Tag: NUTRITION

  • 23 February 2018

    Arancia di Ribera DOP: legame naturale con sport e salute

    Anche quest’anno è assicurato il pieno di energia con le salutari spremute di Arancia di Ribera DOP biologiche ai circa 2000 maratoneti  che partecipano alla 21° Sojasun Verdi Marathon, già Maratona delle Terre Verdiane che si svolge domenica 25 febbraio 2018. Il percorso prevede come solito la partenza da Salsomaggiore Terme e l’arrivo a Busseto in provincia di Parma, sotto la statua del maestro Giuseppe Verdi per complessivi 60 km, nel corso dei quali verranno allestiti i banchetti in cui gli atleti potranno bere una spremuta e assaggiare fette di Arance di Ribera DOP biologiche. L'evento coniuga la passione con lo sport al desiderio di conoscere gli aspetti più significativi del territorio, ricchi di storia e di tradizione, di memorie artistiche e di grandi personaggi che vi sono nati e vissuti, le eccellenze agroalimentari quali il Parmigiano Reggiano DOP. In questo importante contesto si inserisce l’Arancia di Ribera DOP, un’eccellenza dell’agroali...
  • 2 February 2018

    Follie del sistema inglese a semaforo: prodotti tipici penalizzati e consumatori ingannati

    Etichettatura a semaforo: ha fatto il giro del mondo la foto dell'etichetta di una diet cola venduta come private label dal colosso della distribuzione inglese da Sainsbury's, messa a confronto con una confezione di latte, venduta nello stesso supermercato. Entrambi i prodotti riportano un bollino a spicchi che ricorda un semaforo: gli spicchi rappresentano ciascuno un nutriente: sale, grassi, grassi saturi, zuccheri, e calorie. Risultato? Verde pieno per la diet cola, mentre per il latte rosso (grassi), arancione (grassi saturi, zuccheri, e calorie) e verde solo per lo spicchio dei sali. Cosa coglie il consumatore da una simile rappresentazione? Verde? Via libera alla diet cola! Arancione-Rosso? Alt al latte! E' questa l'applicazione pratica del sistema delle etichette inglesi a semaforo, un esempio lampante di dove possa condurre il dirigismo nel campo alimentare. Un'eccezione tutta inglese? Non proprio, considerando che in Francia è stato lanciato da poco un nuovo ...
  • 22 January 2018

    Osservatorio nutrizionale Grana Padano DOP: la dieta mediterranea allunga la vita

    Dopo i recenti studi pubblicati sulla prestigiosa rivista scientifica “The Lancet“ nell'ambito del progetto Prospective Urban Rural Epidemiology (P.U.R.E.), gli esperti dell’Osservatorio Grana Padano DOP hanno valutato le abitudini alimentari di 4500 italiani, adulti, 57% donne 43% maschi di età media 52 anni per identificare il rischio di mortalità correlata all’alimentazione in relazione ai dati emersi dallo studio P.U.R.E.. Lo studio dell’Osservatorio conferma che le abitudini alimentari del campione di italiani studiati forniscono la quantità di macronutrienti che lo studio associa a una minore mortalità. I due studi di Lancet, infatti, hanno cercato di comprendere a livello globale il rapporto tra alimentazione e mortalità. Secondo un primo studio, di Miller e colleghi, un'alimentazione con un apporto moderato di frutta, verdura e legumi, e un basso contenuto di carboidrati, è associata a un rischio inferiore di morte e un alto consumo di vegetali non ...
  • 19 December 2017

    A Roma il Forum “Pac post 2020” del Mipaaf

    Martedì 19 dicembre, a Roma, Mauro Rosati, Direttore Generale della Fondazione Qualivita, interviene  al Forum post Pac 2020, moderando il dibattito "Alimentazione: dare valore alla filiera" all'interno del programma del Forum organizzato dal Mipaaf a Roma Eventi - Fontana di Trevi, piazza della Pilotta, 4, nel quadro delle attività della Rete Rurale Nazionale 2014-2020. Questo Forum vuole essere un primo momento di confronto  che dovrà condurre l'Unione europea a dotarsi di una nuova Politica agricola comune per la fase post 2020 conseguente alla presentazione della Comunicazione della Commissione su "Il futuro dell'alimentazione e dell'agricoltura", del 29 novembre 2017. Proprio in vista dell'avvio del negoziato che dovrà condurre alla riforma della Pac post 2020, è stato organizzato uno specifico momento di approfondimento e confronto, aperto alle istituzioni, ai portatori di interesse, alle organizzazioni e agli esperti della materia. La Comunicazione ...
  • 5 October 2017

