Tag: NUOVE IG

  • 23 May 2017

    Kopi Arabika Gayo IGP – Indonesia

    INDONESIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 134 del 23/05/2017 è stata registrata la denominazione Kopi Arabika Gayo IGP, che, nel comparto Food, è la prima delle IGP Indonesiane e la prima IG nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari dell’Indonesia. Indonesia - Kopi Arabika Gayo IGP Classe 1.8. Altri prodotti dell’Allegato I del trattato (spezie ecc.) Reg. 2017/870 del 15/05/2017 – GUUE L 134 del 23/05/2017 Descrizione del Prodotto: Il Kopi Arabika Gayo IGP designa il caffè trasformato mediante il tipico metodo «semi lavato Sumatra» noto anche come metodo di «decorticatura per via umida» (in appresso «metodo di decorticatura per via umida») e che presenta le seguenti caratteristiche: gusto uniforme, acidità netta (nessun indicatore, soltanto un effetto sensoriale/organolettico durante la degustazione del caffè), poco amaro, aroma intenso. Nelle montagne di Gayo si coltivano soltanto le varietà Arabica, ovvero: ...
  • 23 May 2017

    Registrata una IGP in Indonesia: la numero 24 fra le IG Food extra UE

    Arrivano a 24 le IG Food extra UE grazie alla registrazione del nuovo prodotto indonesiano: il Kopi Arabika Gayo IGP. Si tratta del primo prodotto registrato dall'Indonesia e appartiene alla Classe 1.8. Altri prodotti dell’allegato I del trattato (spezie, ecc.). (STATISTICHE UE e EXTRA-UE >>). Kopi Arabika Gayo IGP - Indonesia Classe 1.8. Altri prodotti dell’allegato I del trattato (spezie, ecc.) Reg. Ue 2017/870 del 15.05.2017 - GUUE L 134 del 23.05.2017 Descrizione del prodotto: Il Kopi Arabika Gayo IGP designa il caffè trasformato mediante il tipico metodo «semi lavato Sumatra» noto anche come metodo di «decorticatura per via umida» (in appresso «metodo di decorticatura per via umida») e che presenta le seguenti caratteristiche: gusto uniforme, acidità netta (nessun indicatore, soltanto un effetto sensoriale/organolettico durante la degustazione del caffè), poco amaro, aroma intenso. Nelle montagne di Gayo si coltivano soltanto le varietà Arabica, ...
  • 17 May 2017

    Welsh Laverbread DOP – Regno Unito

    REGNO UNITO – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 124 del 17/05/2017  è stata registrata la denominazione Welsh Laverbread DOP, che, nel comparto Food, è la numero 24 delle DOP del Regno Unito e la numero 66 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari del Regno Unito Regno Unito -  Welsh Laverbread DOP Classe 1.8 Altri prodotti dell’allegato I del trattato (spezie ecc.) Reg. UE 2017/829 del 03/05/2017 – GUUE L 124 del 17/05/2017 Descrizione del Prodotto: La Welsh Laverbread DOP è ottenuta dall’ulva (alga marina) raccolta lungo le coste gallesi e quindi sottoposta a cottura. Il nome latino dell’ulva è Porphyra umbilicalis. Si tratta di una piccola alga di color rosso/porpora larga al massimo 20 cm e lunga al massimo 50 cm, dal bordo irregolare. L’ulva è un’alga unica in quanto nessun’altra possiede uno spessore unicellulare. L’ulva è di colore nero corvino con sfumature purpuree e verde scuro, ha consistenza lieve e ...
  • 17 May 2017

    Salgono a 1.371 le IG Food in UE: registrata una nuova DOP in Regno Unito

    Si aggiunge una nuova Indicazione Geografica Food nel registro europeo: uscito nella Gazzetta ufficiale Europea il prodotto Welsh Laverbread DOP del Regno Unito appartenente alla Classe 1.8. Altri prodotti dell’allegato I del trattato (spezie, ecc.). EUROPA Con la registrazione del nuovo prodotto, l’Europa raggiunge quota 1.371 IG Food – di cui 616 DOP, 700 IGP e 55 STG – ai quali si aggiungono i 23 prodotti nei paesi Extra-UE, per un totale di 1.394 denominazioni. Il comparto Food rappresenta una fetta pari al 41,7% delle IG complessive in EU (STATISTICHE UE >>). REGNO UNITO Il Regno Unito ha in totale 71 denominazioni Food&Wine di cui 27 DOP, 40 IGP, 4 STG e 3 IG Spirits per un totale di 74 denominazioni. Comparto Food: conta 66 denominazioni di cui 24 DOP, 38 IGP e 4 STG. Il prodotto registrato appartiene alla Classe 1.8. Altri prodotti dell’allegato I del trattato (spezie, ecc.) che raggiunge quota 6 denominazioni. (STATISTICHE REGNO ...
  • 11 May 2017

