liscia, la sua consistenza compatta, la polpa è bianca, il colore esterno bianco crema mentre il gusto è dolciastro. Il profumo e il gusto sono gradevoli e la radice è caratterizzata da una resa elevata nonché da una buona conservazione. Il prezzemolo tuberoso può essere indicato ...
  • 30 novembre 2017

    Medimursko Meso’z Tiblice IGP – Croazia

    CROAZIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 314 del 31/11/2017  è stata registrata la denominazione Međimursko Meso'z Tiblice IGP, che, nel comparto Food, è la numero 9 delle IGP della Croazia e la numero 18 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari croate. Croazia -  Međimursko Meso'z Tiblice IGP Classe 1.2. Prodotti a base di carne (cotti, salati, affumicati ecc.) Reg. 2017/2204 del 17/11/2017 – GUUE L 314 del 30/11/2017 Descrizione del Prodotto: La Međimursko Meso'z Tiblice IGP è un prodotto composto da «slanína» (lardo) e tagli di carne suina affumicati e sottoposti a trattamento termico. Lo «Slanína» (termine usato nella zona geografica delimitata) è un prodotto che si ottiene sottoponendo il lardo a trattamento termico in condizioni controllate. Il lardo viene cotto in acqua bollente per almeno 30 minuti con l’eventuale aggiunta di insaporitori (cipolla, aglio, pepe e foglie d’alloro). Una volta cotto, il lardo ...
  • 21 novembre 2017

    Kielbasa Piaszczanska IGP – Polonia

    POLONIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 304 del 21/11/2017  è stata registrata la denominazione Kiełbasa piaszczańska IGP, che, nel comparto Food, è la numero 22 delle IGP della Polonia e la numero 40 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari polacche. Polonia -  Kiełbasa piaszczańska IGP Classe 1.2. Prodotti a base di carne (cotti, salati, affumicati ecc.) Reg. 2017/2156 del 07/11/2017 – GUUE L 304 del 21/11/2017 Descrizione del Prodotto:  La Kiełbasa piaszczańska IGP è una salsiccia di carne suina semiessiccata, spezzettata grossolanamente, a salagione semi-umida in una marinata a base di decotto di spezie ed erbe e salgemma, di consistenza ferma e insaccata in budelli ottenuti dalla sintesi di proteine. Aspetto e Sapore: Il colore della superficie della Kiełbasa piaszczańska IGP va dal marrone chiaro al rosso scuro. In sezione trasversale sono visibili grossi pezzi di carne, di circa 2 cm di diametro, di colore rosa ...
  • 7 novembre 2017

    Slavonski Kulen IGP – Croazia

    CROAZIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 288 del 07/11/2017  è stata registrata la denominazione Slavonski kulen IGP, che, nel comparto Food, è la numero 8 delle IGP della Croazia e la numero 17 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari croate. Croazia -  Slavonski kulen IGP Classe 1.2. Prodotti a base di carne (cotti, salati, affumicati ecc.) Reg. 2017/1992 del 06/11/2017 – GUUE L 288 del 07/11/2017 Descrizione del Prodotto: Lo Slavonski kulen IGP / Slavonski kulin IGP è una salsiccia secca, ottenuta mescolando le parti più pregiate della carne di maiale, il lardo dorsale, sale e spezie e insaccata in budello di maiale. Il budello con il ripieno è sottoposto per un periodo di tempo di almeno 150 giorni a una serie di processi consecutivi: fermentazione, affumicatura a freddo, essiccamento e stagionatura. Aspetto e Sapore: Lo Slavonski kulen IGP / Slavonski kulin ha la forma e l’aspetto di un cilindro le cui dimensioni ...
  • 27 ottobre 2017