    “Grandi Formaggi DOP” torna a ottobre con appuntamenti per negozianti e operatori alimentari

    Grande successo per gli eventi promossi nei mesi scorsi dai Grandi Formaggi Gorgonzola DOP, Asiago DOP, Mozzarella di Bufala Campana DOP, Pecorino Sardo DOP e Taleggio DOP: un ciclo di incontri rivolti agli operatori della Grande Distribuzione Organizzata sul tema della promozione dei prodotti DOP nell'ottica di una corretta informazione del consumatore e per un consumo consapevole. Gli appuntamenti, iniziati a maggio e svoltisi negli ultimi mesi a Milano, Torino, Trento, Cagliari e Caserta, hanno visto l'entusiasta partecipazione di numerosi operatori della GDO, i quali si sono dimostrati soddisfatti dell'esperienza. A guidare i partecipanti in un percorso formativo per comunicare al meglio i prodotti a partire dall'allestimento del banco sono stati due esperti d'eccezione del settore alimentare: Leo Bertozzi, fondatore di OriGIn, rete internazionale delle Indicazioni Geografiche, ex direttore Parmigiano Reggiano DOP e attuale segretario di Aicig, l'associazione nazionale dei ...
  • 27 June 2017

    Turismo enogastronomico: l’agroalimentare è la prima voce del budget delle vacanze

    Gli ultimi due ponti (25 aprile e 2 giugno) hanno dato sprint alla presenza dei turisti, molti dei quali hanno privilegiata la scelta degli agriturismi . Una ricerca realizzata, dalla Coldiretti ha ricordato che sono presenti in Italia oltre 22mila agriturismi. Lo studio evidenzia anche che circa un terzo della spesa di italiani e stranieri in vacanza in Italia è destinato alla tavola per consumare pasti in ristoranti, pizzerie trattorie o agriturismi, ma anche per cibo di strada o specialità enogastronomiche, con una decisa svolta verso prodotti ad alto valore salutistico. «L'Italia - ha evidenziato il report - è leader mondiale nel turismo enogastronomico, ma anche ha conquistato nel 2017 il primo posto come Paese più sano al mondo secondo la classifica Bloomberg Global Health Index che analizza le condizioni di salute di 163 Nazioni». L'agroalimentare è la principale voce del budget delle vacanze che ha superato persino quella dell'alloggio e complessivamente ...
  • 27 April 2017

    Alimentazione: meno grassi, sale e additivi nei salumi italiani DOP IGP

    L’aggiornamento 2017 della ricerca condotta da CREA e SSICA, che si è concentrata su 6 nuovi salumi a denominazione tutelata, ha confermato i trend già registrati nello studio 2011: i salumi italiani sono alimenti che – a seguito del continuo miglioramento delle tecniche di allevamento, dei processi di trasformazione e conservazione – consentono un apporto nutrizionale equilibrato anche grazie alla loro varietà e versatilità di consumo, in abbinamento ad esempio a frutta e verdura. Gusto, tradizione, convivialità, controlli e qualità certificata, ma non solo: costante riduzione nel contenuto di grassi, sale e dei nitriti/nitrati abbinata a un apporto di vitamine e sali minerali preziosi per la salute. I Salumi italiani tutelati (DOP e IGP) sono alimenti che, grazie a un continuo miglioramento nutrizionale, si prestano a rispondere in maniera adeguata alla crescente attenzione dei consumatori per prodotti agroalimentari di qualità, con un forte legame con il ...
  • 21 April 2017

    Osservatorio nutrizionale Grana Padano DOP: 60 grammi di cioccolato fanno bene al cuore

    Un nuovo studio dell’Osservatorio nutrizionale Grana Padano DOP ha evidenziato che chi consuma 60 grammi di cioccolato fondente al 70% a settimana riscontra una minore incidenza di ipertensione, ipercolesterolemia e rischi cardiovascolari rispetto alla media degli italiani. Lo studio dell’Osservatorio Grana Padano (OGP) ha analizzato le abitudini nutrizionali di 4.186 soggetti adulti italiani (età maggiore di diciotto anni, 56% femmine, 46% maschi), il loro consumo giornaliero di cioccolato e le patologie che determinano fattori di rischio (vedi nota a fondo pagina su come Ogp realizza i suoi studi). I 4.186 italiani del campione consumano mediamente 60 grammi di cioccolato fondente a settimana, sia in forma classica sia in dolci a cucchiaio sia in barrette. Lo studio ha messo in evidenza la prevalenza di patologie che determinano il fattore di rischio e ha rilevato che il 12% del campione è in terapia farmacologica per l’ipertensione e solo il 4% riferisce di avere ...
  • 30 March 2017

