Tag: internazionalizzazione

  • 16 May 2018

    Il Consorzio Vino Chianti vola in Cina con 56 aziende toscane

    Il Consorzio Vino Chianti afferma la sua presenza in Cina partecipando alla grande fiera di settore Interwine dal 18 al 20 maggio. A Canton ci saranno 56 aziende toscane con oltre 60 etichette, in uno stand di più di 100 metri quadri: ecco i numeri di una partecipazione importante su un mercato che richiede sempre un’attenzione particolare. Una vetrina internazionale unica, che richiama due volte l’anno più di 50mila visitatori internazionali, tutti operatori del settore come buyers, importatori e sommelier. Saranno 52 i paesi rappresentati tra gli stand distribuiti in uno spazio di 50mila metri quadrati. Un’occasione imperdibile per rafforzare rapporti commerciali e costruirne di nuovi. “La nostra presenza in Cina arriva in un momento d’oro per l’export italiano - spiega Giovanni Busi, presidente del consorzio Vino Chianti - Abbiamo conquistato una quota di mercato pari al 7% che ci garantisce il quarto posto nella classifica dei top importer cinesi”. A ...
  • 26 April 2018

    Accordo UE-Messico, i vantaggi per l’Italia

    Un accordo tardivo, ma foriero di importanti significati economico-commerciali e politici. L'Unione europea e il Messico hanno siglato un'intesa per l'eliminazione di numerosi ostacoli agli scambi commerciali. L'accordo commerciale bilaterale aggiorna quello in vigore dal 2000: ora il 99% dell'interscambio di merci, compresi i prodotti agricoli, non sarà più soggetto a dazi e tariffe. Oltre alla pasta beneficeranno di questo nuovo trattamento i formaggi, tra cui il gorgonzola, i prodotti a base di carne di maiale e la cioccolata. Saranno garantiti 34o IGP, ovvero prodotti con Indicazione Geografica Protetta. Il presidente della Commissione Jean Claude Juncker ha dichiarato che «con questa intesa il Messico si aggiunge a Canada, Giappone e Singapore nella lista dei Paesi che vogliono lavorare con la Ue per difendere un commercio equo e aperto». L'accordo raggiunto - che si prevede venga formalizzato entro la fine dell'anno per essere poi sottoposto all'approvazione del ...
  • 19 April 2018

    USA, mercato del vino in crescita e ancora da conquistare

    Consumatori maturi in un mercato ancora per nulla maturo. È la dicotomia che emerge dall’indagine Vinitaly-Nomisma Wine Monitor realizzata su modelli di consumo, fattori chiave d’acquisto, preferenze, perception italiana e trend futuri del vino di 3.000 consumatori in 5 Stati (New York, California, Illinois, Minnesota, Winsconsin) e presentata oggi a Vinitaly. L’America infatti accelera sui consumi di vino (il 65% lo ha bevuto almeno una volta nell’ultimo anno) grazie ai suoi millennials (69%), i giovani compresi tra i 21 e i 35 anni che rappresentano il primo target tra i consumatori, e le sue metropoli (a New York i wine-addicted sono il 71%), ma sono ancora enormi i margini di crescita. “Lo dimostra - ha detto il direttore generale di Veronafiere, Giovanni Mantovani - per esempio l’analisi sulle regioni emergenti del “Mid West”, con il Minnesota che in 10 anni ha aumentato del +277% le importazioni di vino made in Italy, o l’Illinois che si è “ferma...
  • 19 April 2018

    Prende il via la prima scuola italiana di management agroalimentare

    Inizieranno il 20 aprile prossimo i corsi dei Master in Food Safety Management e Food Export Management erogati dalla Scuola di management agroalimentare CSQA presso i poli didattici di Milano, Padova e Firenze. Si tratta di percorsi didattici frutto di due anni di progettazione che scommettono sull'innovazione professionale e vanno a colmare una richiesta delle imprese italiane, grazie a un’evoluzione dell’offerta formativa tradizionale nata dall'esperienza di docenti da sempre a stretto contatto con le realtà aziendali del settore agroalimentare italiano. Una formazione caratterizzata da un taglio didattico pratico, dove le sessioni teoriche si alternano a laboratori, case studies e project work. I docenti coinvolti vantano una consolidata expertise, acquisita in ambito nazionale e internazionale. «La Scuola di management CSQA, primo istituto italiano specializzato nel settore food – dichiara Pietro Bonato, Chairman della Scuola e Direttore Generale di CSQA ...
  • 18 April 2018

