News

  • 24 febbraio 2017

    Data Driven Innovation 2017, l’evento per generare valore dai dati

    Il 24 febbraio 2017 a Roma ore 11.30, Mauro Rosati, direttore generale della Fondazione Qualivita, interverrà con una relazione dal titolo "Economia Geografica: il modello delle Indicazioni Geografiche" al "Data Driven Innovation 2017", l'evento  italiano di livello internazionale organizzato dall'Università degli Studi Roma TRE e dedicato a come generare valore dai dati. Durante la seconda edizione innovatori, professionisti e aziende selezionati in tutto il mondo si troveranno per affrontare la rivoluzione dei dati in atto da prospettive tecniche, sociali ed economico-giuridiche. Fonte: Data Driven Innovation
  • 7 febbraio 2017

    Accredito presentazione XIV Rapporto Ismea Qualivita

    Sarà presentato a Roma il martedì 7 febbraio 2017 ore 11.30, presso la Sala Cavour del Ministero delle politiche agricole, il XIV Rapporto Ismea - Qualivita sulle produzioni agroalimentari e vitivinicole italiane DOP IGP STG, l’indagine annuale che analizza i più importanti fenomeni socio-economici del comparto della qualità alimentare certificata. Il Ministro Maurizio Martina concluderà la presentazione commentando i dati del rapporto 2016. La qualità agroalimentare certificata DOP IGP è il comparto che forse meglio di ogni altro rappresenta la peculiarità e la forza delle produzioni made in Italy. Lo confermano i numeri di settore analizzati nel XIV Rapporto Ismea-Qualivita che anche per il 2016 descrive lo scenario delle Indicazioni Geografiche nel mondo e riporta a livello nazionale i dati produttivi ed economici delle filiere, elaborando indicatori del loro impatto economico sui vari territori d'Italia. Analisi che nella Quattordicesima edizione si arricchisc...
  • 27 gennaio 2017

    Vino Nobile di Montepulciano DOP e sostenibilità: binomio per lo sviluppo

    "La sostenibilità del Vino Nobile di Montepulciano DOP" è il tema di un incontro, organizzato dal Consorzio di tutela del Vino Nobile di Montepulciano DOP per venerdì 27 gennaio alle 10 nella Sala del Cenacolo, complesso di Vicolo Valdina presso la Camera dei Deputati a Roma. Saranno presentati nell'occasione alcuni dati e sviluppi di un percorso che da ormai alcuni anni ha visto impegnati sul fronte della sostenibilità ambientale il Comune di Montepulciano e il Consorzio del Vino Nobile, in collaborazione con l'Università Guglielmo Marconi di Roma. Il programma della mattinata prevede gli interventi dell'onorevole Oreste Pastorelli, deputato della Repubblica italiana, membro dell'VIII commissione, Andrea Rossi sindaco di Montepulciano, che parlerà di "Le politiche di sostenibilità del Comune di Montepulciano", Andrea Natalini, presidente del Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano DOP su "Il Vino Nobile e la carbon foot print", Francesco Avallone, rettore dell'Univers...
  • 26 gennaio 2017

    Presentazione del 29° Rapporto Italia 2017 Eurispes

    Giovedì 26 gennaio, ore 11.00, il direttore generale della la Fondazione Qualivita Mauro Rosati  parteciperà alla presentazione del 29° Rapporto Italia 2017 organizzata da Eurispes presso la Sala Conferenze della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma (Viale Castro Pretorio, 105). I risultati del Rapporto saranno illustrati dal Presidente dell’Eurispes, Gian Maria Fara.  L’ingresso in Sala è previsto dalle ore 10,45, mentre i lavori di presentazione inizieranno alle 11,00 e si concluderanno alle 12,30. Eurispes opera nel settore della ricerca, formazione e consulenza da oltre 30 anni, un'esperienza che consente di supportare ogni tipo di organizzazione con informazioni di qualità. La competenza sulle strutture e sui meccanismi di funzionamento del Paese ad ogni livello, consente all'Istituto di offrire scenari aggiornati, completi e scientificamente solidi, focalizzati a seconda delle specifiche esigenze nell'ambito economico, politico, demografico e dei mercat...
  • 26 gennaio 2017

