Articoli Stampa

  • 10 settembre 2012

    Parmigiano Reggiano fra tredizione e hi-tech

    Il Sole 24 OreEsiste dal 1200, quando a produrre loro giallo tra Reggio Emilia e Parma erano monaci benedettini e cistercensi, anche se risale a quattro secoli dopo il primo documento ufficiale a tutela dell'origine, il progenitore della Dop Parmigiano Reggiano europea ottenuta nel 1996. Un giro d'affari al consumo di 1,9 miliardi di euro e 20mila lavoratori coinvolti, dalle stalle (3.600 aziende), ai caseifici (383). A non cambiare sarà la produzione artigianale, imposta dai rigidi disciplinari, con il latte di vacche locali, lavorato a crudo e nel limite di due forme per caldaia, la lenta stagionatura su legno e il confezionamento in zona. Mentre, grazie alle tecnologie, cambierà sempre in meglio
  • 7 settembre 2012

    Corte Ue: semina libera per gli Ogm

    Il Sole 24 OreL'Italia non può vietare la coltivazione di sementi Ogm autorizzate dall'Unione europea né bloccarle in attesa che le regioni approvino le misure per garantirne la coesistenza con le varietà tradizionali e biologiche». L'ultima sentenza sulle biotecnologie, nella guerra di cartebollate che divide ormai favorevoli e contrari, arriva dalla Corte di Giustizia europea. La patata bollente, dunque, ora ritorna ai magistrati italiani che dovranno decidere se sbloccare o meno le coltivazioni Ogni che in tutto il mondo sono arrivate ormai a superare i i6o milioni 'di ettari. Per la Coldiretti «la sentenza non cambierà nulla» mentre la Cia invoca nuove norme «condivise» da parte della Ue.
  • 7 settembre 2012

    Non si può vendere un vino con indicazioni salutistiche

    Italia OggiUn vino non può essere commercializzato e pubblicizzato come «facilmente digeribile»: a dirlo è, con una sentenza, la Corte di giustizia europea. Il diritto europeo vieta, infatti, tutte le indicazioni sulla salute nell'etichettatura e nella pubblicità per le bevande contenenti più dell'1,2% in volume di alcol. Sul collarino delle bottiglie compare la scritta «Edizione leggera, facilmente digeribile». Nel listino prezzi il vino reca la seguente espressione: «Edizione leggera acidità lieve l facilmente digeribile». L'autorità incaricata di controllare la vendita delle bevande alcoliche ha contestato l'uso dell'indicazione «facilmente digeribile» perché trattasi di «indicazioni sulla salute»
  • 6 settembre 2012

    Mozzarella di bufala Dop con latte congelato dall’Est

    Il SalvagenteMozzarella di bufala campana Dop ottenuata da latte congelato proveniente da Lituania ed Estonia. I1 tutto in piena violazione del disciplinare previsto dal Consorzio di tutela che finiva per danneggiare le tasche dei consumatori, convinti di acquistare la vera mozzarella Dop, che può essere lavorata solo con latte fresco bufalino, pagando un prezzo più alto. A meno di due mesi dall'inchiesta della Dda di Napoli che ha portato all'arresto di Giuseppe Mandara, il re del settore, con l'accusa di associazione mafiosa e commercio di prodotti falsamente etichettati, la Procura parteno pea torna con un'inchiesta bis che vede coinvolto lo stesso Mandara e i titolari di altri 27 caseifici.
  • 6 settembre 2012

    La piaga della siccità

    La RepubblicaSembra di riportare le lancette indietro di quattro anni, alla vigilia della recessione mondiale, quando il boom dei prezzi di alcuni prodotti agricoli provocò tensioni sociali in tutto il mondo, accelerando così la crisi economica. Quest'anno la Russia difficilmente potrà aiutare l'Europa con le sue forniture di cereali. Il raccolto è risultato scarso non solo negli Usa e in Canada, ma anche nella Federazione. Le previsioni di produzione inizialmente erano intorno ai 90 milioni di tonnellate, ma il valore effettivo si attesterà con molta probabilità intorno a quota 68 milioni. Se si considera che il consumo interno attuale è di 75-77 milioni di tonnellate, si capisce subito la ragione della paralisi che sta interessando l'export.
  • 6 settembre 2012

