News

  • 2 settembre 2018

    Parmigiano Reggiano DOP e Gin Mare a Mediterranean Inspiration

    Obiettivo della finale dell’ottava edizione di Mediterranean Inspiration, creare un cocktail ispirato alla gastronomia con Parmigiano Reggiano DOP e Gin Mare per rappresentare i valori mediterranei  e domenica 2 settembre, nella meravigliosa Villa Mare di Ibiza, si è svolto il contest promosso da Gin Mare,  che ha visto mettersi a confronto sette mixologist, risultati finalisti nelle precedenti selezioni di tutto il mondo. I finalisti, provenienti da Italia, Penisola Iberica,Germania, Regno Unito, Hong Kong, Singapore e Stati Uniti hanno proposto un piatto in abbinamento che sappesse esaltare il cocktail proposto in puro stile mediterraneo. A tal fine, i concorrenti si sono avvalsi  della consulenza degli chef di Foodpairing.com. L’Italia è stata rappresentata da Carlotta Linzalata, la barmaid del Piano 35 di Torino che lo scorso 4 luglio si è imposta su altri sette concorrenti a La Plage Resort di Taormina. A garantire l’accesso alla finale a Carlotta sono ...
  • 31 agosto 2018

    Giovanni Manetti è il nuovo presidente del Consorzio Vino Chianti Classico

    Cinquantacinquenne, chiantigiano DOC, Giovanni Manetti è il nuovo presidente del Consorzio Vino Chianti Classico. La nomina è avvenuta oggi da parte del nuovo Consiglio di Amministrazione che ha affidato, all'unanimità, al proprietario della nota azienda chiantigiana Fontodi, il delicato compito di condurre il Consorzio attraverso le sfide di un mercato, come quello del vino, sempre più sempre più proiettato in una dimensione di concorrenza globale. La passione per il mondo del vino di Giovanni Manetti, che ama definirsi viticoltore-artigiano, lo ha portato a viverne molteplici aspetti, da tecnico, da imprenditore e da partecipante attivo alla vita della denominazione, come consigliere del CdA dal 1992 e poi, dal 2012, in veste di Vice Presidente del Consorzio Vino Chianti Classico. Questa esperienza varia e matura ha accolto il pieno consenso delle differenti categorie, rappresentate nel Consiglio di Amministrazione del Consorzio (viticoltori, vinificatori, imbottigl...
  • 31 agosto 2018

    Festival del Prosciutto di Parma DOP a settembre, a Parma e Langhirano

    La XXI edizione del Festival del Prosciutto di Parma DOP,  sarà inaugurata venerdì 31 agosto a Langhirano insieme allo chef Andrea Berton, un’occasione per parlare di Prosciutto di Parma, territorio e prodotti di eccellenza ambasciatori in Italia e nel mondo della qualità, della tradizione e del saper fare italiano. Anche quest'anno a condurre il Festival del Prosciutto di Parma ci sarà il volto televisivo di Francesca Romana Barberini. Il Festival del Prosciutto di Parma torna a settembre dall’1 al 9 e coinvolgerà Parma e Langhirano, ma si protrarrà anche nel corso del fine settimana successivo, 15 e 16 settembre, con Finestre Aperte, l’iniziativa che permette di assistere al ciclo di lavorazione e degustare il Prosciutto di Parma direttamente all'interno dei Prosciuttifici. Protagonista indiscusso della kermesse resta quindi il Prosciutto di Parma DOP che avrà molti momenti dedicati. A Langhirano sarà infatti allestita la Cittadella del Prosci...
  • 30 agosto 2018

    Pantelleria Doc Festival

    Conto alla rovescia per il Pantelleria Doc Festival, promosso dal Consorzio Volontario per la tutela e la valorizzazione dei vini a DOC dell'Isola di Pantelleria  e dal Consorzio turistico Pantelleria Island: saranno dieci giorni (31 agosto - 9 settembre) di iniziative per svelare l'identità dell'isola giardino del Mediterraneo. Il programma coinvolgerà le diverse contrade, con iniziative culturali, percorsi benessere, pratiche sportive all'aria aperta, degustazioni di vino e cibo, approfondimenti tematici legati all'identità dell'isola. «Sperimentiamo un nuovo modello integrato di turismo - spiega Benedetto Renda, Presidente del Consorzio - che vede la filiera vitivinicola protagonista». SCARICA L'ARTICOLO COMPLETO
  • 30 agosto 2018