    Chef televisivo e degustazioni per la promozione del Valtellina Casera DOP

    Bresciano, giovane, spigliato questo l'identikit di uno chef che, tra la Prova del Cuoco e «Tra due fuochi», è sempre riuscito a interpretare con estro e simpatia le eccellenze della cucina italiana. E il Consorzio Tutela Valtellina Casera e Bitto DOP non poteva scegliere testimonial più accattivante per rilanciare il Valtellina Casera DOP grazie allo slogan con il quale già aveva fatto notizia quasi un decennio fa, il malizioso «In Valtellina... lo facciamo tutti i giorni!». Le origini del Valtellina Casera DOP, circa 180mila forme prodotte ogni anno nei caseifici di fondovalle, risalgono al 1500, quando più allevatori univano il loro latte per effettuare una lavorazione collettiva nelle latterie turnarie e sociali, una realtà di «filiera» che sopravvive ancora oggi perché degli oltre 150 soci aderenti al Consorzio la maggioranza assoluta sono allevatori che producono il latte che 12 aziende casearie trasformano. E lo chef Andrea Mainardi lo valorizza per una cucina ...
  • 24 gennaio 2017

    Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari: sequestrate 3 tonnellate di pesce senza etichettatura

    I Carabinieri del Comando Politiche Agricole e Alimentari (organo ausiliario del Mipaaf dal 2009), con l’ausilio dell’Arma territoriale, hanno controllato circa 100 operatori del commercio all'ingrosso delle province di Milano, Torino, Firenze e Napoli. I militari hanno individuato e sequestrato circa 3 tonnellate di pesce, mancante dell’etichettatura e della documentazione di “filiera”, in violazione delle leggi comunitarie e nazionali che stabiliscono i principi ed i requisiti generali per la sicurezza alimentare. L’azione del Reparto specializzato dell’Arma, a presidio di beni essenziali di largo consumo, ha scongiurato che finissero sulle tavole dei cittadini diverse specie  ittiche, fresche e congelate, di cui non si conosce luogo e data di cattura nonché le modalità di trasformazione. Al termine delle verifiche sono state elevate sanzioni amministrative a carico di diversi operatori del settore, per complessivi euro 29mila, nonché una segnalazione all’a...
  • 23 gennaio 2017

    Pera dell’Emilia Romagna IGP: in corso di approvazione il nuovo disciplinare

    Presentato a Siracusa il nuovo Disciplinare della Pera dell'Emilia Romagna IGP, in corso di approvazione a Bruxelles. Ottenuto il riconoscimento di Indicazione Geografica Protetta nel lontano 1998 la Pera dell'Emilia Romagna IGP rappresenta, ancora oggi, un valido strumento commerciale per gli operatori associati al Consorzio di tutela. "Il riconoscimento IGP, dichiara il Presidente di Cso Italy Paolo Bruni, è una certificazione d'origine che sottostà ad un preciso disciplinare di produzione che certifica anche requisiti di qualità. Sappiamo che non possiamo considerare il marchio IGP un vero brand a sé stante ma sappiamo anche che è un formidabile rafforzativo delle marche dei produttori". I'origine, secondo recenti ricerche è uno dei fattori chiave per la scelta d'acquisto dei consumatori italiani e per questo è molto importante valorizzare al meglio i prodotti con l'identità certificata. E per la Pera dell'Emilia Romagna IGP che conta 400 ettari certificati e un ...
  • 23 gennaio 2017

    Mipaaf: nel 2016 oltre 160mila controlli e sequestri per un valore di 36 mln di euro

    Il 2016 si è chiuso con una raffica di controlli e di sequestri nel settore agroalimentare, un'attività rafforzata che ha consentito di eliminare dai mercati (non solo nazionali) i falsi made in Italy. Il Mipaaf ha infatti tracciato il bialancio delle operazioni svolte nello scorso anno dai quattro organismi di controllo e cioè Ispettorato repressione frodi (ICQRF), Nuclei Antifrodi Carabinieri/Comando Carabinieri politiche agricole e alimentari (NAC), Corpo forestale dello Stato e Capitanerie di Porto-Guardia Costiera. Un azione che ha portato a effettuare oltre 160mila controlli, di cui più di 1500 sul web, per un valore complessivo di oltre 36 milioni di euro di sequestri nell'agroalimentare italiano e più di 6mila sanzioni. Con la tutela «ex officio», delle DOP IGP comunitarie - sottolinea una nota del Mipaaf - sono stati esaminati 240 casi che hanno permesso di far togliere dagli scaffali in molti Paesi d'Europa falsi prosciutti, formaggi, oli extra vergini di oliva, ...
  • 23 gennaio 2017

