Tag: tutela

  • 14 December 2017

    NAC, sicurezza agroalimentare: sequestrate oltre 23 tonnellate di prodotti alimentari

     I NAC del  Reparto Carabinieri Tutela Agroalimentare di Salerno, a seguito di verifiche svolte a nella provincia di Napoli, a Casandrino hanno sequestrato  11 tonnellate di riso e 3 quintali di pesce congelato per la mancanza di rintracciabilità sulla provenienza degli alimenti. L’operazione, a presidio di beni essenziali di largo consumo, è stata condotta per garantire che giungano sulle tavole dei cittadini, specie in procinto di un momento di tradizionale convivialità come il Natale, solo cibi sicuri. La costante attività preventiva della specialità dell’Arma, finalizzata ad evitare la circolazione di alimenti potenzialmente dannosi per la salute, in questa settimana ha portato al sequestro, solo in Campania, di oltre 23 tonnellate di prodotti alimentari. Fonte: Comando Carabinieri politiche agricole e alimentari SCARICA IL COMUNICATO STAMPA COMPLETO
  • 6 December 2017

    Plauso di Aicig alla calendarizzazione del voto sulla PAC al parlamento UE

    AICIG plaude alla calendarizzazione del voto sulla PAC al Parlamento Europeo e all’importante lavoro compiuto dal Primo Vice Presidente della Commissione agricoltura del Parlamento europeo Paolo De Castro in tale direzione: “il superamento del limite temporale sui piani produttivi per i formaggi previsto dal Pacchetto latte, le misure di mercato e quelle sulla concorrenza con le possibilità offerte alle interprofessioni – ha commentato il Presidente di AICIG Cesare Baldrighi - rappresentano un traguardo veramente importante per il mondo delle Indicazioni Geografiche. Questi risultati dimostrano il grande lavoro che l'on De Castro ed i suoi colleghi della Commissione agricoltura del Parlamento europeo hanno saputo realizzare per dare sempre più efficacia agli strumenti di gestione e valorizzazione dei prodotti DOP ed IGP che i Consorzi di tutela possono utilizzare. Come rappresentante dell’Associazione dei Consorzi, ribadisco quindi il plauso e sostegno di tutti ...
  • 4 December 2017

    Presto un sistema di classificazione per l’Aceto Balsamico di Modena IGP

    Per aiutare il consumatore a orientarsi nella scelta e a difendersi dalle imitazioni, il Consorzio Aceto Balsamico di Modena IGP sta studiando un sistema di qualificazione del prodotto da mettere in etichetta entro pochi mesi. Lo ha annunciato Mariangela Grosoli, Consorzio di Tutela Aceto Balsamico di Modena IGP a Efanews. Il problema sorge perché il disciplinare vieta di mettere qualunque indicazione qualificativa e numerica in etichetta, non permettendo a chi acquista di districarsi nella selva di marche e prezzi. Ma anche per bloccare i prodotti italian sounding che popolano gli scaffali esteri. Per l'Aceto Balsamico di Modena IGP, il 2016 si è chiuso con il segno positivo in termini di volume di produzione. Oltre 94,2 milioni di litri per il prodotto certificato equivalenti a 1,30% in più rispetto al 2015, di cui quasi 74 milioni di litri - ovvero +1,91 sul 2015 - indirizzati verso l'imbottigliamento e i restanti in affinamento e invecchiamento. Numerose sono ...
  • 1 December 2017

    Tutela internazionale: ospite del Prosecco DOP l’Ambasciatrice Italiana in Moldova

    “Sono lieto di aver potuto esprimere di persona il mio apprezzamento all’Ambasciatrice Biagiotti per l’importante contributo assicurato alla tutela e valorizzazione del Prosecco DOP in Moldavia” dichiara il presidente Stefano Zanette commentando la visita di Valeria Biagiotti, Ambasciatrice d’Italia nella Repubblica di Moldova, ricevuta oggi a Treviso nella sede del Consorzio di tutela del Prosecco DOP. Naturalmente gli argomenti trattati  hanno riguardato le criticità verificatesi in Moldavia dove il Prosecco DOP, riconosciuto ai sensi di due importanti accordi internazionali, è stato oggetto di lesioni da parte di produttori locali. “Il fatto che l’Ambasciatrice sia scesa in campo per sostenere il Prosecco DOP a supporto delle azioni di tutela svolte in questo Paese - precisa Zanette -  è stato di fondamentale importanza.  Negli scorsi giorni, durante la settimana della Cucina Italiana nel Mondo, a rafforzare la collaborazione con l’ambasciata, ...
  • 1 December 2017