    On line il nuovo sito di “Educazione nutrizionale Grana Padano DOP “

    “Oggi mangia più porzioni di verdura, anzi, bevila” è il primo “Consiglio del Giorno” che inaugura l’apertura del nuovo sito di “Educazione Nutrizionale Grana Padano DOP” (ENGP) Il sito, completamente rinnovato, vuole contribuire alla divulgazione del rapporto tra alimentazione, uno stile di vita corretto e benessere attraverso le sezioni Alimentazione, Stili di Vita, Diete per Patologie, App e Diete, Area Medici. Tra le novità,  la rubrica de “Il consiglio del Giorno”, un memo quotidiano per adottare abitudini alimentari corrette e controllare il proprio stile di vita. I Consigli del Giorno, elaborati dal team dei nutrizionisti e medici del Comitato Scientifico ENGP, toccheranno diverse tematiche: da come preparare sughi salutari con peperoncino, pistacchi o broccoli a cosa mangiare per prevenire l’osteoporosi; dal perché noci e mandorle proteggono le cellule dall’invecchiamento a come pasta e riso integrali aiutino l’intestino; da una dieta ...
  • 22 March 2017

    Vino Vegano, ecco come cresce la qualità certificata

    Italiani sempre più vegani, e crescono i prodotti promossi dall'Associazione Vegetariana Italiana e certificati da Csqa Certificazioni come vino, pasta, formaggi e gelati. La parte del leone la fa il vino con una vera esplosione di cantine, quasi 30, che hanno richiesto i marchi Qualità Vegetariana e Vegan e V-Label per l'importanza del marchio specialmente all'estero. Ad oggi sono 70 le aziende che hanno ottenuto i marchi Qualità vegetariana. Di queste il 30% sono nel vino, il 15% ingredienti, condimenti e sughi, il 13% pasta, 11% prodotti da forno, 7% formaggi e 3% gelato dove anche un big player come Algida ha puntato sul marchio internazionale V-Label (con il lancio del nuovo Cornetto Algida "Veggie"). Per Maria Chiara Ferrarese, business assurance di Csqa: «La domanda di certificazione di prodotti vegetariani o vegani è in aumento perché le aziende di produzione hanno capito che si tratta di un settore di grande interesse per il consumatore moderno che chiede ...
  • 14 March 2017

    Dallo street food al McDonald’s la consegna km 0 diventa un boom

    La nuova tendenza del food viene dagli Usa e si chiama home delivery o, tanto per usare l'italiano, consegna a domicilio: nulla di nuovo, come insegnano le migliaia di pizzerie che da anni portano a casa pizze e calzoni, ma è comunque un fenomeno che a Roma sta portando molte imprese, capitoline o straniere, a investire migliaia di euro grazie alla varietà dello street food italiano e locale. Oltre ai classici hamburger, pizza e patatine, nella capitale si portano a domicilio supplì e fritti, panini e piadine, ma anche polpette e trippa, risotti e primi piatti espressi. In sostanza il cibo a domicilio è sempre più richiesto non solo in occasione di feste e cene tra amici, ma anche per pranzi o cene di tutti i giorni: in media a usare il servizio sono coppie o single lavoratori e giovani, in genere under 45. Non a caso a investire nel settore sono start up che usano le nuove tecnologie: Foodora ha inaugurato di recente una flotta di oltre 100 fattorini pronti alle ...
  • 17 February 2017

