Argomento: turismo

  • 28 aprile 2018

    Caseifici Aperti: il Parmigiano Reggiano DOP spalanca le sue porte

    Torna l’appuntamento con Caseifici Aperti, l’iniziativa che sabato 28 e domenica 29 aprile invita tutti gli appassionati del Re dei formaggi a visitare i caseifici e la zona d’origine. I caseifici di Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna e Mantova apriranno le porte ai Foodies che avranno la possibilità di toccare con mano la naturalità e la genuinità del Re dei formaggi, partecipando al rito della nascita della forma e alla visita degli affascinanti magazzini di stagionatura nei quali il Parmigiano Reggiano riposa almeno un anno prima di raggiungere le tavole dei consumatori. Partecipare è semplicissimo! Nel sito www.parmigianoreggiano.it sarà pubblicata a breve la lista dei caseifici aderenti, orari di apertura ed eventi proposti. Saranno presenti inoltre alcuni consigli per soggiornare e per degustare i piatti tipici della zona al fine di rendere l’esperienza sul territorio completa e indimenticabile. Caseifici Aperti è un’occasione per scoprire che il ...
  • 20 aprile 2018

    Il caso Vesuvio, il ritorno dopo la fuga. Con i giovani riparte l’agricoltura

    Le campagne del Parco nazionale del Vesuvio tornano a popolarsi, e finalmente dopo la grande fuga, il lento ritorno. I giovani si riprendono le terre che furono dei padri e l'agricoltura riparte, seppure con qualche difficoltà e tempi incerti. Lo dicono i numeri, emersi nel corso del seminario nazionale promosso da Federparchi (la federazione dei parchi e delle riserve naturali italiane) ieri al Palazzo Mediceo di Ottaviano. Un' intera giornata dedicata al ruolo dell'agricoltura nella promozione della biodiversità e del territorio nelle aree protette. Secondo i dati elaborati da Salvatore Faugno, docente al dipartimento di agraria della Federico II e membro del direttivo del Parco Vesuvio su indicazione del ministero delle politiche agricole, 15 anni fa la superficie coltivata nell'area intorno al vulcano era di circa 2.700 ettari. Poi, la fuga dalla campagna, peraltro in tendenza con il resto d'Italia: e così tre anni fa la superficie coltivata era scesa ad appena 700 ...
  • 7 ottobre 2017

    Qualivita porta le DOP al Salone del turismo rurale

    Sabato 7 ottobre, a Bastia Umbria (UmbriaFiere), ore 15, Mauro Rosati, Direttore Generale della Fondazione Qualivita, interverrà al Salone del Turismo Rurale Eco Natura, un evento dedicato al turismo rurale e sostenibile organizzato da MC Marketing Consulting, con il patrocinio dell'Unesco, dell'Enit, della Regione dell'Umbria e delle principali associazioni di settore. Tema del convegno saranno "Le esperienze del turismo Enogastronomico" con un particolare riferimento alle best practices offerte dal sistema delle DOP, IGP e STG. I Viaggiatori cercano emozioni, vogliono entrare in contatto con la cultura del luogo che stanno vivendo ed il cibo è il mezzo più immediato. Ecco le 5 parole d’ordine per costruire esperienze enogastronomiche memorabili: Contesto, storia, coinvolgimento, partner e ricordo. Al racconto "Esperienze per i turisti del gusto" parteciperanno: Roberta Garibaldi – Università di Bergamo, esperta di turismo enogastronomico Mauro ...
  • 30 settembre 2017

    Parmigiano Reggiano DOP: in arrivo la X edizione di “Caseifici aperti”

    Caseifici Aperti torna per la sua X edizione promossa dal Consorzio di Tutela del Formaggio Parmigiano Reggiano DOP. I 56 caseifici aderenti accoglieranno i visitatori sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre in tutto il territorio d’origine (Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna a sinistra del fiume Reno e Mantova a destra del fiume Po) per scoprire come nasce il Re dei formaggi, e acquistare direttamente dai produttori. Visite guidate al caseificio e al magazzino di stagionatura, spacci aperti, eventi per bambini e degustazioni, uniti alla passione dei casari offriranno la possibilità di vivere un’esperienza unica: un viaggio alla scoperta della zona d’origine, delle sue terre ricche di storia, arte e cultura. Partecipare a Caseifici Aperti è semplice: basta visitare il sito del Consorzio, accedere all’area dedicata con la lista dei caseifici grazie alla quale è possibile informarsi sugli orari di apertura e sulle attività proposte. Un sistema di geo-localizzaz...
  • 9 settembre 2017