    Vendemmia 2018 ottimismo del settore, crescita prevista fra il +10% e il +15%

    La vendemmia del 2018 parte nel segno dell'ottimismo secondo le prime indicazioni di due delle principali organizzazioni agricole del Paese. Confagricoltura prevede un aumento dei raccolti in Emilia Romagna del +25%, in Veneto, Trentino e Umbria tra il +15% ed il +20%, in Lombardia e Marche tra il +5% ed il 10% ed in Puglia raccolti probabilmente nella media, nonostante le pesanti grandinate che hanno colpito i filari del Primitivo di Manduria. In alcuni areali del Lazio, invece, si annuncia un calo della produzione dovuta alla forte pressione di malattie fungine. Peronospora e mal dell’esca, dovuti alle piogge, hanno creato problemi in alcune zone d’Italia. Nel complesso, però, le piogge, spesso necessarie, delle ultime settimane non hanno provocato danni, e la qualità delle uve appare ottima, con acidità e gradazione nei giusti parametri. In Franciacorta, dove si è già al lavoro, si prospetta una vendemmia lunga e minuziosa, ed un ruolo sempre più centrale, secondo ...
  • 30 agosto 2018

    Il Formaggio di Fossa di Sogliano DOP ospite alla Casa di Alti Formaggi

    Si presenta con una nuova formula la ripresa degli incontri ad Alti Formaggi. Il tema è già svelato nel titolo, che prevede la presentazione, tra settembre e novembre, di cinque formaggi DOP tra i più noti in Italia: il Formaggio di Fossa di Sogliano, il Piave, il Caciocavallo Silano, il Pecorino Toscano e la Casciotta d’Urbino. Per ciascun formaggio DOP saranno riservati 5 temi, la  descrizione del prodotto (storia, produzione, stagionatura ecc.); l'approccio alle caratteristiche organolettiche con degustazione didattica guidata; il territorio di origine (storia, costumi e tradizioni); gli abbinamenti con altri prodotti del territorio di origine ed assaggi (pane, olio, conserve, salumi, dolci ecc.) e alcune preparazioni culinarie in abbinamento con i vini del territorio. Ad ogni formaggio saranno dedicate tre serate. Il primo incontro, durante il quale si parlerà del Formaggio di Fossa di Sogliano DOP si terrà il prossimo 11 settembre 2018 alle ore 18 nella consueta ...
  • 30 agosto 2018

    Grana Padano DOP alla “millenaria”: focus sull’alimentazione dei bimbi

    Il Grana Padano DOP è fondamentale per un’alimentazione equilibrata e corretta sin dall’infanzia ed è un piacere da gustare in ogni occasione. Lo testimonia il crescente successo sui mercati italiani e stranieri, che nel 2017 hanno visto un export di 1.799.227 forme su una produzione complessiva di 4.942.054.Dal 1° al 9 settembre il formaggio DOP più consumato nel mondo accoglierà i visitatori alla Fiera Millenaria di Gonzaga (MN), in uno spazio allestito in collaborazione con Confcooperative. Al pubblico saranno proposte degustazioni arricchite da informazioni e curiosità sulla lavorazione del Grana Padano e le sue caratteristiche organolettiche e nutrizionali. Gli appuntamenti in Fiera si svolgono alla vigilia della riapertura delle scuole, un lungo periodo di impegno per i ragazzi, che hanno anche bisogno di seguire una corretta alimentazione per sostenere i numerosi impegni di studio e nelle altre attività. A questi temi è dedicato un incontro sul tema «Back to ...
  • 30 agosto 2018

    Agrumi del Gargano IGP danneggiati dalla grandine

    Tre milioni di euro di perdite stimate per il mancato raccolto e danni ancora più pesanti sulle piante, lesionate da chicchi di grandine grandi almeno quanto monete da due euro. La filiera agrumicola del Gargano si lecca le ferite dopo il passaggio dell'ondata di maltempo che, nei giorni scorsi, ha compromesso le prossime raccolte di arance e limoni, attese per il mese di novembre. "La grandinata ha interessato soprattutto l'Oasi Agrumaria che si estende su 800 ettari tra Rodi, Vico e Ischitella, ovvero tutti e tre i comuni che rientrano nel territorio delle IG Arancia del Gargano IGP e Limone Femminello del Gargano IGP spiega Antonella D'Arnese, membro del Cda del Consorzio di tutela dell'Arancia del Gargano IGP e del Limone Femminello del Gargano IGP. "Si registrano - prosegue D'Arnese - danni non indifferenti in quanto abbiamo perso i frutti e, in alcune zone, specie nelle campagne più alte, c'è stata una vera e propria defogliazione. Bisognerà attendere per ...
  • 29 agosto 2018