    Saucisson d’Ardenne IGP – Belgio

    BELGIO – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 272 del 21/10/2017  è stata registrata la denominazione Saucisson d'Ardenne IGP, che, nel comparto Food, è la numero 11 delle IGP del Belgio e la numero 19 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari belghe. Belgio -  Saucisson d'Ardenne IGP Classe 1.2. Prodotti a base di carne (cotti, salati, affumicati ecc.) Reg. 2017/1956 del 26/10/2017 – GUUE L 279 del 27/10/2017 Descrizione del Prodotto: La Saucisson d'Ardenne IGP/Collier d'Ardenne IGP/ Pipe d'Ardenne IGP, corrispondono al medesimo prodotto di salumeria (salame) affumicato, seccato, ottenuto dalla fermentazione di carni suine o di carni suine e bovine. Di forma cilindrica, il prodotto è commercializzato in tre presentazioni (ciascuna con la propria denominazione): il salame: dritto e allungato, di diametro compreso tra 30 e 90 mm, ha una lunghezza massima di 60 cm (e un peso massimo di 2,2 kg circa) se venduto intero al consumatore, il ...
  • 21 ottobre 2017

    Kintoa DOP – Francia

    FRANCIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 272 del 21/10/2017  è stata registrata la denominazione Kintoa DOP, che, nel comparto Food, è la numero 103 delle DOP della Francia e la numero 246 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari francesi. Francia -  Kintoa DOP Classe 1.1. Carni fresche (e frattaglie) Reg. 2017/1928 del 20/10/2017 – GUUE L 272 del 21/10/2017 Descrizione del Prodotto: La carne suina Kintoa DOP è ottenuta da suini (maschi castrati e femmine che non hanno mai allattato) della razza Pezzato nero basco. I suini vengono macellati ad un’età minima di 12 mesi e massima di 24 mesi. Il peso a freddo della carcassa è di almeno 100 kg. Lo spessore del lardo dorsale senza la cotenna fra la quarta e la quinta vertebra è superiore o uguale a 25 mm. Può avere diritto alla denominazione esclusivamente la carne fresca che non abbia subito trasformazioni diverse dal taglio. La carne congelata o surgelata ne è esclusa. Aspe...
  • 19 ottobre 2017

    Danbo IGP – Danimarca

    DANIMARCA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 269 del 19/10/2017  è stata registrata la denominazione Danbo IGP, che, nel comparto Food, è la numero 7 delle IGP della Danimarca e la numero 7 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari danesi. Danimarca -  Danbo IGP Classe 1.3. Formaggi Reg. 2017/1901 del 18/10/2017 – GUUE L 269 del 19/10/2017 Descrizione del Prodotto: Il Danbo Igp è un formaggio stagionato, a pasta semidura, prodotto da latte bovino. Non è permesso l’utilizzo di latte e latticini di origine diversa da quella bovina. Aspetto e Sapore: Il Danbo IGP è caratterizzata dalla presenza di occhi, più o meno numerosi, equamente distribuiti, perfettamente tondi, della grossezza di un pisello, per lo più con diametro fino a 10 mm, eventualmente con alcune fenditure strette e allungate. L’odore e il sapore è delicato, leggermente acidulo, aromatico e con un gusto caratteristico dovuto al «fermento del rosso», diventano ...
  • 19 ottobre 2017

    Varaždinsko zelje DOP – Croazia

    CROAZIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 269 del 19/10/2017  è stata registrata la denominazione Varaždinsko zelje DOP, che, nel comparto Food, è la numero 9 delle DOP della Croazia e la numero 16 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari croate. Croazia -  Varaždinsko zelje DOP Classe 1.6. Ortofrutticoli e cereali, freschi o trasformati Reg. 2017/1900 del 18/10/2017 – GUUE L 269 del 19/10/2017 Descrizione del Prodotto: Il Varaždinsko Zelje DOP è un ortaggio ottenuto da una varietà da conservazione autoctona del cavolo di Varaždin (Brassica oleracea var. capitata f. alba). Il Varaždinsko zelje DOP appartiene al gruppo delle varietà tardive resistenti al freddo, ma si può produrre anche come varietà precoce. Aspetto e Sapore: La testa del Varaždinsko zelje DOP è appiattita, compatta nella parte superiore e le foglie avvolgono bene la testa, coprendo più di due terzi della sua superficie superiore. Le foglie presentano ...
  • 10 ottobre 2017

