Tag: QUALIVITA

  • 13 April 2017

    Origo. 2017, Geographical Indications’ Global Forum

    Origo Geographical Indications Global Forum 2017, the first international forum dedicated to the global challenges and opportunities of the European Union’s Geographical Indications’s system, is waiting for you in Parma on the 11, 12 and 13 April 2017. ORIGO 2017 was developed in partnership with Cibus Connect and – as European Commissioner Hogan explained – “is a wonderful chance for operators working in the GI sector to meet, make links, share experiences and increase visibility of GIs, with a view to improving marketing and trade performance.” The event schedule and online registration form are available on www.origoglobalforum.com.
  • 21 March 2017

    Indicazioni Geografiche: ora è il turno di Origo, il forum mondiale

    «Origo. Sfide e opportunità dei sistema delle indicazioni geografiche della Ue». S'intitola così il doppio appuntamento, che si terrà a Parma dall'11 al 13 aprile. Il Governo italiano e la Regione Emilia-Romagna promuovono, con il sostegno della Commissione europea, il primo evento dedicato alle sfide e alle opportunità globali dei sistema delle Indicazioni Geografiche dell'Unione Europea. La prima edizione di Origo vuole creare una maggiore consapevolezza dei valore strategico di produzioni di qualità, sia nel contesto europeo sia nei mercati internazionali. Martedì 11 aprile, al Centro Congressi Nicolò Paganini avrà luogo un evento di confronto e analisi sull'agenda europea e internazionale e sul ruolo delle Indicazioni Geografiche: nella politica comunitaria, quale modello di sostenibilità ambientale e sociale e sulla competitività, del modello, sui mercati globali. Nei successivi 12 e 13 aprile uno spazio sarà a disposizione, per la promozione di relazioni ...
  • 9 March 2017

    Origo. Geographical Indications Global Forum 2017

    Origo Geographical Indications Global Forum 2017, the first international forum dedicated to the global challenges and opportunities of the European Union’s Geographical Indications’s system, is waiting for you in Parma on the 11, 12 and 13 April 2017. ORIGO 2017 was developed in partnership with Cibus Connect and – as European Commissioner Hogan explained – “is a wonderful chance for operators working in the GI sector to meet, make links, share experiences and increase visibility of GIs, with a view to improving marketing and trade performance.” The event schedule and online registration form are available on www.origoglobalforum.com.
  • 7 March 2017

    Aceto Balsamico di Modena IGP: case history del Made in Italy alla LUISS di Roma

    Costruire un’identità attraverso la definizione di contenuti, valori e confini per offrire trasparenza, affidabilità e chiarezza: questo il concetto chiave espresso da Federico Desimoni, Direttore Generale del Consorzio di Tutela Aceto Balsamico di Modena IGP nel corso dell’intervento che lo ha visto protagonista al workshop da titolo “Made in Italy, nuove forme di tutela e strategie di promozione” tenutosi sabato 4 marzo alla School of Law dell’Università Luiss di Roma nell’ambito del Master in Food Law. L’intervento del Direttore del Consorzio Aceto Balsamico di Modena IGP si è inserito come History Case di eccellenza nella tutela del Made in Italy e dell’economia del Paese, stigmatizzando in particolare la necessità di costruire un’identità globale basandola sui drivers di autenticità, origine, gusto, tutela e garanzia. “Il Made in Italy è un concetto difficile da tutelare, da comunicare e da promuovere – ha sottolineatoFederico Desimoni ...
  • 6 March 2017

    Qualivita racconta il modello IG italiano agli studenti USA del Business & Economics of Italian Food & Wine

    Fondazione Qualivita ha ricevuto, oggi lunedì 6 febbraio, nella propria sede gli studenti del programma Business & Economics of Italian Food & Wine di IES Abroad per spiegare le peculiarità del modello di business delle Indicazioni Geografiche italiane. Mauro Rosati, direttore generale della fondazione, ha raccontato l’esperienza italiana dei Consorzi di tutela e della filiera di qualità, rappresentata dai prodotti DOP IGP. Affrontate anche diverse Case Histories per portare esempi concreti sul tema del valore acquisito da un prodotto dopo aver ottenuto la certificazione DOP IGP e su come trasformare l’opportunità data dalla certificazione in valore aggiunto e in fattore di successo. IES Abroad - Chicago - The Institute for the International Education of Students organizza corsi universitari in vari Paesi del mondo e ha tre sedi in Italia: Milano, Roma e Siena. A Siena vengono organizzati programmi di studio rivolti a studenti americani provenienti da vari ...
  • 1 March 2017