    In fase di costituzione il Consorzio Castagna di Montella IGP

    Il Gal Irpinia Sannio è al lavoro per unire gli enti locali, gli operatori della filiera castanicola e le associazioni di categoria al fine di arrivare in tempi rapidi alla costituzione del Consorzio di tutela della “Castagna di Montella  IGP”. L’obiettivo è quello di salvaguardare quello che è uno dei prodotti di eccellenza irpini, promuovendolo a livello nazionale e internazionale e preservandolo dalla concorrenza sleale.” Lo afferma Rino Buonopane, Presidente del Gruppo di Azione Locale Irpinia Sannio. “Nonostante la Castagna di Montella IGP sia stato il primo prodotto ortofrutticolo italiano a ricevere il marchio DOP nel 1987, e dopo 9 anni la IGP, – aggiunge Buonopane – nessuno, nel corso degli anni passati, ha pensato di unire produttori, trasformatori e commercianti per costituire un Consorzio di tutela e chiederne il riconoscimento al Ministero delle politiche agricole e forestali. Tale struttura potrebbe assolvere a molteplici attività che sono ...
  • 28 November 2017

    Aceto Balsamico di Modena IGP, Grosoli: “sempre più impegnati nella tutela”

      L’Aceto Balsamico di Modena IGP è uno dei prodotti del Made in Italy agroalimentare più apprezzati a livello internazionale che in pochi anni - la registrazione è del 2009 - è rapidamente diventato punto di riferimento della Food Valley emiliana con significative ricadute positive sul territorio, con oltre 1.000 posti di lavoro nella sola Provincia di Modena. Mariangela Grosoli, titolare dell’Acetaia del Duca, è presidente del Consorzio Tutela Aceto Balsamico di Modena IGP dal giugno scorso. A pochi mesi dalla sua nomina, un primo commento su questa nuova esperienza ai vertici del Consorzio e quali sono gli obiettivi del suo mandato? "In realtà è un ritorno, essendo stata presidente del Consorzio aceto Balsamico dal 2001 al dicembre 2006 e da febbraio 2013 a dicembre 2013 ho ricoperto nuovamente la carica di Presidente perfezionando il percorso di unificazione fino alla costituzione, il 9 dicembre, del Consorzio Tutela Aceto Balsamico di Modena. Le ...
  • 28 November 2017

    Formazione IG, Consorzio di Tutela Arancia Rossa di Sicilia IGP con Luiss e Ismea

    Enorme successo per la prima giornata del corso «Servizio di formazione e tutoraggio rivolto a consorzi di Tutela», promosso dal Mipaaf, organizzato dall’Ismea e realizzato con il supporto della LUISS Business School in collaborazione con il Consorzio di Tutela Arancia Rossa di Sicilia IGP. Il corso, articolato in tre giornate la cui ultima sarà a dicembre, si svolge a Catania all’interno del MAAS (Mercato AgroAlimentare Sicilia) ed è aperto alle aziende del settore agrumicolo al fine di creare rete con il Consorzio di Tutela Arancia Rossa di Sicilia IGP e fornire gli strumenti per di marketing, internazionalizzazione e innovazione. La prima giornata, introdotta da Fabio Del Bravo dell’ISMEA, ha visto numerosi partecipanti che entusiasti hanno seguito la lezione di Marco Francesco Mazzù, docente di marketing alla LUISS. Il corso rappresenta una risposta concreta a quanto già emerso in occasione del workshop sulle strategie di sviluppo del sistema delle Indicazi...
  • 23 November 2017

    Consegnato al viceministro iraniano dell’agricoltura l’Atlante Qualivita Food&Wine DOP IGP

    Consegnato al viceministro dell'agricoltura iraniano l'Atlante Qualivita Food&Wine 2017 in lingua inglese, a conclusione del  colloquio con Mauro Rosati, direttore  generale Qualivita,  per introdurre nel dibattito politico iraniano le tematiche che riguardano il sistema delle Indicazioni Geografiche. Il vice ministro ha molto apprezzato il lavoro tecnico-scientifico realizzato da Qualivita  che offre un panorama completo delle produzioni DOP IGP italiane food&wine. La Repubblica Islamica dell’Iran, forte di un grande patrimonio agroalimentare a Indicazione Geografica, guarda con grande interesse al sistema IG europeo nell’ottica di valorizzare le diverse produzioni che vanno dallo zafferano ai datteri, mostrando la volontà di aprire un percorso di collaborazione su tematiche come la promozione internazionale, la tutela reciproca dei prodotti IG e la cooperazione nella protezione delle IG come proprietà intellettuale. Fonte: Fondazione ...
  • 20 November 2017