    Capón de Vilalba IGP – Spagna

    SPAGNA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 260 del 10/10/2017  è stata registrata la denominazione Capón de Vilalba IGP, che, nel comparto Food, è la numero 90 delle IGP della Spagna e la numero 196 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari spagnole. Spagna - Capón de Vilalba IGP Classe 1.1. Carni fresche (e frattaglie) Reg. 2017/1833 del 25/09/2017 – GUUE L 260 del 10/10/2017 Descrizione del Prodotto: L’indicazione geografica protetta Capón de Vilalba si applica alla carne di maschi della specie Gallus domesticus castrati chirurgicamente prima del raggiungimento della maturità sessuale. Il pollame appartiene alla razza «Galiña de Mos» o a ceppi diversi che hanno in comune con detta razza il carattere ruspante, il che ne consente l’allevamento all’aria aperta nelle condizioni climatiche della zona. Detti ceppi, come anche la razza in questione, devono essere semipesanti e a crescita lenta, con un piumaggio di color ...
  • 4 ottobre 2017

    Ossolano DOP – Italia

    ITALIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 256 del 04/10/2017  è stata registrata la denominazione Ossolano DOP, che, nel comparto Food, è la numero 167 delle DOP dell’Italia e la numero 294 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari dell’Italia. Italia – Ossolano DOP Classe 1.3. Formaggi Reg. UE 2017/1788 del 22/09/2017 – GUUE L 256 del 04/10/2017 DESCRIZIONE PRODOTTO: L’ Ossolano DOP e Ossolano d’Alpe DOP è un formaggio prodotto esclusivamente con latte intero di vacca delle razze: Bruna, Frisona, Pezzata Rossa e loro meticci. Il formaggio Ossolano DOP è ottenuto con latte intero di vacca derivante da due sino a quattro mungiture successive, nel periodo che va dal 1o gennaio al 31 dicembre di ogni anno. Il formaggio DOP «Ossolano» d’Alpe è ottenuto esclusivamente da latte intero di vacca derivante da una sino a due mungiture successive, nel periodo che va dal 1o giugno al 30 settembre di ogni anno.. ZONA DI ...
  • 26 settembre 2017

    Fenalår fra Norge IGP – Norvegia

    NORVEGIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 246 del 26/09/2017  è stata registrata la denominazione Fenalår fra Norge IGP, che, nel comparto Food, è la numero 1 delle DOP della Norvegia e la numero 2 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari norvegesi. Norvegia - Fenalår fra Norge IGP Classe 1.2. Prodotti a base di carne (riscaldati, salati, affumicati, ecc.) Reg. Ue 2017/1752 del 12.09.2017 - GUUE L 246 del 15.09.2017 Descrizione del Prodotto: Il Fenalår fra Norge IGP è una coscia d’agnello o pecora salata, essiccata, stagionata, talvolta affumicata, originaria della Norvegia. Il Fenalår fra Norge IGP si declina nelle varietà «Tradizionale» e «Stagionato» Il Fenalår fra Norge IGP include tagli interi e tagli interamente o parzialmente disossati. Di norma sono rimossi del tutto o in parte gli zoccoli e la parte inferiore della zampa. Aspetto e Sapore: Il Fenalår fra Norge IGP ha un sapore di carne pieno senza ...
  • 15 settembre 2017

    Pefkothymaromelo Kritis DOP – Grecia

    GRECIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 237 del 15/09/2017  è stata registrata la denominazione Pefkothymaromelo Kritis DOP, che, nel comparto Food, è la numero 105 delle DOP della Grecia e la numero 252 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari greche. Grecia – Pefkothymaromelo Kritis DOP Classe 1.4. Altri prodotti di origine animale (uova, miele, prodotti lattiero-caseari ad eccezione del burro, ecc.) Reg. UE 2017/1555 del 12/09/2017 – GUUE L 237 del 15/09/2017 Descrizione del Prodotto: Il «Πευκοθυμαρόμελο Κρήτης» (Pefkothymaromelo Kritis DOP) è una miscela naturale di mieli di timo e di pino prodotta a Creta. È il risultato di una gestione particolare degli alveari e/o della coesistenza naturale del timo a fioritura tardiva e della melata secreta da Marchalina hellenica L., un insetto che vive principalmente sul pino turco (Pinus brutias Ten.) e sul pino di Aleppo (Pinus halepensis Mill.). Aspetto ...