    Riviera Ligure DOP e Qualivita: coesione, sviluppo e promozione per il rilancio

    «Sviluppo di un'azione volta a favorire la coesione sul territorio attorno a un'eccellenza identitaria quale l'olio Riviera Ligure DOP, mediante incontri con operatori, distributori locali ed istituzioni». Così Carlo Siffredi, presidente del Consorzio di Tutela dell’Olio Extravergine di Oliva DOP Riviera Ligure, illustra una delle proposte emerse durante assemblea annuale in cui sono stati presentati i drammatici dati produttivi e si è cercato di fare il punto della situazione per il rilancio. «Occorre capire se vi sono margini di azione, da sviluppare attraverso una collaborazione con le organizzazioni dei produttori, oltre che con le imprese di trasformazione e confezionamento: la loro presenza sul mercato con la denominazione di origine è complessa in annate come questa». E il Presidente aggiunge: «sarà da approfondire anche una campagna promozionale nel canale Ho.re.ca per favorire la valorizzazione della denominazione di origine Riviera Ligure - e, in ...
  • 16 February 2017

    Sviluppo e Promozione: il Consorzio Riviera Ligure DOP incontra Qualivita

    Alla camera di commercio di Imperia, le aziende si confrontano con Qualivita sulle potenzialità del PSR   Partendo dall'analisi del settore delle Indicazione Geografiche italiane offerta dal XIV Rapporto Ismea-Qualivita, la Fondazione ha incontrato presso la camera commercio di Imperia il Consorzio di Tutela dell’Olio Extravergine di Oliva DOP Riviera Ligure per fare il punto sulle strategie di sviluppo del comparto dell'olio extravergine certificato e in particolare della DOP ligure. L' incontro svolto presso la Camera di Commercio di Imperia è stato introdotto dal Presidente del Consorzio Carlo Siffredi ed ha visto presenti alcuni rappresentanti delle aziende consorziate che hanno raccontato le problematiche produttive e di mercato e della produzione certificata. Ha concluso il confronto il Direttore generale della Fondazione Qualivita Mauro Rosati affrontando i possibili sviluppi dei nuovi mercati digitali, della promozione in ambito PSR e facendo un quadro ...
  • 13 February 2017

    DOP IGP, i territori scoprono il valore del patrimonio locale

    Le stime sui dati 2015 elaborate nel Quattordicesimo Rapporto Ismea-Qualivita mostrano un settore IG Food e Wine in Italia con una produzione che vale 13,8 miliardi di euro (+2,6% sul 2014), una partecipazione del 10% al fatturato complessivo dell’industria alimentare nazionale, e un trend che sembra quasi inarrestabile sul fronte dell’export che sfiora il +10% sul 2014 attestandosi sui 7,8 miliardi di euro complessivi, pari al 21% dell’export agroalimentare italiano. L’Italia mantiene il suo primato mondiale nel settore delle produzioni certificate DOP, IGP e STG, con 814 prodotti dei comparti Food e Wine e ben 13 nuove registrazioni nel corso del 2016. A livello territoriale il settore delle produzioni DOP IGP  conferma una forte concentrazione soprattutto nelle aree del Nord-Est e Nord-Ovest - con il 20% delle province italiane che copre oltre l’80% del valore economico complessivo, anche se si rilevano dinamiche di impatto diverse sui territori d’Italia ...
  • 12 February 2017

    Anteprima Vernaccia San Gimignano DOP 2017

    Fondazione Qualivita sarà presente all'Anteprima Vernaccia di San Gimignano DOP 2017 organizzata dal Consorzio di tutela per il 12, 14 e 15 febbraio prossimo presso il Museo di Arte Moderna e Contemporanea "De Grada" in via Folgore 11 a San Gimignano. Si tratta di un programma articolato che parte domenica 12 febbraio alle 14 con la degustazione della Vernaccia presso i banchi d'assaggio dei produttori e continua il 15 con anche una degustazione tecnica con servizio di sommelier nella sala riservata ai giornalisti ed operatori del settore. Il Consorzio. che i primo febbraio ha presentato in occasione dei festeggiamenti il libro sui 50 della denominazione istituita nel 1966, nel 2015 ha registrato un giro di affari di  16,5 milioni di euro. L’export è pari al 52% del fatturato totale e le destinazioni europee, in ordine di importanza, sono Germania, Svizzera, Inghilterra, Olanda e Belgio, ma da solo il mercato Usa assorbe oltre 1 milione delle 5,5 milioni di ...
  • 10 February 2017

