Tag: QUALIVITA

  • 5 July 2018

    Contributo di Qualivita su DOP IGP per l’Atlante dell’Appennino di Symbola

    Martedì 5 luglio a Treia, in provincia di Macerata, la Fondazione Qualivita parteciperà alla presentazione dell'Atlante dell'Appennino, ricerca a cura della Fondazione Symbola,  in collaborazione con i Parchi nazionali dell'Appennino Tosco Emiliano e delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna,  che colma un vuoto informativo sull’Appennino, e fornirà un valido contributo alla sua conoscenza nei suoi valori d’insieme. Alla presentazione , che si terrà al teatro Comunale in piazza Arcangeli, parteciperà anche Mauro Rosati, direttore generale di Qualivita,  che ha fornito un contributo alla pubbicazione, approfondendo le caratteristiche delle produzioni DOP IGP appenniniche. L’appuntamento si svolgerà nell’ambito del Festival della Soft Economy di Treia. Durante la presentazione verrà proiettato il video "Atlante dell'Appennino". Nella sessione dedicata ai contributi verranno raccontati i dietro le quinte di questa opera collettiva. Fonte: ...
  • 24 June 2018

    Qualivita alla presentazione “stellata” del libro di Valeria Piccini “Cucina madre”

    Domenica 24 giugno alle ore 12 presso la Biblioteca Comunale di Storia dell’arte di Montemerano, Mauro Rosati, direttore generale di Qualivita  e la storica  Marilena Pasquali, presentano Valeria Piccini, autrice del libro "Cucina madre",  un occasione ulteriore per valorizzare i grandi settori italiani della ristorazione e dell'agroalimentare di qualità. "Cucina madre" è una lettura che si farà tutta d’un fiato, perché in quel frangente ci si sentirà un po’ chef anche noi, un po’ esperti e ogni riga in più che leggeremo ci avvicinerà a quel tanto variegato, complesso, ma altrettanto affascinante mondo che è la cucina. L’argomento poi è di sicuro interessante e coinvolgente, ma la differenza, come sempre in ogni situazione, la fanno le persone e Valeria è una di quelle persone che la differenza la fa, eccome! Perché non tratta quella materia come se fosse inarrivabile a tutti gli altri, ma instilla in ogni lettore, in ogni interlocutore, quel ...
  • 7 June 2018

    Il 7 giugno a Firenze workshop formativo sulle Indicazioni Geografiche

    Favorire una riflessione concreta e operativa sulle indicazione geografiche, quale formidabile strumento di sviluppo e valorizzazione del territorio, il cui riconoscimento, tuttavia, è ancora troppo spesso considerato il punto d'arrivo del percorso e non il vero punto di partenza. Con questo obiettivo, la Rete Rurale Nazionale, attraverso l'Ismea e il contributo della Fondazione Qualivita, ha organizzato un ciclo di tre workshop in tre diverse regioni italiane, che sono finanziati dal programma RRN 2014-2020 per il biennio 2017-2018. Il secondo appuntamento, "Le Indicazioni Geografiche come strumento di sviluppo del territorio: azioni per un possibile cambio di passo", è previsto per il prossimo 7 giugno a Firenze. Il workshop è rivolto in prima istanza ai Consorzi di tutela, ai loro soci e alle Regioni, cui spetta il compito di stimolare la costruzione di un "ecosistema" che favorisca lo sviluppo e il raggiungimento dei risultati per le  indicazioni geografich...
  • 4 June 2018

    DOP IGP: Regione Toscana, Ismea e Qualivita insieme per la formazione sul territorio