    IG e turismo, Qualivita al Salone del Camper

    Sabato 9 settembre, ore 11:25,  al Salone del Camper di Fiere Parma, la seconda più importante manifestazione europea del caravanning e del turismo en plein air, Mauro Rosati, direttore generale della Fondazione Qualivita, parteciperà con Franco Iseppi, presidente del Touring Club italiano,  alla  tavola rotonda dal titolo “Camper gourmet: il turismo in libertà” che rientra nella  sezione dedicata al turismo, che consente di conoscere luoghi e destinazioni ideali anche per scoprire le  tradizioni enogastronomiche dei diversi  territori, gustando le produzioni food e vitivinicole  DOP IGP direttamente nelle loro zone di produzione. La tavola rotonda “Camper gourmet: il turismo in libertà”è inserita nella giornata inaugurale del Salone del Camper 2017 subito dopo i saluti istituzionali del presidente di Fiere Parma Gian Domenico Auricchio e del presidente APC Simone Niccolai   Fonte: Fondazione Qualivita
  • 25 agosto 2017

    DOP e territorio: torna il progetto “spiagge didattiche” del Consorzio di Tutela del Basilico Genovese DOP

    Sulle spiagge del ponente tornano le iniziative di promozione del Consorzio di Tutela del Basilico Genovese DOP attraverso il progetto "Spiagge Didattiche". Dopo il successo di Andora del 17 luglio scorso, l’educational gastronomico, realizzato dal Centro Studi dell’Istituto alberghiero di Alassio, in partnership con i colleghi del Nino Bergese di Sestri Ponente, si sposterà a Varazze, il prossimo 29 agosto, presso lo stabilimento balneare Stella, dalle ore 17.30 alle ore 18.45. Il brand Spiagge didattiche, nato per promuovere le eccellenze agroalimentari della Liguria, porterà nuovamente sulle spiagge liguri il Basilico Genovese DOP con la campagna di comunicazione finalizzata a lanciare l’ #basilicogenovesedop del Consorzio di Tutela del Basilico Genovese D.O.P. Il supporto – come sottolinea il Consorzio di Tutela del Basilico Genovese D.O.P. – dei bagnini e dello staff dei lidi è fondamentale per la riuscita della campagna di comunicazione, di social ...
  • 21 agosto 2017

    La Mozzarella di Bufala Campana DOP tra i “souvenir” dell’estate piu’ amati dai turisti

    “Più di un italiano su tre (36%) in vacanza acquista prodotti alimentari tipici per avere un ricordo del territorio da donare a sé o agli altri”. È quanto emerge da un’indagine Coldiretti/Ixé. E la Mozzarella di Bufala Campana DOP è uno dei "ricordi" più ricercati dai turisti. “La tendenza verso spese utili – si legge in una nota – spinge all’acquisto di prodotti tipici come vino, formaggio, olio di oliva, salumi o conserve piuttosto che gadget, portachiavi, magliette”. “L’acquisto di prodotti tipici come ricordo delle vacanze è una tendenza in rapido sviluppo – sottolinea Coldiretti – favorita dal moltiplicarsi delle occasioni di valorizzazione dei prodotti locali che si è verifica nei principali luoghi di villeggiatura, con percorsi enogastronomici, città del gusto, aziende e mercati, feste e sagre di ogni tipo”. “L’Italia – prosegue Coldiretti – ha conquistato la leadership mondiale nel turismo enogastronomico grazie a 291 ...
  • 2 agosto 2017

    Enoturismo: calici di Stelle tra arte e gastronomia

    Per il terzo anno consecutivo, Calici di Stelle ha scelto qualche giorno fa Venezia per la grande anteprima nazionale della manifestazione che da domani 3 agosto fino al 14 coinvolgerà centinaia tra cantine del Movimento turismo del vino (Mtv) e comuni di Città del Vino con la collaborazione dell'Unione astrofili italiani. Da Nord a Sud il vino sarà il trait d'union di un calendario di eventi tra musica, arte, gastronomia e astronomia che richiamerà circa un milione di enoappassionati. E se a Isera (TN, 5-6 agosto) le osterie del centro faranno da palcoscenico a spettacoli di musica itinerante, a Menfi (AG, 10 agosto) artisti di strada e astronomi saranno i compagni ideali del percorso sulla passeggiata a mare di Porto Palo con i vini della Strada del Vino delle Terre Sicane, abbinati alle proposte culinarie delle Signore della Brigata di Cucina. Fonte: Quotidiano.net SCARICA L'ARTICOLO STAMPA COMPLETO
  • 13 luglio 2017