    Si al decreto Balduzzi

    La RepubblicaIl decreto sulla sanità del ministro Renato Balduzzi è stato approvato intorno alle 23 di ieri. Le norme destinate a cambiare un pezzo del sistema sanitario ora dovranno andare in Parlamento e allo Stato Regioni. «Un provvedimento complesso e importante -ha commentato il premier Mario Monti - Ora ci sarà un maggiore riconoscimento del merito e una maggiore distanza della politica per la quale ho grande rispetto ma che dovrebbe allentare la presa su meccanismi che politici non sono». Il riferimento è alle norme sulle nomine di primari e direttori generali Asl, che dovrebbero diventare più trasparenti. Il decreto era entrato al consiglio dei ministri assai ridotto rispetto alla sua prima stesura. Gli attacchi di Regioni, sindacati, lobby del gioco,
  • 6 settembre 2012

    Biologico in mostra al Sana di Bologna

    Il Sole 24 OreSono oltre 450 gliespositori dall'Italia e dall'estera che saranno presenti alla 24esima edizione di Sana, il Salone internazionale de] biologico e del naturale, che si aprirà sabato a Bologna. Quattro giorni interamente dedicati a tutto ciò che non solo è bello, ma fa bene, in perfetto accordo con quelle che sono le ultime tendenze globali, attestate anche dall'Osservatorio dellamanifestazione che indica come il settore del biologico, e più in generale dell'eco-friendly, sia in continua crescita. Sana 2012 si articola su 5 padiglioni espositivi ed è suddiviso in tre settori: alimentazione, benessere e altri prodotti naturali. Tante le novità al punto che per l'occasione è stata pensata un'area dedicata
  • 6 settembre 2012

    Il «crudo» italiano si rafforza all ‘estero

    Il Sole 24 OreForma urbis e natura agri. Il paesaggio emiliano introduce plasticamente a quella che l'idioma anglosassone ha ribattezzato food valley, una terra di mezzo nel cuore della pianura padana stretta tra l'Appennino e il Po. Le coordinate geografiche e lo srotolarsi di una storia che è un rincorrersi di stemmi nobiliari e reali (dai Farnese ai Borboni passando da Napoleone Bonaparte e gli Asburgo di Maria Luigia d'Austria) riassumono da sole le ricchezze racchiuse in questo terroir. La declinazione francese è quasi obbligatoria. Non solo per le contaminazioni della lingua stendhaliana di cui i parmigiani portano i segni ogni volta che aprono bocca con l'erre che tende ad
  • 6 settembre 2012

    Nubifragi e grandine piegano l’agricoltura

    AvvenireIl maltempo di questi giorni, con nubifragi e grandine, si abbatte nell'estate più secca degli ultimi 25 anni, con precipitazioni praticamente di mezzate (-48%) e temperature superiori di 2,32 gradi rispetto alla media, che hanno fatto perdere in valore oltre il 10% del Pil agricolo. È quanto evidenzia la Coldiretti sulla base delle elaborazioni Isac Cnr che classificano l'estate 2012 al secondo posto tra le più calde di sempre. L'arrivo del maltempo e della grandine ha provocato danni irreversibili a macchia di leopardo a coltivazioni particolarmente sensibili come tabacco, frutta e subito dopo che la siccità ha tagliato drasticamente i raccolti di mais, pomodoro, barbabietola e girasole:
  • 6 settembre 2012

    Catania: la raccolta mai così male

    AvvenireCi aspettiamo una ven demmia che sarà forse tra le niù scarse che l'Italia ricordi». Lo ha detto ieri il ministro delle Politiche agricole, Mario Catania, al termine di un incontro con gli assessori regionali all'agricoltura per fare il punto sui danni causati dalla siccità. «In alcune zone - ha spiegato il ministro - è stata pesantemente intaccata la potenzialità dei vigneti ma spero nella qualità che, come mi hanno riferito, dovrebbe essere buona». Quanto ai danni delle altre colture Catania ha precisato che per quanto riguarda il Sud Italia la situazione è a macchia di leopardo, essendo state colpite soprattutto le colture che erano in campo nei mesi estivi, per esempio il pomodoro da industria,
  • 5 settembre 2012

    Sanità: salta anche la tassa sulle bibite

    Il MessaggeroROMA - Il consiglio dei ministri esamina oggi il decreto-Balduzzi senza gli articoli più discussi. Nelle aranciate sarà raddoppiata la quantità di frutta. Le certezze dei giorni scorsi anno lasciato il campo ai dubbi delle ultime ore. Renato Balduzzi si presenta nel primo pomeriggio in Consiglio dei ministri con un testo asciugato rispetto a quello illustrato ai colleghi di governo due settimane fa. Un testo nel quale - dicono i suoi collaboratori - «viene salvatala filosofia di fondo ma che è aperto a discussioni ed eventuali modifiche». Il ministro, insomma, difenderà il decreto ma (anche per evitare censure sulla copertura economica e sulla costituzionalità) indicherà ipotesi di cambiamento
  • 5 settembre 2012