    Appuntamento il 7 giugno a Firenze Un workshop della Rete Rurale Nazionale dedicato a Consorzi di tutela e aziende toscane Una giornata di lavoro intenso dedicata ai prodotti agroalimentari e vitivinicoli a Indicazione Geografica (IG) regionali. Obiettivi del workshop, analizzare le possibili traiettorie di sviluppo dei prodotti DOP IGP in possesso di una struttura organizzativa solida e impostare strategie che accrescano le probabilità di successo di quelle IG la cui situazione organizzativa è ancora in divenire. Con questo obiettivo, la Rete Rurale Nazionale, attraverso l’Ismea e il contributo della Fondazione Qualivita, ha organizzato un ciclo di workshop in tre diverse regioni italiane all’interno programma RRN 2014-2020 per il biennio 2017-2018. Il secondo appuntamento, “Le Indicazioni Geografiche come strumento di sviluppo del territorio: azioni per un possibile cambio di passo”, è previsto per il prossimo 7 giugno a Firenze con la collaborazione delle ...
  • 30 May 2018

    Raimondo, presidente della Mozzarella di Bufala Campana DOP, nuovo presidente Afidop

    Domenico Raimondo è il nuovo presidente di Afidop,  l’Associazione dei Formaggi Italiani DOP e IGP. Il numero uno del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana DOP, è stato eletto all’unanimità nel corso dell’assemblea annuale dei soci di Afidop, che si è svolta a Reggio Emilia, nella sede del Consorzio di Tutela del Parmigiano Reggiano DOP. Quarantasette anni, salernitano, una passione per la politica e l’equitazione, quarta generazione di “mastro casaro”, Raimondo è da 7 anni alla guida del Consorzio della Mozzarella di Bufala Campana DOP. È la prima volta del prestigioso riconoscimento per il più importante Consorzio di Tutela del Sud. Nel corso dell’assemblea dei soci è stata nominata anche la nuova Giunta esecutiva, di cui fanno parte Renato Invernizzi (Gorgonzola DOP) con l’incarico di vicepresidente; Nicola Cesare Baldrighi (Grana Padano DOP); Nicola Bertinelli (Parmigiano Reggiano DOP) e Carlo Santarelli (Pecorino ...
  • 28 May 2018

    Nasce Consortium il magazine dei Consorzi di tutela DOP IGP

    Il nuovo magazine presentato venerdì 25 maggio a Reggio Emilia, in occasione dell’assemblea annuale dei soci AICIG, presso la sede del Consorzio Parmigiano Reggiano DOP. Si chiama Consortium, la prima rivista divulgativa a carattere scientifico concepita per raccontare da vicino le diverse esperienze del mondo agroalimentare e vitivinicolo dei prodotti a Indicazione Geografica. Una rivista destinata agli stakeholder del settore agroalimentare che ha come scopo quello di analizzare e far conoscere le attività dei Consorzi di tutela DOP e IGP italiani e delle aziende a essi associate. Un sistema, quello DOP e IGP, che - dati Rapporto Ismea Qualivita - negli ultimi 10 anni ha vinto molte sfide e vissuto una crescita progressiva fino ad arrivare ad un valore alla produzione di 14,8 miliardi di euro (+70% dal 2007) e un peso del 22% su tutto l’export agroalimentare italiano (+147 % dal 2007). Un quadro che si è rafforzato, a partire dal 2008, con l’istituzione di ...
  • 25 May 2018

    Nasce Consortium il magazine dei Consorzi di tutela DOP IGP italiani

    Il nuovo magazine presentato venerdì 25 maggio a Reggio Emilia, in occasione dell’assemblea annuale dei soci AICIG, presso la sede del Consorzio Parmigiano Reggiano DOP. Si chiama Consortium, la prima rivista divulgativa a carattere scientifico concepita per raccontare da vicino le diverse esperienze del mondo agroalimentare e vitivinicolo dei prodotti a Indicazione Geografica. Una rivista destinata agli stakeholder del settore agroalimentare che ha come scopo quello di analizzare e far conoscere le attività dei Consorzi di tutela DOP e IGP italiani e delle aziende a essi associate. Un sistema, quello DOP e IGP, che - dati Rapporto Ismea Qualivita - negli ultimi 10 anni ha vinto molte sfide e vissuto una crescita progressiva fino ad arrivare ad un valore alla produzione di 14,8 miliardi di euro (+70% dal 2007) e un peso del 22% su tutto l’export agroalimentare italiano (+147 % dal 2007). Un quadro che si è rafforzato, a partire dal 2008, con l’istituzione di ...
  • 24 May 2018