    Il Prosecco fa rete: meta per i turisti

    Il territorio delle denominazioni Conegliano Valdobbiadene-Prosecco DOP e Prosecco DOP sempre più meta turistica, tanto che 16 aziende della Pedemontana trevigiana hanno deciso di fare squadra per puntare insieme sull'economia turistica annunciando un progetto di promozione da 400 mila euro. Si è costituita la rete di imprese Prosecco Hills con capofila l'Unione delle Pro Loco di Treviso. Vi fanno parte tour operator, aziende di trasporto, noleggiatori, ristoranti, strutture alberghiere e latterie. Da prodotto, il Prosecco DOP si connota sempre più come destinazione turistica, meta ricercata dagli amanti dell'enoturismo di origine anglosassone, e poi da tedeschi, russi e cinesi. Obiettivo della rete rafforzare il tessuto dell'economia turistica, ora frammentario, riuscendo a imporsi sui mercati internazionali come brand unitario e con proposte di accoglienza appetibili. Fonte: Il Gazzettino di Treviso SCARICA L'ARTICOLO STAMPA COMPLETO
  • 27 giugno 2017

    Enoturismo, 14 milioni di arrivi nel 2016

    L’enoturismo si conferma una risorsa economica e culturale per l'Italia, con ampi margini di crescita, e nonostante la qualità delle infrastrutture sia giudicata insufficiente da Comuni e Strade del Vino, con il 76% delle Strade che non ha una App per smartphone e il 4% neanche un sito internet, nel 2017 operatori e amministratori locali prevedono il sorpasso sul 2016. Così il XIII Rapporto Nazionale sul Turismo del Vino curato, per Città del Vino, dall’Università di Salerno, presentato alla Convention di Città del Vino, in Umbria, al Simposio Europeo sull’Enoturismo. Nel 2016 gli arrivi in cantina e il valore dell’enoturismo sono aumentati per il 40,22% dei Comuni e il 60,87% delle Strade Vino, per un totale di 14 milioni di arrivi e un giro d’affari di 2,5 miliardi di euro, in crescita sul 2015 per l’80% degli intervistati. Il livello medio dei servizi offerti dagli operatori del settore enoturistico agli enoturisti è giudicato dai Comuni sufficiente/di...
  • 23 maggio 2017

    Tutto pronto per Cantine Aperte 2017

    In tutta Italia, in oltre 800 cantine, e all’insegna della passione per il vino ma anche della cultura dei territori, e della solidarietà, tra la ricerca sul cancro da finanziare (con Airc) ed i territori terremotati da sostenere per aiutarli a ripartire (dalle Marche ad Amatrice e non solo): si avvicina l’edizione n. 25 di Cantine Aperte, di scena il 27 e 28 maggio, nell’evento più importante firmato dal Movimento per il Turismo del Vino, con tante attività tra sport, musica e natura, legate al nettare di Bacco. Oltre alla possibilità di assaggiare i vini e di acquistarli direttamente in azienda, è possibile entrare nelle cantine per scoprire i segreti della vinificazione e dell'affinamento. Cantine Aperte è diventato nel tempo una filosofia, uno stile di viaggio e di scoperta dei territori del vino italiano, che vede, di anno in anno, sempre più turisti, curiosi ed enoappassionati avvicinarsi alle cantine, desiderosi di fare un’esperienza diversa dal ...
  • 16 maggio 2017

    Brunello di Montalcino DOP, nuova App studiata e realizzata dal Consorzio di tutela

    E' scaricabile gratuitamente dalla homepage del sito del Consorzio www.consorziobrunellodimontalcino.it la nuova App "Brunello" voluta dall'organismo di tutela del Brunello di Montalcino DOP per fornire ad appassionati, curiosi e turisti un nuovo strumento per scoprire il territorio ilcinese. Presentata in occasione dei 50 anni del Consorzio, la App fornisce informazioni dettagliate sulle aziende vinicole, i vigneti, le tipologie di vini prodotti e altre informazioni utili a scoprire questa zona del centro Italia. "Con il nostro impegno a sostegno di Applicazione Per raccontare il vino ilcinese questo progetto - commenta il presidente del Consorzio Patrizio Cencioni - il Consorzio conferma il proprio impegno a supportare, valorizzare e incentivare lo sviluppo turistico di Montalcino e i numeri degli ultimi anni dimostrano che siamo sulla strada giusta". Fonte: Corriere di Siena SCARICA L'ARTICOLO STAMPA COMPLETO
  • 10 aprile 2017