    L’Onu contro la catastrofe alimentare

    Il TempoAumenta il costo di grano, soia e mais sui mercati mondiali. A rischio decine di milioni di persone in tutto il mondo Appello dell'Onu per evitare la catastrofe alimentare Il forte rialzo dei prezzi di mais, frumento e soia, ripropone il timore per il riaffacciarsi di una crisi alimentare mondiale. L'Organizzazione delle Nazioni Unite lancia, con tre sue agenzie di settore, un appello ad agire in modo «rapido e coordinato» per evitare che gli alti prezzi di mais, grano e soia producano una catastrofe alimentare. «Dobbiamo agire con urgenza per fare in modo che questi shocknon si trasformino in una catastrofe per decine di milioni di persone nei prossimi mesi» sostengono le tre agenzie Onu Fao, Ifad e Wfp.
  • 3 settembre 2012

    Italia leader nel biologico in espansione

    QNAgricoltura e analisi dei consumi nei convegni di apertura del Sana. La risposta alla crisi? E' verde. Il biologico è ormai l'unico settore dei consumi alimentari in espansione. Nel corso dell'ultimo anno è cresciuto del 15,1% e anche nel 2012, a fronte di una contrazione dei consumi alimentari, che si stima a fine anno sarà dell'1,7%, il biologico non ha perso quote di mercato. Anzi si è incrementato di un ulteriore 1,3%. In cima alla lista degli alimenti più consumati uova, latte e il freschissimo, ma ora anche il comparto zootecnico inizia ad avere una crescita esponenziale, mentre la nuova tendenza del fai da te promuove le farine e le conserve alimentari.
  • 3 settembre 2012

    Un progetto diverso per l’agricoltura

    L'Unità«C'è molto lavoro da fare, sia per le situazioni contingenti, come la siccità nel Nord Italia, sia per quanto riguarda gli scenari futuri. Il comparto agroalimentare è fondamentale per il nostro Paese e non dobbiamo più perdere tempo». Mario Catania, ministro delle Politiche Agricole, un'intera carriera professionale passata all'interno del dicastero che oggi guida, si trova a dover gestire una situazione storica molto importante per l'intero settore agroalimentare. Un passaggio delicato, in cui o si cambia nel modo giusto o si rischia di scivolare senza possibilità di ripresa. Il ministro mostra passione e grande competenza, ma saranno i risultati ottenuti a stabilire
  • 3 settembre 2012

    La tassa sui cibi spazzatura è già realtà

    Italia Oggi SetteL'Europa si affida al junk food per ripianare le casse degli stati. Mentre in Italia si discute della possibilità di introdurre un balzello sulle bibite gassate, sono già molti i paesi Ue che hanno deciso di tassare i cibi spazzatura o le bevande responsabili dell'epidemia di obesità dei mondo occidentale. Lo scorso anno il governo della Danimarca ha fatto da apripista, introducendo un'imposta sugli alimenti con oltre il 2,3% dei grassi saturi con l'obiettivo di utilizzare le risorse per ridurre le imposte sul lavoro. Anche la Francia ha tassato, dall'inizio dell'anno, le bibite con zuccheri aggiunti.La nuova imposta transalpina pesa sui produttori , che pagano 7,16 curo ogni 100 litri commercializzati,
  • 1 settembre 2012

    McDonald’s parla sempre più italiano

    MARK UP Focaccia rotonda a sostituire il pane, arrosto di tacchino al posto dell'hamburger: questi sono gli ingredienti del Focaccino, l'ultima proposta estiva di McDonald's che i clienti trovano fino alla meta di settembre in tutti i 440 ristoranti della catena. Il Focaccino - nell'ambito dei sandwich - è la prima referenza McDonald's con ingredienti serviti freddi. Ha superato altri 5-6 panini nella fase di product - test effettuata su circa 400 consumatori. Glocal. Per la realizzazione della nuova referenza, ricetta della linea Piccoli Piaceri, sono stati scelti fornitori italiani: la focaccia - del diametro di 9,5 cm - proviene dall'azienda Lanterna Alimentari Genova, mentre l'arrosto è di Amadori.