    Primo via libera per il Cioccolato di Modica IGP

    Primo via libera per l'oro nero di Modica. Il dipartimento regionale agricoltura ha espresso parere favorevole sull'istanza di riconoscimento della denominazione Cioccolato di Modica IGP. Adesso la parola passa al Mipaaf. Lo ha annunciato l'assessore all'Agricoltura della Regione Sicilia Antonello Cracolici al termine di un incontro a Palermo con il sindaco di Modica Ignazio Abbate, il direttore del Consorzio di tutela Cioccolato di Modica Nino Scivoletto, il dirigente dell'area Brand Sicilia e Marketing Territoriale Pietro Miosi. «Il parere di legittimità, sottoscritto con esito favorevole dal dirigente generale Gaetano Cimò, rappresenta il primo passo verso il riconoscimento del Cioccolato di Modica IGP», ha spiegato Cracolici, «gli uffici hanno trasmesso la documentazione al Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali che dovrà valutare la richiesta, e. nel caso di esito positivo, trasmettere alla Regione la stesura finale del disciplinare di produzione...
  • 20 gennaio 2017

    Wine&Siena, in “mostra” le eccellenze del vino italiano DOP IGP

    Siena capitale del vino italiano DOP IGP: è questo l'obiettivo del Wine&Siena, la manifestazione dedicata al gusto e ai tesori storico-artistici della città. Alla sua seconda edizione, la due giorni consacrata alla vitivinicoltura porta a Siena una selezione dei migliori produttori d'Italia, dai rossi corposi del sud alle bollicine della regione del Franciacorta DOP. L'idea nasce da Gourmet's International, già creatori del Merano Wine Festival con Helmuth Kocher, ed è organizzato dal comune di Siena in collaborazione, tra gli altri, di Banca e Fondazione Mps. «Un evento importante per la città - osserva Davide Usai, direttore generale della Fondazione Mps che ben corrisponde alle nuove linee strategiche della nostra attività istituzionale. Una felice unione fra cultura e sistema agroalimentare, due dei capisaldi per lo sviluppo sostenibile e la valorizzazione del territorio». Sabato 21 e domenica 22 l'appuntamento è in centro, con 200 produttori di vino DOP IGP ...
  • 19 gennaio 2017

    Il Pecorino Toscano DOP fra i protagonisti del Winter Fancy Food Show a San Francisco

    Il Pecorino Toscano DOP vola ancora una volta a San Francisco, per essere fra i protagonisti dell’edizione 2017 del Winter Fancy Food Show. La kermesse dedicata all'enogastronomia mondiale, fra le più importanti nel panorama internazionale, è in programma da domenica 22 a martedì 24 gennaio e coinvolgerà oltre 80 mila produttori, 19 mila buyers e 1.400 espositori. Il Consorzio di tutela del Pecorino Toscano DOP parteciperà alla manifestazione statunitense insieme ad altre eccellenze enogastronomiche italiane e sotto l’egida dell’Italian Trade Commission (ICE), l’agenzia per la promozione all'estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, che curerà anche l’incoming di operatori americani. “Il mercato statunitense - afferma Andrea Righini, direttore del Consorzio di tutela del Pecorino Toscano DOP - è uno dei più importanti per il nostro formaggio, in costante crescita dopo quello europeo e primo importatore per i prodotti di qualità delle nostre ...
  • 19 gennaio 2017

    Produzione Gorgonzola DOP 2016: trend di crescita quadriennale

    Nel 2016 la produzione di formaggio Gorgonzola DOP cresce dell’1,78 % rispetto all'anno scorso confermando un trend in salita dal 2013. Nell’anno che si è appena concluso i 37 caseifici, collocati tra Piemonte e Lombardia, che rappresentano la totalità della produzione globale di Gorgonzola, hanno prodotto 4.581.155 forme, 79.918 in più rispetto al 2015, circa 138mila più del 2014 (+3,10 %) e con un aumento ancora più consistente, di oltre 400mila forme (+10% circa), rispetto al 2013. La tipologia “Piccante” continua a rappresentare una nicchia con 516.363 forme prodotte nel 2016 (11,27% sul totale), ma anch’essa è in costante crescita. Dal 2013, infatti, quando ha raggiunto il 9% del totale, la produzione di Gorgonzola Piccante è cresciuta all’incirca di un punto percentuale ogni anno. Il Presidente del Consorzio per la tutela del formaggio Gorgonzola Renato Invernizzi commenta con entusiasmo i dati sulla produzione: "Siamo in presenza di una tendenza positiva ...
  • 19 gennaio 2017

    Prosecco DOP e Mozzarella di Bufala Campana DOP: un accordo per tutelare il consumatore