    EDITORIALE – Spargere i semi buoni

    Editoriale a cura di Mauro Rosati - Direttore Editoriale Consortium Nasce Consortium, un nuovo magazine trimestrale concepito ed ideato per raccontare da vicino le molteplici esperienze del mondo agroalimentare e vitivinicolo dei prodotti ad Indicazione Geografica (IG). Una rivista che ha come focus quello di analizzare e far conoscere le attività dei consorzi di tutela e delle imprese ad essi associate. Espressioni dei territori nelle molteplici articolazioni, i consorzi sono una realtà tutta italiana, che nel corso degli ultimi 25 anni ha supportato con determinazione gran parte dello sviluppo economico di settore, contribuendo ad una crescita imprenditoriale e culturale di molte filiere legate intimamente alla nostra agricoltura. Un contributo che si è sostanziato attraverso una costante evoluzione qualitativa e un’espansione commerciale dei prodotti made in Italy sui mercati internazionali. Ma, guardando oltre la loro mission istituzionale, i consorzi di tutela con ...
  • 24 May 2018

    Grana Padano DOP, parola d’ordine sostenibilità

    Progetto UE per l’efficienza ambientale ed economica della filiera     Tra i principi dello statuto del Consorzio per la tutela del Formaggio Grana Padano DOP, acquista sempre più rilevanza la sostenibilità ambientale, perseguita con studi in grado di valutare l’impatto dell’intera filiera produttiva. Nel 2007 fu avviata la prima ricerca sul “Ciclo di vita di 1 kg di Grana Padano DOP”, che dimostrò come i processi produttivi da cui nasce il Grana Padano DOP, basati su metodi antichi e consolidati, non richiedano l’uso di tecnologie dannose per l’ambiente. Nel 2014 lo studio “LCA del Grana Padano” testò l’applicabilità della metodologia Life Cycle Assessment (LCA) alla filiera per individuare potenziali best practices e interventi per migliorare la prestazione ambientale del prodotto. Oggi l’impegno del Consorzio prosegue con il progetto di ricerca europeo intitolato LIFE “TTGG The Tough Get Going ­ “I duri cominciano a giocare...
  • 14 May 2018

    Turismo enogastronomico e guide: come funzionano

    Grazie a un convegno organizzato dalla Delegazione di Rovereto dell’Accademia italiana della cucina e coordinato dalla giornalista e accademica Francesca Negri – le cinque più importanti guide gastronomiche italiane si siano trovate tutte assieme per parlare del valore che il loro lavoro ha per il territorio e per la cucina regionale. Il titolo dell’incontro era “Le guide gastronomiche nazionali e la cucina regionale italiana”: un tema ambizioso, che ha voluto puntare i riflettori sull’importanza delle guide per lo sviluppo culturale e turistico di un territorio, perché la cucina racchiude tutto questo, ovvero la storia, la cultura, le tradizioni e anche il lato leisure di un luogo. Non solo, il turismo enogastronomico è costantemente in crescita: i turisti enogastronomici sono saliti al 30% secondo il “Primo Rapporto sul turismo enogastronomico italiano”, presentato a gennaio di quest’anno e curato dall’Università degli studi di Bergamo e ...
  • 11 May 2018

    TG2 EAT PARADE – Qualivita racconta il sistema delle DOP IGP italiane

    Il direttore generale della Fondazione Qualivita, Mauro Rosati, è stato ospite della trasmissione televisiva TG2 EAT PARADE, condotta da Bruno Gambacorta su Rai 2 per raccontare il valore e l'evoluzione del sistema delle Indicazioni Geografiche italiane.  
  • 11 May 2018