    Stupavské Zelé DOP – Slovacchia

    SLOVACCHIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 120 del 11/05/2017  è stata registrata la denominazione Stupavské Zelé DOP, che, nel comparto Food, è la numero 2 delle DOP della Slovacchia e la numero 19 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari della Slovacchia. Slovacchia – Stupavské Zelé DOP Classe 1.6. Ortofrutticoli e cereali, freschi o trasformati Reg. UE 2017/791 del 26/04/2017 – GUUE L 120 del 11/05/2017 Descrizione del Prodotto: Lo Stupavské Zelé DOP è un prodotto trasformato, ossia crauti ottenuti dalla fermentazione lattica del cavolo (cappuccio) crudo. Il cavolo affettato è disposto in strati, salato e pestato in contenitori di legno o di altro materiale idoneo al contatto con gli alimenti. La fermentazione ha luogo all’aperto in un ambiente naturale a una temperatura non superiore ai 25 °C. La quantità di sale e la pestatura (šľapanie), che consente di eliminare l’aria e il succo in eccesso dal conten...
  • 11 May 2017

    Registrata nuova DOP in Slovacchia: salgono a 1.370 le IG Food in UE

    Si aggiunge una nuova Indicazione Geografica Food nel registro europeo: uscito nella Gazzetta ufficiale Europea il prodotto Stupavské Zelé DOP della Slovacchia appartenente alla Classe 1.6. Ortofrutticoli e cereali, freschi o trasformati.   EUROPA Con la registrazione dei nuovi prodotti, l’Europa raggiunge quota 1.370 IG Food – di cui 615 DOP, 700 IGP e 55 STG – ai quali si aggiungono i 23 prodotti nei paesi Extra-UE, per un totale di 1.393 denominazioni. Il comparto Food rappresenta una fetta pari al 41,7% delle IG complessive in EU (STATISTICHE UE >>). SLOVACCHIA La Slovacchia ha in totale 27 denominazioni Food&Wine di cui 9 DOP, 11 IGP, 7 STG e 10 IG Spirits per un totale di 37 denominazioni. Comparto Food: conta 65 denominazioni di cui 23 DOP, 38 IGP e 4 STG. Il prodotto registrato appartiene alla Classe 1.7. Pesci, molluschi, crostacei freschi e prodotti derivati che raggiunge quota 12 denominazioni. (STATISTICHE SLOVACCHIA >&g...
  • 26 April 2017

    Olio Campania IGP: i punti chiave della relazione socio-economica per la richiesta di certificazione

    Compiuti i passi necessari per il riconoscimento dell'IGP per gli oli campani: il processo richiede tempi lunghi, ma sono state poste le basi per il conseguimento ufficiale dell'olio Campania IGP. Di seguito i punti chiave della relazione socio-economica illustrata a inizio aprile  in occasione della presentazione del progetto per avviare l'iter di certificazione. Olio di oliva in Campania I dati del Censimento Generale dell’Agricoltura dell'Istat (2010), riportano una superficie coltivata ad olivo in Campania pari a circa 72.000 ettari e 86mila aziende attive a vocazione oleicola. La superficie media ad olivo risulta di 1,2 ettari di SAU per azienda, in gran parte destinata alla lavorazione per olive da olio e in misura minore alla lavorazione di olive da mensa. I dati quindi comprovano le grandi potenzialità di questa coltura e collocano la Campania al quinto posto tra le regioni italiane per estensione territoriale (con il 6 % della superficie nazionale) e al quarto ...
  • 26 April 2017

    Vitellone Piemontese della coscia IGP, una filiera che sfiora il miliardo di euro

    Nessun ristorante, macellaio o supermercato potrà più vendere carne di razza non Piemontese spacciandola per tale: il Vitellone Piemontese della coscia IGP ha ottenuto il riconoscimento europeo come Indicazione geografica protetta, che scoraggerà gli abusi e permetterà di aprire nuovi mercati, secondo il Consorzio di tutela Coalvi. Il presidente, Carlo Gabetti: «La certificazione premia l'impegno degli allevatori, soprattutto i giovani che ora hanno uno strumento in più per programmare il futuro delle loro aziende». «Si è concluso con successo l'iter burocratico avviato nel 2009 e sostenuto dalla nostra organizzazione - dice Delia Revelli, presidente di Coldiretti Piemonte -. L'IGP certifica finalmente la qualità della carne di razza Piemontese prodotta dai nostri allevatori». Il fatturato annuo del settore è di 500 milioni di euro ma, contando l'intera filiera (compresi macchinari, trasporto, mangimistica, macellazione e sezionamento), si sfiora il miliardo di ...
  • 21 April 2017