    Salvaguardare il consumatore finale, garantendo l’autenticità dei prodotti a Dop e consentendone la corretta identificazione: questo l’obiettivo dell’incontro “L’evoluzione dell’attività di vigilanza tra nuove tecnologie e sinergie tra consorzi” organizzato per oggi 18 gennaio 2017 presso il Ministero delle Politiche Agricole in Via XX Settembre a Roma da Consorzio Prosecco DOC e Consorzio Mozzarella di Bufala Campana DOP. Il focus è su “Prosecco DOP e Mozzarella di Bufala Campana DOP: accordo Nord-Sud per vigilare sul mercato” e lo scopo primario di questa collaborazione che vede coinvolti due prodotti fortemente rappresentativi del settore enogastronomico italiano è di migliorare, attraverso l’accordo raggiunto, la diffusione e la capillarità dei controlli sul territorio nazionale. Questi i dati sui quali si baserà l’attività: 7 regioni interessate equivalenti al 35% del territorio nazionale (Campania, Sicilia, Puglia, Calabria, Veneto, Trentino Alto ...
  • 18 gennaio 2017

    Accredito presentazione XIV Rapporto Ismea-Qualivita

    Roma 7 febbraio 2017 - ore 11.30 - Sala Cavour, Ministero delle politiche agricole Presentazione del XIV Rapporto Ismea-Qualivita L’indagine socio-economica del comparto italiano agroalimentare e vitivinicolo DOP IGP Sarà presentato a Roma il martedì 7 febbraio 2017 ore 11.30, presso la Sala Cavour del Ministero delle politiche agricole, il XIV Rapporto Ismea - Qualivita sulle produzioni agroalimentari e vitivinicole italiane DOP IGP STG, l’indagine annuale che analizza i più importanti fenomeni socio-economici del comparto della qualità alimentare certificata. Il Ministro Maurizio Martina concluderà la presentazione commentando i dati del rapporto 2016. La qualità agroalimentare certificata DOP IGP è il comparto che forse meglio di ogni altro rappresenta la peculiarità e la forza delle produzioni made in Italy. Lo confermano i numeri di settore analizzati nel XIV Rapporto Ismea-Qualivita che anche per il 2016 descrive lo scenario delle Indicazioni Geografiche ...
  • 18 gennaio 2017

    Anteprima Montefalco Sagrantino DOP: preparativi per i 25 anni della D.O.

    Il 20 e 21 febbraio, a Montefalco, avrà luogo il terzo appuntamento con Anteprima Montefalco Sagrantino DOP, evento del Consorzio tutela vini Montefalco rivolto a stampa e operatori del settore chiamati a misurarsi con l'annata 2013 del Montefalco Sagrantino DOP. Un'edizione celebrativa che segna i 25 anni dal riconoscimento della DOP Montefalco Sagrantino e introduce la mappatura della denominazione: territorio, zone, vigneti visti e raccontati da Alessandro Masnaghetti per la collana "I Cru di Enogea". Ad Anteprima Sagrantino DOP 2013 spazio alle etichette delle 31 cantine aderenti al Consorzio di tutela e di tutti i vini del territorio, alla proclamazione delle stelle assegnate alla vendemmia 2016 e anche all'arte e alla cultura con i tre concorsi indetti dal Consorzio: "Etichetta d'Autore 2013'", "Sagrantino nel piatto" e "Gran Premio del Sagrantino". "Etichetta d'Autore 2013" si rivolge a fumettisti che abbiano compiuto il 18esimo anno di età e operino su tutto il territorio ...
  • 18 gennaio 2017

    Prosciutto di Parma DOP: in attesa del riconoscimento della IG in Giappone

    Il sistema italiano ed europeo delle Indicazioni Geografiche fa il tifo per il Prosciutto di Parma DOP. E infatti, in attesa di sapere se a questa importante DOP italiana (8,7 milioni i prosciutti marchiati nel 2016, 9 milioni quelli messi a stagionare lo scorso anno, per un valore alla produzione di 770/780 milioni euro nel 2016 e un export che raggiunge un terzo della produzione) sarà riconosciuto in Giappone lo status di prodotto a IG. La decisione da parte del Ministero dell'Agricoltura giapponese è attesa per maggio prossimo, mentre il 7 marzo scadranno i termini per presentare eventuali opposizioni alla richiesta. «Per noi», spiega Stefano Fanti, direttore del Consorzio di tutela del Prosciutto di Parma DOP, «è ormai una prassi consolidata registrare il marchio Prosciutto di Parma DOP in un Paese straniero prima di esportarvi il nostro prodotto. Questo è il metodo più efficace per tutelarlo al di fuori della Comunità Europea. In Giappone, un mercato per noi molto ...
'