    OrIGo: concluso a Parma il secondo Forum Mondiale delle IG

    Martedì 8 maggio, Mauro Rosati - Direttore Generale di Fondazione Qualivita – è stato a Parma per coordinare il gruppo di lavoro: "Unire tradizione e innovazione:  bisogno di sfida o opportunità?" della seconda edizione di Origo, il Forum mondiale delle Indicazioni geografiche promosso dalla Regione Emilia-Romagna svoltosi in concomitanza con il Salone internazionale dell’alimentazione Cibus (7 – 10 maggio). Per il secondo Forum Mondiale sulle IG, Origo ha scelto  di nuovo Parma,  perché è la  capitale indiscussa della Food Valley emiliano-romagnola, insignita nel 2015 dall’Unesco del titolo di Città creativa per la gastronomia.  Un primato certificato anche dall’ultima indagine Ismea/Qualitiva, che ha collocato la provincia emiliana sul gradino più alto del podio nella classifica italiana per valore della produzione delle eccellenze DOP IGP nel segmento del food, per un totale di 1.415 milioni di euro, davanti ad un’altra città emiliana, Modena ...
  • 10 May 2018

    Al salone del Libro, una mela DOP per promuovere Treccani Gusto

    Al 31° Salone internazionale del libro - che si tiene  a Torino dal 10 al 14 maggio –  i visitatori del più grande evento italiano dedicato all’editoria, saranno accolti nello stand Treccani con un omaggio particolare, un cofanetto quadrato contenente una mela, che riporta il claim “La cultura non è peccato”.  L’iniziativa, realizzata in collaborazione con Fondazione Qualivita e il Consorzio Melinda della Mela Val di Non DOP per promuovere l’iniziativa Treccani Gusto, è inserita nel 2018 Anno nazionale del cibo italiano - indetto dai ministeri dei Beni e delle attività culturali e del Turismo e delle Politiche agricole alimentari e forestali. Per valorizzare la cultura del cibo italiano nel mondo e ridefinire concretamente l'apporto culturale dei prodotti italiani a denominazione DOP e IGP, Treccani e Qualivita - fondazione impegnata insieme a Consorzi di Tutela e Istituzioni nella valorizzazione delle produzioni agroalimentari di qualità ...
  • 9 May 2018

    Grana Padano DOP, ricerca europea sulla sostenibilità con il PoliMI e Qualivita

    Baldrighi, presidente del Consorzio Grana Padano DOP: "Puntiamo ad un continuo miglioramento ambientale della filiera".  Il futuro dell’alimentazione e il suo rapporto con l’ambiente saranno al centro del Seed & Chips – Global Food International Summit, in programma dal 7 al 10 maggio prossimi al MICO – Milano Congressi nel capoluogo lombardo. Il Consorzio Tutela Grana Padano DOP parteciperà all’evento portando la propria esperienza nella sostenibilità ambientale, maturata in oltre un decennio di studi in grado di valutare l’impatto dell’intera filiera produttiva del formaggio a denominazione d’origine protetta più consumato nel mondo, che nel 2017 ha prodotto 4.942.054 forme, delle quali circa 1,8 milioni vendute all’estero. Il 10 maggio, alle 15,45, la sua attività sarà al centro dell’intervento del prof. Jacopo Famiglietti del Department of Energy del Politecnico di Milano, che parlerà di “Nuove basi per le produzioni di qualità – ...
  • 3 May 2018

    DOP IGP STG: i marchi a Tutela del made in Italy

    I DOSSIER DI FAMIGLIA CRISTIANA Luoghi incantevoli e buona cucina: da sempre questi due concetti riassumono il bello dell'Italia nell'immaginario collettivo. Pomodori maturati al sole di Pachino o di San Marzano sul Sarno, il Parmigiano Reggiano su un piatto di spaghetti, una pizza napoletana con mozzarella di bufala campana, il profumo dei limoni di Amalfi e del melone mantovano. E non si tratta di un cliché: il nostro Paese può realmente vantare il più alto numero di eccellenze alimentari connesse al territorio, tutelate, a livello legislativo, dai marchi Dop, Igp, Stg. Il sistema di certificazione europeo lega indissolubilmente i prodotti ai luoghi di origine: così facendo preserva l'ambiente, salvaguardando ecosistemi e biodiversità, sostiene la coesione sociale e le tradizioni locali, conferisce uno speciale valore al meglio del "made in Italy" nei Paesi esteri e, allo stesso tempo, dà maggiori garanzie ai consumatori, con un elevato livello di tracciabilità e di ...