    Il limone dell’Etna prosegue l’iter verso l’IGP

    Si appresta ad affrontare l'ultimo step, l'associazione "Limone dell'Etna" per ottenere il riconoscimento IGP, stabilito nel regolamento dell'Unione europea n°1151/2012 e nel decreto del 14 ottobre 2013. La convocazione di una riunione di pubblico accertamento è stata prevista per l'11 settembre nell'aula consiliare del Palazzo di Città ad Acireale. Durante la riunione verrà letta la proposta di disciplinare di produzione, alla presenza dei rappresentanti del Mipaaft per consentirgli di verificare la rispondenza della disciplina proposta, dei metodi costanti e leali previsti dal regolamento dell'Unione europea, al fine di ottenere l'indicazione geografica protetta "Limone dell'Etna" riservata ai limoni che rispondono alle condizioni e ai requisiti contenuti nel disciplinare, considerato che già nel 2017 ha ottenuto il parere favorevole dall'assessorato regionale all'Agricoltura. Alla riunione sono stati invitati i Comuni di Aci Bonaccorsi, Aci Castello, Aci Catena, Aci ...
  • 29 agosto 2018

    L’export del vino cresce, USA e Germania i nostri clienti top

    Ottimi numeri per i vini italiani: secondo le statistiche dei primi 5 mesi del 2018 di Eurostat, le nostre esportazioni hanno toccato i 2,9 miliardi di dollari, + 18% sullo stesso periodo del 2017. Il mercato principale resta quello USA, che assorbe il 25% delle esportazioni italiane, con 744 milioni di dollari in valore, ed una crescita del 17%. Idem per la Germania, con una quota di 496 milioni di dollari, davanti al Regno Unito, che con un +6,9%, ha toccato i 332 milioni. L'export tricolore cresce nei primi 15 mercati. Dalla Svizzera, che ha fruttato 194 milioni di dollari (+28%), al Canada, a quota 150 milioni, con una crescita del 12%. Ma l'aumento più sostenuto in percentuale è quello della Svezia, che con il suo +33% ha importato vino per 94 milioni, davanti alla Francia, che ha fatto segnare un+27%, a 85,5 milioni. A completare la top 10 delle destinazioni del vino tricolore, ci sono il Giappone, il più importante dei mercati asiatici (+ 12%), la Danimarca (+ 11%) e i ...
  • 29 agosto 2018

    Chianti DOP, numeri in crescita per un vino a vocazione globale

    Chianti DOP in crescita: +4% delle vendite nel 2017 e i primi cinque mesi del 2018 confermano la tendenza al rialzo, con un aumento stimato del +2%. Il 70% del prodotto viene destinato all'estero, in particolare USA, Germania e Regno Unito. La tenuta dei prezzi poi, con una media di 150 curo per ettolitro, permette di coprire i costi sostenuti in tutta la fase produttiva. È questo il quadro economico che si delinea per la denominazione, come spiega il presidente del Consorzio Vino Chianti, Giovanni Busi. Che cosa si prevede per la fine dell'anno? La tendenza è sempre positiva, con numeri che confermano e rafforzano la denominazione sui mercati, soprattutto esteri. Siamo riusciti a superare il periodo delle piogge intense, che ha messo in difficoltà le imprese da un punto di vista fitosanitario. Quello che vedremo nel prossimo futuro sarà una riduzione di quantità rispetto al trend. La qualità invece sarà sempre buona, ma il livello potremo determinarlo dopo la vendemmia...
  • 29 agosto 2018

    Annus Horribilis del cocomero. Nel lazio si lavora al riconoscimento dell’IGP

    Il frutto simbolo dell'estate, l'anguria, sta vivendo una campagna commerciale difficile: le vendite, influenzate da un andamento meteo ballerino, hanno viaggiato col freno a mano tirato e solo ad agosto c'è stata una ripresa dei consumi e prezzi più soddisfacenti per i produttori. Lo conferma a ItaliaOggi Claudio Filosa, presidente della cooperativa Latina Ortaggi "La campagna è partita a maggio senza troppi sussulti, a giugno c'è stata una sovrapposizione con la Sicilia e il mercato non è stato capace di assorbire il surplus produttivo. Ad agosto, per fortuna, c'è stata una ripresa delle vendite e l'export in Nord Europa ora ci sta dando soddisfazioni". Anche secondo una recente indagine di Cna la stagione estiva dell'anguria «non si era aperta molto bene. Soprattutto a causa dell'arrivo di prodotto dalla Grecia in enorme quantità e a prezzi stracciati». A luglio si è toccato il fondo con quotazioni in campagna di pochi centesimi al chilo. «I prezzi delle angurie sono ...
  • 29 agosto 2018