    Pomodoro di Pachino IGP: nuove attestazioni dalla comunità scientifica

    Migliora la pressione, induce rilassamento, favorisce la concentrazione e regola il flusso intestinale: il Pomodoro di Pachino IGP riceve nuove attestazioni dalla comunità scientifica grazie alle sue proprietà nutrizionali d’eccezione, frutto di una combinazione delle condizioni di suolo, clima e acqua irripetibile in altri territori. Nell’articolo pubblicato da Piera Stefania Arfò, biologa nutrizionista specializzata in patologia clinica e pubblicato sul numero di luglio/dicembre di Enpab Magazine (la rivista ufficiale dell’Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza in favore dei Biologi), le proprietà nutrizionali del pomodoro di Pachino Igp sono state vagliate attraverso la risonanza magnetica, come metodo di studio dei metaboliti:”Le proprietà nutrizionali ed organolettiche del pomodoro di Pachino IGP- spiega la dott.ssa Arfò-  dipendono dal metodo di coltivazione in serra, dalle acque di irrigazione, caratterizzate da una salinità compresa tra 1.500 e 10.000 ...
  • 13 February 2017

    II maiale è «dimagrito» e finisce nelle diete salutari degli esperti USA

    Cambiamenti selezione genetica, nuovi sistemi di allevamento e alimentazione hanno ridotto i «cattivi» grassi saturi. Sarà perché viene considerata troppo ricca di grassi e di calorie o perché fa parte di quelle "carni rosse" di cui l'American Institute for Cancer Research raccomanda di limitare il consumo, ma anche una semplice fettina di lonza suscita spesso una certa diffidenza. Tanto che può stupire il fatto che fra le ricette "salutari" presenti nel sito dello stesso istituto americano se ne trovino alcune che hanno come protagonista proprio la carne fresca di maiale, naturalmente in porzioni moderate e sempre abbinata a verdura e frutta. Ma allora, nell'ambito di quella dieta prudente di cui sempre si parla, ci può essere un posto anche per questo alimento? «Per rispondere — spiega Carlo La Vecchia docente di epidemiologia, all' Università di Milano — dobbiamo ricordare che, come emerge dalla ricerca epidemiologica, elevati consumi di carni rosse, e carni ...
  • 10 November 2016

    QUALIVITA – Incontro sull’Educazione Alimentare, al LEF Festival

    Una presentazione per incontro sulle DOP IGP a LEF Festival, il primo festival pedagogia della Valdelsa, a Poggibonsi (SI), organizzato dalla Fondazione Elsa Culture Comuni e il Comune di Poggibonsi, tenutasi il 10 novembre 2016. Il direttore generale di Qualivita Mauro Rosati è stato protagonista di un dialogo aperto con i bambini delle scuole dell’infanzia per far conoscere ai più piccoli eccellenze del territorio come i prodotti agroalimentari certificati DOP IGP. Presentazione Educazione Alimentare
  • 10 November 2016

    Educazione Alimentare, al LEF Festival i Bambini incontrano DOP e IGP

    Giovedì 10 Novembre 2016 ore 10.00 Mauro Rosati, direttore generale di Fondazione Qualivita e consigliere del ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali sarà protagonista di un incontro sulle DOP IGP a LEF Festival, il primo festival pedagogia della Valdelsa, a Poggibonsi (SI), organizzato dalla Fondazione Elsa Culture Comuni e il Comune di Poggibonsi. L'appuntamento sarà un dialogo aperto con i bambini delle scuole dell'infanzia per far conoscere ai più piccoli eccellenze del territorio come i prodotti agroalimentari certificati DOP IGP. LEF Festival (Liberté Egalité, Fraternité) vuole essere un laboratorio per i bambini, coloro che saranno gli adulti di domani, grazie ad una serie di iniziative mirate alla loro formazione insieme ad altre proposte rivolte a genitori e docenti.    
  • 28 October 2016

    Ismea-Aicig: i marchi a Indicazione Geografica garantiscono una maggiore capacità di difesa del valore

    Sono disponibili i primi dati dell'importante servizio di monitoraggio del mercato nazionale e di salvaguardia dei prodotti a IG (gennaio-agosto 2016) messo a punto da Ismea - Istituto di Servizi per il Mercato agricolo Alimentare, sulla base di una convenzione specifica con Aicig - Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche. Il servizio permette di avere una visione complessiva sull'andamento degli acquisti finali di prodotti a IG nelle categorie commerciali più rappresentative; tendenze alimentari nelle diverse aree geografiche; scelte dei canali e comportamenti d'acquisto: correlazione tra acquisti e variabili socio-demografiche; azioni di promozione realizzate dalla GDO sulla categoria. In questa fase di start up, l'attività ha analizzato le opportunità e i limiti offerti dalle differenti banche dati che poi saranno organicamente composte per rendere fruibili e leggibili i dati. Gli strumenti di monitoraggio riguardano un campione di pr...