    L’olio EVO delle Marche è IGP: arriva l’atteso sì della UE

    Finalmente è arrivato. Anche per l'olio, come già per il vino, le Marche fanno un bel salto in avanti. L'olio extravergine d'oliva Marche ha infatti ufficialmente guadagnato il logo di indicazione geografica protetta (IGP) dell'UE e andrà ad aggiungersi alle oltre 290 specialità italiane incluse nel Door, il registro dei prodotti di qualità certificata e tutelata dalle norme UE. La comunicazione ufficiale direttamente dalla Commissione europea, dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale UE di ieri del regolamento di esecuzione 2017/702 che ufficializza l'iscrizione della IGP Marche al registro UE. Così dopo l'unica DOP regionale, quella dell'olio di Cartoceto, ecco il marchio IGP. «Un risultato storico che premia l'olivicoltura marchigiana, le istituzioni e i produttori che hanno sempre creduto nella possibilità di raggiungere questo traguardo». Così Anna Casini, Assessore regionale all'Agricoltura, ha commentato il riconoscimento dell'Indicazione geografica ...
  • 20 April 2017

    Vitelloni Piemontesi della Coscia IGP – Italia

    ITALIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 104 del 20/04/2017  è stata registrata la denominazione Vitelloni Piemontesi della Coscia IGP, che, nel comparto Food, è la numero 125 delle IGP dell’Italia e la numero 293 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari dell’Italia. Italia – Vitelloni Piemontesi della Coscia IGP Classe 1.1. Carni (e frattaglie) fresche Reg. UE 2017/703 del 05/04/2017 – GUUE L 104 del 20/04/2017 Descrizione del Prodotto: I Vitelloni Piemontesi della Coscia IGP designa le carni ottenute dalla macellazione di bovini maschi e femmine di razza Piemontese iscritti al relativo Libro Genealogico, o figli di genitori entrambi iscritti al Libro Genealogico, di età superiore a 12 mesi, allevati e ingrassati, dallo svezzamento alla macellazione, nella zona di produzione. Aspetto e Sapore: Il peso a freddo delle carcasse dei Vitelloni Piemontesi della Coscia IGP deve essere superiore a: 360 kg per la categoria A; ...
  • 20 April 2017

    Marche IGP – Olio EVO – Italia

    ITALIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 104 del 20/04/2017  è stata registrata la denominazione Marche IGP - Olio EVO, che, nel comparto Food, è la numero 124 delle IGP italiane la numero 292 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari italiane. Italia – Marche IGP Classe 1.5. Oli e grassi (burro, margarina, olio, ecc.) Reg. UE 2017/702 del 04/04/2017 – GUUE L 104 del 20/04/2017 Descrizione del Prodotto: L’Olio Extravergine di oliva Marche IGP è riservata all’olio ottenuto da 12 varietà di olive di cui 10 autoctone. Le autoctone sono le seguenti: Ascolana tenera, Carboncella, Coroncina, Mignola, Orbetana, Piantone di Falerone, Piantone di Mogliano, Raggia/Raggiola, Rosciola dei Colli Esini e Sargano di Fermo. Le altre 2 varietà - Frantoio e Leccino - sono di utilizzo consuetudinario essendo entrambe presenti sul territorio da circa un secolo. Le 12 varietà sopra indicate devono essere presenti negli oliveti, da sole o ...
  • 20 April 2017

    Registrate due IGP in Italia: salgono a 293 le IG Food nella penisola

    Si aggiungono due nuove Indicazioni Geografiche Food made in Italy nel registro europeo: nella Gazzetta ufficiale Europea del 20 aprile sono pubblicate le registrazioni  dei prodotti Marche IGP - Olio EVO - appartenente alla Classe 1.5.Oli e grassi - e  Vitelloni Piemontesi della Coscia IGP - appartenente alla Classe 1.1. Carni fresche - entrambi registrati dall'Italia.   EUROPA Con la registrazione dei nuovi prodotti, l’Europa raggiunge quota 1.369 IG Food – di cui 614 DOP, 700 IGP e 55 STG – ai quali si aggiungono i 23 prodotti nei paesi Extra-UE, per un totale di 1.392 denominazioni. Il comparto Food rappresenta una fetta pari al 41,6% delle IG complessive in EU (STATISTICHE UE >>).   ITALIA L’Italia ha in totale 816 denominazioni Food&Wine di cui 571 DOP, 243 IGP, 2 STG e 39 IG Spirits per un totale di 855 denominazioni. Comparto Food: conta 293 denominazioni di cui 166 DOP, 124 IGP e 2 STG. I prodotti registrati ...
  • 12 April 2017