    #Vinitaly2018, raddoppiate le conversazioni on-line all’estero

    Grande successo a Verona, e non solo, per l'appuntamento del 2018 con partecipanti in tutto il mondo sui social media attraverso l’hashtag #Vinitaly2018 che impazza e afferma l’importanza dell’evento fuori dai confini nazionali: se nel 2017 il 10% delle conversazioni avveniva all’estero, nel 2018 la quota supera il 18%. È quanto emerge dall’analisi dell’Osservatorio Qualivita Wine sui dati di Waypress Media Monitoring, un numero significativo che va a braccetto con i risultati dell’export vinicolo italiano che segna il record nel 2017 con 6 miliardi di euro per una crescita del +6,4% su base annua e un trend del +142% dal 2000 (Ismea). L’analisi delle conversazioni on-line con l’hashtag #Vinitaly2018 mostra un boom di interesse in Cina che copre il 7% delle citazioni totali, dato ancor più significativo se si considera che nel 2017 erano quasi inesistenti. Crescono inoltre le percentuali per USA al 5,2% (+0.5% sul 2017) e Brasile allo 0,7%, in calo Regno ...
  • 13 April 2018

    Indicazioni Geografiche europee nel mirino degli USA

    Tracciabilità e  indicazioni geografiche europee DOP IGP STG  le "barriere" europee nel mirino degli Stati Uniti. Abbassare i dazi sull'auto, ma soprattutto abbattere i divieti su carne agli ormoni, mais Ogm e molto altro. La lista delle possibili richieste Usa a Bruxelles, in cambio dell'esenzione definitiva dalle tariffe su acciaio e alluminio, è contenuta in un cahier de doleances di 47 pagine, all'interno del "National Trade Estimate Report onForeign Trade Barriers 2018", redatto dall'Ufficio del Rappresentante Usa per il commercio, guidato dal falco Robert Lighthizer. Il rapporto annuale sulle barriere all'export made in Usa è un tomo di 496 pagine e passa in rassegna oltre 90 Paesi. Il capitolo sulla Ue è il più corposo, quello sulla Cina è di "sole" 18 pagine. I dazi sono un paragrafo stringato: la gran parte delle restrizioni che gli Usa criticano sono non tariffarie. Ciascuna di loro potrebbe avere costi politici per un'Unione Europea in crisi di fiducia ...
  • 6 April 2018

    Salumi Piacentini DOP, pronto un nuovo piano di difesa per l’export

    Il produttori di Salumi  Piacentini DOP, dopo aver registrato una costante crescita nei mercati locali e  nazionali negli ultimi anni, guardano  sempre con maggior interesse verso l’export, dove  le normative dei diversi Paesi rendono però spesso molto difficili le operazioni commerciali. Il Consorzio  ha quindi elaborato una  strategia di difesa delle tre DOP  della salumeria piacentina, per affrontare i mercati extra Europei, che annuncerà venerdì 6 aprile,  alle ore 12,00 a Piacenza, nella  sala Consiliare della Camera di Commercio.  La  nuova linea di tutela delle tre DOP,  prevede in particolare uno specifico  logo depositato,  per affrontare i mercati degli Stati Uniti e del Canada. Oltre ai dirigenti del Consorzio Salumi Piacentini DOP,  saranno presenti il Presidente della Camera di Commercio Alfredo Parietti  e  Gianluigi Borghero dello Studio Jacobacci che ha predisposto il piano  di difesa Fonte: Consorzio di tutela Salumi ...
  • 5 April 2018

    Prosciutto di Modena DOP Nel 2017 prodotti 70.000 prosciutti

    Il Prosciutto di Modena DOP ha chiuso il 2017 con una produzione sostanzialmente in linea con quella del 2016: sono state prodotte 70.000 cosce di Prosciutto di Modena DOP per un valore alla produzione di 7 milioni di euro e un valore al consumo di circa 13 milioni di euro. Il segmento del preaffettato continua ad essere un canale importante che assorbe all’incirca il 15% della produzione totale, soluzione molto apprezzata dal consumatore finale grazie alla sua praticità di utilizzo. “Il 2017 è stato un anno tutto sommato positivo - ha affermato Davide Nini, Presidente del Consorzio del Prosciutto di Modena, anche se c’è ancora tanto da fare affinché il mercato interno possa veramente decollare come ci auspichiamo. Siamo invece soddisfatti - continua Nini - dei risultati raggiunti dal nostro prodotto sui mercati esteri che - per quanto riguarda i Paesi UE - risulta molto apprezzato in Germania, Inghilterra e Francia. Guardando invece ai Paesi Extra UE, il ...
  • 4 April 2018

    Il Ministero dell’agricoltura giapponese lancia il portale di divulgazione sulle Indicazione Geografiche nazionali