    Martina: “Crescita export conferma le IG come settore strategico per tutto il made in Italy”

    Maurizio Martina – Ministro delle Politiche Agricole:  “La crescita di export delle nostre Indicazioni Geografiche conferma l’importanza strategica di questo settore per tutto il made in Italy. Il nostro impegno resta alto per valorizzare e tutelare un modello che per noi rappresenta un tratto distintivo, in grado di unire qualità, identità e legame con il territorio. Abbiamo davanti sfide decisive. A partire dal fatto che il 75% del valore complessivo è detenuto da 30 IG, con una concentrazione delle produzioni nel 20% delle province del Paese. È necessario superare questi gap puntando a un quadro più omogeneo e per farlo occorre soprattutto fare in modo che il Sud riesca a cogliere appieno le opportunità che ci sono facendo un salto di qualità concreto. Serve soprattutto una spinta all’organizzazione e a una nuova managerialità anche per i consorzi. In questi mesi abbiamo messo in campo degli strumenti utili, come quelli del Piano internazionalizzazione ma ...
  • 8 February 2017

    Lombardia, il Food DOP IGP vale 1,3 miliardi

    Presentato il 7 febbraio il XIV Rapporto Ismea-Qualivita, l’indagine economica annuale sul settore food&wine italiano dei prodotti certificati DOP, IGP e STG. Lo studio è realizzato da Ismea e Fondazione Qualivita per conto del Ministero delle politiche agricole, con la collaborazione di AICIG, Federdoc e Consorzi di tutela, e analizza i dati produttivi ed economici delle filiere agroalimentari e vitivinicole a livello nazionale elaborando indicatori del loro impatto economico su regioni e province italiane. La Lombardia conta 78 prodotti DOP IGP dei comparti Food e Wine ed è la seconda regione italiana con il maggior ritorno economico delle filiere produttive di qualità, con oltre 1,2 miliardi di euro di impatto territoriale per il Food e 98 milioni di valore alla produzione del vino sfuso. Comparto Food: la Lombardia si conferma la terza regione in Italia nel comparto Food DOP IGP per numero di prodotti certificati (36) e quinta per numero di operatori (6.236). ...
  • 8 February 2017

    Treviso e Verona guidano la classifica nel comparto Wine DOP IGP

    Presentato il 7 febbraio il XIV Rapporto Ismea-Qualivita, l’indagine economica annuale sul settore food&wine italiano dei prodotti certificati DOP, IGP e STG. Lo studio è realizzato da Ismea e Fondazione Qualivita per conto del Ministero delle politiche agricole, con la collaborazione di AICIG, Federdoc e Consorzi di tutela, e analizza i dati produttivi ed economici delle filiere agroalimentari e vitivinicole a livello nazionale elaborando indicatori del loro impatto economico su regioni e province italiane. Il Veneto conta 90 prodotti DOP IGP dei comparti Food e Wine ed è la regione italiana per ritorno economico delle filiere produttive vitivinicole di qualità, con quasi 1,1 miliardo di euro di valore alla produzione del vino sfuso a cui si aggiungono 361 milioni di impatto territoriale per l’agroalimentare (quarta regione italiana). Comparto Wine: il Veneto conta 52 prodotti vitivinicoli DOP IGP per un valore alla produzione dello sfuso che sfiora l’1,1 ...
  • 8 February 2017