    Consorzio tutela Aceto Balsamico di Modena guarda al futuro e blinda l’IGP

    Il Consorzio Tutela Aceto Balsamico di Modena all'attacco nella tutela dell'IPG contro evocazione e contraffazione in Italia, Germania, Francia e Spagna. La difesa passa anche della registrazione del marchio consortile negli Stati Uniti e a breve partirà una campagna di comunicazione, con un budget di un milione, con l’obiettivo di far conoscere il prodotto autentico. «Abbiamo ottenuto una serie di successi incoraggianti – commenta Federico Desimoni, direttore del Consorzio – ma la battaglia è lontana dall'essere conclusa. Oggi siamo anche impegnati in una lotta contro l’uso evocativo del termine 'Balsamico' nei condimenti». Desimoni cita anche una recente sentenza del tribunale di Bologna che, richiamandosi alla giurisprudenza nazionale e comunitaria, ha riconosciuto la presenza di un’evocazione a carico di un produttore emiliano, condannato al ritiro dal mercato del prodotto che richiamava alla mente del consumatore l'Indicazione Geografica Protetta. ...
  • 15 November 2017

    Grana Padano DOP a FICO con un caseificio modello

    “Due forme di Grana Padano DOP al giorno realizzate da due casari in pianta stabile nel caseificio allestito all’interno del ‘parco’. Due forme del prodotto DOP più consumato del mondo, marchiate con la matricola BO203, per ognuna delle quali verranno utilizzati circa 500 litri di latte emiliano, tornando a presidiare una zona preziosissima e ricca di storia per il nostro Consorzio”. Nicola Cesare Baldrighi, presidente del Consorzio Tutela Grana Padano, parte da qui per presentare la partecipazione del ‘sistema Grana Padano’ a Fico FICO Eataly World, il grande parco agroalimentare che verrà inaugurato a Bologna, domani mercoledì 15 novembre. “Così come a Milano, durante Expo 2015 – prosegue il presidente Baldrighi - anche a Bologna abbiamo deciso di dare la possibilità a tutti i visitatori di scoprire da vicino come nasce una forma di Grana Padano. In una società sempre più globalizzata, fatta di social network e televisione, riteniamo corretto e ...
  • 13 November 2017

    Ecco come il Consorzio per la tutela dei vini Valpolicella cambia passo

    Sostenibilità, mercati esteri e difesa del marchio,  Il Consorzio dei vini veronesi pronto a celebrare il cinquantenario della Doc con una serie di novità. Il Consorzio per la tutela dei vini Valpolicella, nato nel lontano 1924 – anno in cui l'Italia viveva ben altri climi, non solo dal punto di vista meteorologico – vanta un fatturato vitivinicolo complessivo di 550 milioni di euro (secondo le stime dell'Osservatorio vini Valpolicella), di cui 330 di solo Amarone della Valpolicella. Anche per il presidente consortile, Andrea Sartori (Casa vinicola Sartori), i circa 15 milioni di bottiglie non rappresentano ancora un tetto massimo in volume. Come, invece, sembrano essere gli ettari vitati in Valpolicella, che entro il 2017 dovrebbero toccare per la prima volta quota ottomila: "Il vigneto può considerarsi chiuso" spiega Sartori "e questo aumento è dovuto all'impianto di vigneti che fanno parte di diritti acquisiti. Ritengo che ci fermeremo per puntare a una ...
  • 10 November 2017

    Tutela Pomodoro San Marzano dell’Agro Sarnese-Nocerino DOP: proposta al vaglio della Camera

    Agrinsieme Campania, il Coordinamento regionale tra l’Alleanza delle Cooperative Campania – settore agroalimentare, Confagricoltura, Cia e Copagri, ha preso parte alla prima audizione, indetta dalla la XIII Commissione (Agricoltura) della Camera dei deputati, per l’esame della proposta di legge “Riconoscimento del Pomodoro San Marzano dell’Agro Sarnese-Nocerino a denominazione di origine protetta e dei siti di relativa produzione quali patrimonio culturale nazionale", tenutasi mercoledì 8 novembre 2017. Questo il commento di Rosario Rago, coordinatore di Agrinsieme Campania, rispetto alla proposta che si sta vagliando alla Camera: “Abbiamo accolto con favore l’iniziativa legislativa per una normativa nazionale che tuteli la denominazione del Pomodoro San Marzano e i suoi areali di produzione. Come sosteniamo da tempo, sarebbe stato opportuno riconoscere l’areale di produzione della Dop quale patrimonio culturale Nazionale, con tutti gli accorgimenti per la ...
  • 10 November 2017