    Il Ministero dell'Agricoltura, delle foreste e della pesca (Maff) del Giappone - dopo aver partecipato attivamente alla G7 delle Indicazioni Geografiche e aver diffuso la "Dichiarazione di Bergamo" - ha recentemente aperto un "portale di divulgazione di informazioni sui prodotti a indicazione geografica" per promuovere i prodotti giapponesi a denominazione di origine  (IG). Nella legislazione giapponese, l'Indicazione Geografica rappresenta la denominazione dei prodotti dell'agricoltura, della silvicoltura e dei prodotti della pesca e gli alimenti come lo "Yubari Melon". In questo contesto è possibile specificare l'origine del prodotto dal suo nome e le caratteristiche stabilite come la qualità distintiva del prodotto sono associate all'area di produzione. I marchi registrati (marchi GI) possono essere allegati esclusivamente ai prodotti con registrazione consentita in qualità di Indicazioni Geografiche. Sul nuovo portale - https://gi-act.maff.go.jp/en/-  le ...
  • 4 April 2018

    Consorzio Tutela Vini Sannio: dopo la promozione in USA parte la trasferta al “Vinitaly”

    Calato il sipario sugli importanti eventi che durante l’intero mese di marzo hanno visto protagonisti i vini sanniti nelle più importanti piazze del mercato italiano e statunitense. È stata una fitta agenda quella che ha visto impegnato il Sannio Consorzio Tutela Vini in manifestazioni che si sono svolte nelle più importanti città italiane e in un articolato tour oltreoceano che ha toccato le piazze più importanti del mercato del vino statunitense. Il tour promozionale in Italia si è concretizzato nell’ambito dell’iniziativa itinerante "Anteprima Fiere Vino" del Gambero Rosso: una serie di eventi promossi in diversi capoluoghi regionali per valorizzare il prezioso patrimonio enologico italiano e avvicinare il grande pubblico al bere di qualità. Grazie a questa importante collaborazione i vini a denominazione di origine della terra sannita hanno sfilato in passerella a Lecce, Torino, Roma, Milano e Napoli. Negli Stati Uniti il Sannio Consorzio Tutela Vini ha toccato ...
  • 29 March 2018

    Asiago DOP e Gorgonzola DOP in Messico: Corte suprema rafforza il riconoscimento delle due IG

    Il Consorzio Tutela Formaggio Asiago e il Consorzio per la Tutela del Formaggio Gorgonzola ottengono un importante risultato per la tutela delle due denominazioni in Messico. La Corte Suprema messicana ha infatti respinto il ricorso presentato dallo US Dairy Export Council insieme ad alcune ditte americane nei confronti del riconoscimento nel Paese delle due denominazioni di origine nell'ambito dell'Accordo di Lisbona. La decisione, di fatto, contribuisce ad aprire la strada all'inclusione delle due DOP nel nuovo accordo UE-Messico, visto che il loro pieno riconoscimento nell'ambito dell'Accordo di Lisbona, da oggi in poi non potrà più essere contestato, essendo decaduti i termini legali per farlo. Asiago DOP e Gorgonzola DOP fanno parte della lista delle trecentoquaranta denominazioni di origine per le quali l'Unione Europea ha chiesto il riconoscimento da parte messicana nell'ambito del nuovo accordo globale UE-Messico. E’ in questo contesto che si inscrive l’impor...
  • 26 March 2018

    AICIG tra i Soci Fondatori di OriGIn EU: a Bruxelles la presentazione ufficiale

    Un’organizzazione europea di circa 300 indicazioni geografiche per un fatturato alla produzione di oltre 30 miliardi di euro: si presenta così OriGIn UE, il progetto che lo scorso 21 marzo è stato illustrato a Bruxelles nella sede del Parlamento Europeo dal Vicepresidente della Commissione Agricoltura Paolo De Castro e del membro della stessa Commissione Michel Dantin, oltre che dal Presidente di OriGIN Claude Vermot-Desroches e del Direttore Massimo Vittori. Tra i membri fondatori di OriGIn EU e del consiglio c’è anche AICIG, Associazione dei Consorzi di tutela che rappresenta circa il 95% delle produzioni italiane ad Indicazione Geografica. “Lo scopo di OriGIn EU è quello di presidiare l’evoluzione dei negoziati bilaterali di libero scambio della UE per aiutare i consorzi europei a rafforzare il dialogo con le istituzioni – ha spiegato il Presidente di AICIG Cesare Baldrighi – al fine di migliorarne le clausole e chiedere una maggiore partecipazione al ...
  • 16 March 2018