    Vini su internet, è il Prosecco DOP il re dei social media

    Anche il vino è sempre più "instagrammabile", lo dimostra il Prosecco DOP. Come emerge da un'analisi condotta da WineNews sul social network di riferimento di chi ha tra i 18 e i 30 anni, e che conta ormai più di un miliardo di utenti in tutto il mondo, decine di miliardi di post, accompagnati dagli immancabili hashtag. Nell'analisi sui tag più utilizzati e le produzioni più popolari al mondo, tra i vini italiani stravince il Prosecco DOP (#prosecco), a cui sono dedicati ben 2.677.441 post (a cui vanno aggiunti i 117.514 post messi insieme dal popolare hashtag #proseccotime), seguito dal Barolo (#barolo), a quota 346.667 post, mentre sul gradino più basso del podio si piazza il Franciacorta  (#franciacorta) con 314.076 post. Alla posizione n. 4 troviamo il Lambrusco   (#lambrusco, 169.608 post), al quinto posto l'Amarone   (#amarone, 145.373 post), seguito al sesto dal Brunello DOP (#brunello, 111.886 post). Al settimo troviamo l'Aglianico (#aglianico, 34.122 post, cui ...
  • 28 agosto 2018

    Successo della X edizione della Festa del Pomodoro di Pachino IGP

    I dati dell’Osservatorio Qualivita che monitora costantemente le produzioni italiane  DOP IGP,  sono stati al centro dell'interesse dei media che hanno seguito la decima edizione della Festa del Pomodoro di Pachino IGP. Intervenendo alla conferenza di presentazione, Mauro Rosati, direttore generale della Fondazione Qualivita, ha sottolineato come le produzioni di qualità italiane rilevino un trend di crescita costante con 14,8 miliardi di valore alla produzione e 8,4 miliardi di valore all'export,  con la  Sicilia che vanta  61 prodotti certificati - 41 DOP  e 20 IGP -  di cui 30 prodotti agroalimentari e 31 vinicoli che si ripercuotono sul territorio con un valore economico di 45 milioni di euro per il settore food e 126 milioni di euro per il comparto wine. "Tre le grandi eccellenze in Sicilia, il Pistacchio Verde di Bronte DOP con 10,1 milioni di fatturato, l'olio Val di Mazara DOP con 9,8 milioni e il Pomodoro di Pachino IGP con 5,6 milioni di euro. Il cosiddetto ...
  • 26 agosto 2018

    Spumanti italiani da record: il sorpasso sui vini bianchi

    "Se c'è una tipologia di prodotto che coniuga crescita e concentrazione spinta dai mercati di destinazione, questa è lo spumante. Una sorta di anomalia, in quanto è molto più facile allargarsi orizzontalmente piuttosto che continuare a verticalizzare negli stessi punti, a mo' di trivella che deve perforare sempre più in profondità per trovare petrolio". Carlo Flamini, direttore dell'Osservatore del Vino Unione Italiani Vini, sintetizza così il momento d'oro degli spumanti che nel 2017 per la prima volta hanno superato in valore i vini bianchi e oggi il prosecco da solo vale un quarto dell'intero fatturato globale dell'export di vino italiano (circa 6 miliardi in totale). Anche i dati dei primi cinque mesi del 2018 - appena resi noti da Winemonitor Nomisma - confermano il momento buono delle bollicine italiane in controtendenza sul calo (per ora non preoccupante) delle vendite dei vini fermi. Addirittura negli USA a fronte di un meno 0,8% dei vini fermi, gli sparkling ...
  • 25 agosto 2018

    Il sole della Riviera Romagnola e la Mortadella Bologna IGP

    Anche quest’anno la Mortadella Bologna IGP sarà protagonista dell’evento Tramonto di Vino, il format itinerante che toccherà molte città dell’Emilia Romagna, valorizzandone le eccellenze gastronomiche. In particolare sarà presente nella tappa riminese del 25 agosto, dove verrà presentato un piatto speciale che vede il connubio con altre 3 eccellenze del territorio, la Piadina Romagnola IGP, i Salamini Italiani alla Cacciatore DOP e l’Aceto Balsamico Tradizione di Modena DOP. Non è una semplice piadina quella che il Consorzio Mortadella Bologna IGP presenterà alla tappa riminese di Tramonto Di Vino. La manifestazione, giunta alla sua dodicesima edizione, vedrà ancora una volta protagonista la famosa Mortadella Bologna IGP, sposa perfetta dell’enogastronomia italiana, che per l’occasione incontra la Piadina Romagnola IGP, i Salamini italiani alla Cacciatora DOP e l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP. Un connubio davvero riuscito tra quattro eccell...