    Svolta per il Consorzio di tutela della Pasta di Gragnano IGP

    È svolta per la Pasta di Gragnano IGP. Nei giorni scorsi è stato chiuso l'accordo che ha portato all'interno del Consorzio di tutela della IGP i due pastifici Garofalo e Liguori, i due "grandi" finora rimasti fuori dell'organismo consortile. La loro esclusione facendo venir meno il requisito della rappresentatività (almeno il 66% della produzione) aveva finora limitato il Consorzio ai soli compiti di valorizzazione impedendogli di svolgere anche il decisivo ruolo di tutela. «Siamo appena stati dal notaio — spiega il direttore del Consorzio della Pasta di Gragnano IGP, Maurizio Cortese — per far decadere il vecchio Cda ed eleggere il nuovo. Adesso i prossimi step saranno l'assemblea convocata già per la prossima settimana e poi a breve ci recheremo al ministero per notificare le nuove condizioni che si sono venute a creare e richiedere la modifica del disciplinare necessaria per allargare la sfera di competenze del consorzio di tutela. Una volta ottenuto anche il ...
  • 10 November 2017

    Dichiarazione di Bergamo, un network mondiale contro la contraffazione agroalimentare

    Fare network e condividere esperienze e buone pratiche agricole per tutelare al meglio cittadini e produttori confermando il ruolo centrale che le Indicazioni geografiche ricoprono per le economie e lo sviluppo dei territori. Con questo obiettivo le maggiori organizzazioni dei produttori di Indicazioni geografiche. in rappresentanza di migliaia di aziende  hanno condiviso l'11 ottobre scorso. Una dichiarazione arrivata poi al G7 dei ministri agricoli. Quattro i temi fondamentali: la lotta alla contraffazione con il rafforzamento della tutela per consumatori e produttori, la cooperazione internazionale tra i distretti più evoluti delle Indicazioni geografiche e le aree dei Paesi in via di sviluppo. la sostenibilità e una maggiore trasparenza sul web, Per l'Italia l'accordo è stato condiviso da Aicig, Federdoc,Isit, Assodistil, Afidop, Federdop, Fondazione Qualivita e Istituto Nazionale Grappa. Le organizzazioni dei produttori chiedono quindi una maggiore attenzione ai ...
  • 8 November 2017

    Parmigiano Reggiano DOP, Bertinelli: “Nel top of mind del consumatore grazie alla qualità costante”

    Nato nel 1934, il Consorzio del Parmigiano Reggiano DOP - che riunisce tutti i caseifici produttori  -  è cresciuto negli anni portando avanti l’arte e la tradizione di un prodotto storico,  icona del Made in Italy alimentare. Oltre  alle attività di vigilanza e di  salvaguardia dell’altissimo livello qualitativo del prodotto, il Consorzio del Parmigiano Reggiano DOP  è molto attivo  nel mondo dei media e della comunicazione. Nicola Bertinelli è alla presidenza del Consorzio del Parmigiano Reggiano DOP dall’aprile 2017, è laureato in Scienze Agrarie e in Economia e Commercio, ha un master in Business Administration all'Università di Guelph (Canada). Presidente Bertinelli, il vostro Consorzio è da sempre molto impegnato nella tutela del prodotto. Quali sono i risultati più importanti ottenuti recentemente ? Ci sono due fronti. Sul lato della tutela legale internazionale, l'Accordo CETA con il Canada ha introdotto il divieto di presentare i prodotti ...
  • 8 November 2017

    I vini a denominazione USA a Trump: ora difendi le IG

    Anche il mondo del vino a stelle e strisce spinge per le Indicazioni geografiche protette. I produttori vitivinicoli americani, che hanno aderito nel corso dell'ultimo G7 agricoltura di Bergamo alla dichiarazione sulle Ig denominata #BergamoDeclaration, hanno inviato una lettera al presidente degli Stati Uniti, Donald Trump (nella foto), in difesa delle stesse indicazioni geografiche, osteggiate dall'industria alimentare Usa. Al summit orobico partecipò, infatti, anche Colehour Bondera, presidente di Aop, l'associazione che riunisce tutte le organizzazioni delle Ig Usa, comprese quelle del vino promotrici della lettera a Trump. La missiva, inviata il due novembre, risponde di fatto a una precedente lettera, spedita sempre a Trump, in ottobre, dagli industriali Usa, attraverso il Consortium Common Food Name. A svelare la presa di posizione dei produttori vitivinicoli americani è stata Fondazione Qualivita. Nella lettera dei produttori USA si legge: «Come rappresentanti ...