    Campania, il Food DOP IGP vale 342 milioni

    Presentato il 7 febbraio il XIV Rapporto Ismea-Qualivita, l’indagine economica annuale sul settore food&wine italiano dei prodotti certificati DOP, IGP e STG. Lo studio è realizzato da Ismea e Fondazione Qualivita per conto del Ministero delle politiche agricole, con la collaborazione di AICIG, Federdoc e Consorzi di tutela, e analizza i dati produttivi ed economici delle filiere agroalimentari e vitivinicole a livello nazionale elaborando indicatori del loro impatto economico su regioni e province italiane. La Campania conta 54 prodotti DOP IGP dei comparti Food e Wine ed è la quinta regione italiana per ritorno economico delle filiere produttive di qualità, con 342 milioni di euro di impatto territoriale per il Food e 31 milioni di valore alla produzione del vino sfuso. Comparto Food: la Campania si conferma la settima regione in Italia nel comparto Food DOP IGP per numero di prodotti certificati (25) e ancora settima per numero di operatori (3.117). Il valore ...
  • 8 February 2017

    Comunicati Stampa – Presentato il XIV Rapporto Ismea Qualivita

    Presentanto ieri a Roma il Rapporto Ismea Qualivita 2016 sulle produzioni agrolalimentari e vitivnicole DOP e IGP. L’Italia, leader mondiale per numero di DOP IGP con 814 prodotti Food e Wine, raggiunge i 13,8 miliardi di euro di valore alla produzione nel 2015, per una crescita del +2,6% su base annua e un peso del 10% sul fatturato totale dell’industria agroalimentare nazionale. Le Indicazioni Geografiche continuano a rappresentare un fattore chiave della crescita del made in Italy nel mondo, con un valore all’export di 7,8 miliardi di euro, pari al 21% delle esportazioni del settore agroalimentare e un trend positivo che sfiora la doppia cifra con un +9,6%. Il settore Food - composto da oltre 80mila operatori - vale 6,35 miliardi di euro alla produzione  (-1,5% su base annua) e registra una crescita al consumo del +1,7%, con un trend che nella Grande Distribuzione supera il +5%. Il comparto Wine - che raggiunge una produzione certificata di 2,84 miliardi di ...
  • 8 February 2017

    Presentato a Roma XIV Rapporto Ismea Qualivita sulle DOP e IGP. Tutta la Rassegna Stampa

    Produzioni di qualità sempre più traino per l'agroalimentare. Non è più solo un questione di primato mondiale a livello quantitativo di DOP IGP (814 prodotti, 247 food e 523 wine) di peso sul fatturato totale dell'industria agroalimentare (10%), sull'export (21%) o di rilevante valore alla produzione (13,8 mld nel 2015). Le produzioni certificate crescono anche nei consumi, e soprattutto nella grande distribuzione organizzata: le vendite in valore di questi prodotti a peso fisso nella Gdo sono cresciute del +5,1% sul 2014 rispetto all'1,9% della categoria dei prodotti agroalimentari. E' uno degli aspetti che emerge dal XIV Rapporto Ismea Qualivita sulle produzioni DOP, IGP e STG, presentato ieri a Roma. In allegato si riportano gli articoli stampa di resoconto sulla presentazione e sull'analisi dei dati. SCARICA LA RASSEGNA STAMPA COMPLETA DEL RAPPORTO ISMEA QUALIVITA 2016  
  • 8 February 2017

    XIV Rapporto Ismea Qualivita: Focus Filiere

    I vini DOP e IGP contano 523 riconoscimenti, una superficie iscritta pari a 494mila ettari e una produzione che arriva intorno al 50% del vino totale prodotto in Italia. La produzione di DOP e IGP nel 2015 è stata di oltre 23 milioni di ettolitri, per 2,84 miliardi di bottiglie (+2,4% sul 2014) e 7,4 miliardi di euro di valore alla produzione. L’export di vini DOP e IGP ha raggiunto nel 2015 14,1 milioni di ettolitri (+4,5%) per un giro d’affari da 4,7 miliardi di euro (+7,7%) e una quota dell’87% rispetto ai 5,4 miliardi complessivi delle esportazioni italiane di vino. Le prime dieci DOP rappresentano il 53% della produzione totale a volume e il 58% a valore: le prime cinque denominazioni (Prosecco DOP, Conegliano Valdobbiadene – Prosecco DOP, Chianti DOP, Asti DOP e Chianti Classico DOP) con più di 900 milioni di euro di valore alla produzione dello sfuso coprono oltre il 40% del totale. I Formaggi sono la principale categoria delle DOP e IGP in termini di volume ...