    Offensiva DOP contro i dazi USA. Consorzio Tutela Formaggio Asiago: “serve un’azione concertata e strategica”

    Contro la prospettiva sempre più realistica di dazi protezionistici sul mercato Usa che potrebbero penalizzare anche il FoodeWine italiano oltre 300 aziende che producono etichette Dop e Igp, coordinate dalla Fondazione Qualivita, hanno firmato nei giorni scorsi un appello contro ogni protezionismo chiedendo un impegno costante al futuro Governo italiano per rafforzare la difesa delle denominazioni protette nei mercati internazionali «Il sistema delle Dop e Igp italiane - si legge nell'appello - è un motore dell'economia agroalimentare del nostro Paese e, nella prospettiva del prossimo decermio, può rappresentare un significativo potenziale di sviluppo sui mercati internazionali». D'altro canto i numeri parlano chiaro. Nel 2017 l'export alimentare italiano nel suo complesso ha raggiunto la cifra record di 41 miliardi di euro . Una fetta importante di questo giro d'affari è rappresentato proprio dai prodotti Dop e Igp che rappresentano infatti un valore esportato di ...
  • 15 March 2018

    Il Consorzio per la Tutela del Formaggio Gorgonzola punta al Nord Europa con “Formaggi Italiani DOP”

    Il Consorzio per la Tutela del Formaggio Gorgonzola, insieme ai Consorzi di Tutela dei formaggi Asiago DOP, Pecorino Sardo DOP e Taleggio DOP – parteciperà, nell’ambito del progetto Formaggi Italiani DOP dedicato alla valorizzazione della produzione casearia italiana, a tre importanti appuntamenti fieristici previsti, tra marzo e giugno, in Danimarca (Foodexpo), Svezia (GastroNord) e Inghilterra (Bellavita). Il primo appuntamento si terrà da domenica 18 a martedì 20 marzo in Danimarca. Il mercato danese assorbe ogni anno mediamente circa 6-7000 tonnellate di formaggi e latticini italiani. Presso il polo fieristico Messe Center di Herning avrà luogo la più grande fiera enogastronomica B2B della Scandinavia, FOODEXPO. La fiera biennale, che ha visto nell’ultima edizione del 2016 la partecipazione di oltre 25.000 operatori nel settore food&beverage (importatori, grossisti, ho.re.ca., GDO), rappresenta la migliore occasione per fare conoscere i prodotti ...
  • 12 March 2018

    Asiago DOP aderisce all’appello per la difesa internazionale dei diritti delle denominazioni protette

    Il futuro del made in Italy agroalimentare passa dalla difesa dei diritti delle denominazioni protette nel mercato interno, in quello comunitario e nei mercati extra-comunitari. Di questo ne è certo Flavio Innocenzi, direttore del Consorzio Tutela Formaggio Asiago che, in questi ultimi anni, si è distinto per l’azione di promozione e tutela a livello globale del marchio Asiago DOP. In un contesto molto dinamico, senza esclusione di colpi, si assiste, da un lato, a crescenti tentativi di delegittimare un comparto di interesse nazionale come quello delle Indicazioni Geografiche, dall’altro, rispondere con la prospettiva di nuovi dazi e imposizioni di vincoli fino a ieri inimmaginabili. Di fronte a questo scenario, la sinergia tra prodotto e territorio, elemento distintivo e fondante dell’Indicazione Geografica, è l’occasione unica e inimitabile di promozione economica che il sistema Paese deve sostenere e promuovere. A confermarlo sono i numeri del comparto dei ...
  • 27 February 2018

    Chianti DOP: Il Consorzio torna a Cuba da protagonista

    Vino e sigari, un’accoppiata vincente. Il vino è ovviamente quello del Consorzio Vino Chianti e il posto perfetto non può che essere Cuba in occasione del XX Festival Habanos, la kermesse dedicata agli operatori di sigari premium più importante al mondo che riunisce ogni anno oltre 3 mila appassionati, in programma fino al 2 marzo.  Il Consorzio sarà presente anche quest’anno con circa 20 aziende e più di 50 etichette assortite tra Chianti, Superiore, Riserva, Sottozone e Vin Santo del Chianti A chiudere la kermesse, la consueta cena di gala con 1.200 invitati che vedrà come protagonista un Vin Santo del Chianti d.o.c. Riserva 2007 in abbinamento ad un esclusivo sigaro lanciato per l’occasione della storica marca Partagàs “La presenza del Consorzio all’interno della kermesse diventa ogni anno sempre più importante - spiega Luca Alves, addetto agli eventi del Consorzio - I nostri vini sono presenti in tutti gli appuntamenti ufficiali del Festival, ...