    London Cure Smoked Salmon IGP – Regno Unito

    REGNO UNITO – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 99 del 12/04/2017  è stata registrata la denominazione London Cure Smoked Salmon IGP, che, nel comparto Food, è la numero 38 delle IGP del Regno Unitoe la numero 65 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari del Regno Unito. Regno Unito – London Cure Smoked Salmon IGP Classe 1.7. Pesci, molluschi, crostacei freschi e prodotti derivati Reg. UE 2017/687 del 30/03/2017 – GUUE L 99 del 12/04/2017 Descrizione del Prodotto: Il London Cure Smoked Salmon IGP designa il salmone stagionato e affumicato utilizzando una combinazione di salgemma e fumo di legna di quercia. Aspetto e Sapore: Il London Cure Smoked Salmon IGP deve presentare pelle intatta e brillante, senza perdita significativa di squame. Dopo l’affumicatura, l’aroma controbilancia gli odori di fumo e di salmone in parti uguali, senza che nessuno si sovrapponga all’altro. Il colore del salmone selvatico varia dal bruno al ...
  • 12 April 2017

    Registrata nuova IGP in Regno Unito: salgono a 1.367 le IG Food in UE

    Si aggiunge una nuova Indicazione Geografica Food nel registro europeo: uscito nella Gazzetta ufficiale Europea il prodotto London Cure Smoked Salmon IGP del Regno Unito appartenente alla Classe 1.7. Pesci, molluschi, crostacei freschi e prodotti derivati.   EUROPA Con la registrazione del nuovo prodotto, l’Europa raggiunge quota 1.367 IG Food – di cui 614 DOP, 698 IGP e 55 STG – ai quali si aggiungono i 23 prodotti nei paesi Extra-UE, per un totale di 1.390 denominazioni. Il comparto Food rappresenta una fetta pari al 41,6% delle IG complessive in UE (STATISTICHE UE >>). REGNO UNITO Il Regno Unito ha in totale 70 denominazioni Food&Wine di cui 26 DOP, 40 IGP, 4 STG e 3 IG Spirits per un totale di 73 denominazioni. Comparto Food: conta 65 denominazioni di cui 23 DOP, 38 IGP e 4 STG. Il prodotto registrato appartiene alla Classe 1.7. Pesci, molluschi, crostacei freschi e prodotti derivati che raggiunge quota 12 denominazioni. (STATISTICHE ...
  • 11 April 2017

    Novac afumat din Ţara Bârsei IGP – Romania

    ROMANIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 92 del 06/04/2017  è stata registrata la denominazione Novac afumat din Ţara Bârsei IGP, che, nel comparto Food, è la numero 3 delle IGP della Romania e la numero 4 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari della Romania. Romania – Novac afumat din Ţara Bârsei IGP Classe 1.7. Pesci, molluschi, crostacei freschi e prodotti derivati Reg. UE 2017/640 del 23/02/2017 – GUUE L 92 del 06/04/2017 Descrizione del Prodotto: Il Novac afumat din Ţara Bârsei IGP è un filetto di pesce ottenuto dalla carpa testa grossa (Aristichthys nobilis). Aspetto e Sapore: Il Novac afumat din Ţara Bârsei IGP è un filetto di pesce affumicato di peso compreso fra 100 e 400 g; con una superficie liscia, senza chiazze né screpolature sulla pelle. Al colore è dorato sul lato della pelle; marrone rossastro sul lato della carne, senza odore né gusto di fango, limo o erba; aroma specifico di pesce affumi...
  • 7 April 2017

    Nuova IGP in Romania: sono 1.366 le IG Food in UE

    Si aggiunge una nuova Indicazione Geografica Food nel registro europeo: uscito nella Gazzetta ufficiale Europea il prodotto Novac afumat din Țara Bârseiest IGP della Romania appartenente alla Classe 1.7. Pesci, molluschi, crostacei freschi e prodotti derivati.   EUROPA Con la registrazione del nuovo prodotto, l’Europa raggiunge quota 1.366 IG Food – di cui 614 DOP, 697 IGP e 55 STG – ai quali si aggiungono i 23 prodotti nei paesi Extra-UE, per un totale di 1.389 denominazioni. Il comparto Food rappresenta una fetta pari al 41,6% delle IG complessive in UE (STATISTICHE UE >>). ROMANIA La Romania ha in totale 55 denominazioni Food&Wine di cui 39 DOP, 16 IGP e 19 IG Spirits per un totale di 74 denominazioni. Comparto Food: conta 4 denominazioni di cui 1 DOP e 3 IGP. Il prodotto registrato è il primo appartenente alla Classe 1.7. Pesci, molluschi, crostacei freschi e prodotti derivati. (STATISTICHE ROMANIA >>). Novac afumat din ...