    L’Asparago di Badoere IGP compie 50 anni e punta sul turismo gastronomico

    I 50 anni di storia della Mostra dell'Asparago di Badoere IGP è stata ricordata ieri con un gran galà all'In-Point Ostiglia di Morgano. Alle nozze d'oro della rassegna espositiva dell'asparago bianco e verde (che si terrà dal 22 aprile al 1 maggio) si sono dati appuntamento autorità, produttori e consumatori del prelibato ortaggio primaverile. Quest'anno, la produzione è in ritardo per la scarsa piovosità, ma alla fine verranno raggiunti ugualmente i 600 quintali di prodotto come ha ricordato il presidente del Consorzio di tutela Antonio Benozzi. «Per noi l'asparago rappresenta il biglietto da visita per incentivare le attività commerciali, turistiche e della ristorazione», ha detto il sindaco Daniele Rostirolla. Sono stati stampati due libri curati da Domenico Basso e Angelo Rigo sul storia dell'Asparago di Badoere IGP. Fonte: Il Gazzettino di Treviso SCARICA L'ARTICOLO STAMPA COMPLETO
  • 3 aprile 2017

    Chianti Classico DOP, via alla nuova stagione dell’enoturismo

    La stagione dell'enoturismo viene inaugurata con l'apertura di Casa Chianti Classico DOP, punto di partenza per un viaggio alla scoperta della denominazione, dell’enogastronomia locale e del territorio. Nel cuore di uno dei territori più amati anche a livello internazionale, a Radda in Chianti, a metà strada tra Firenze e Siena, due simboli della bellezza italiana, riapre per la stagione Casa Chianti Classico DOP, il luogo ideale di incontro per appassionati e turisti che vogliono per conoscere meglio la denominazione e vivere a pieno il life style chiantigiano. La prima tappa ideale per chi si avventura nella regione per la prima volta e un utile strumento per approfondire la storia e le caratteristiche del vino Gallo Nero, la Casa ospita un'area museale composita. Al secondo piano, per un avvicinamento al Chianti Classico in sintesi, si apre con il percorso sensoriale Feeling Chianti Classico, che in cinque sintetiche sale riassume gli step della degustazione dei vini ...
  • 27 marzo 2017

    CREA – Annuario Agricoltura Italiana 2015

    Giunto alla LXIX edizione l’Annuario dell’agricoltura italiana del Crea presenta un quadro completo sulle caratteristiche del sistema agricolo italiano nel 2015, individuando gli elementi di forza del nostro sistema produttivo, quali la variegata offerta, gli elevati standard di qualità, l’apprezzamento del made in Italy, il contributo strategico alla realizzazione degli obiettivi di salvaguardia ambientale, paesaggistica e culturale. Il valore complessivo della produzione risulta composto per il 52,1% dalle coltivazioni vegetali (+5,5%), e solo per il 29,9% dagli allevamenti zootecnici. Un contributo positivo alla crescita del settore è venuto dalle attività di supporto e secondarie, che nel complesso hanno determinato circa il 18% dell’intero valore della produzione agricola. Nell'anno, ancora una volta è stato l’export a fare da traino, con un’incidenza del settore agro-alimentare pari al 9% del totale, valore mai raggiunto negli ultimi 25 anni per un ...
  • 27 marzo 2017

    Al via la rassegna dedicata all’Asparago Bianco di Cimadolmo IGP

    Lunedì 27 marzo, alle ore 19.00, a Cimadolmo - provincia di Treviso - presso il ristorante Le Calandrine, serata di inaugurazione della rassegna gastronomica “bianco fresco dolce asparago” organizzata dall’Associazione Strada dell’Asparago Bianco di Cimadolmo IGP.  Testimonial d’eccezione della Rassegna 2017 sarà Red Canzian per tanti anni componente del gruppo dei Pooh. A Cimadolmo la coltivazione dell’asparago è testimoniata  già nel 1679. Qui la passione dell’uomo, il clima temperato, l’abbondanza d’acqua, il terreno reso fertile dal limo lasciato dal corso del fiume , hanno saputo fare di una pianta spontanea una delle varietà più pregiate. Lo sviluppo della coltivazione di asparago nel Veneto e soprattutto quella dell'Asparago bianco di Cimadolmo IGP - anche se  ne è documentata la presenza  fin da epoca romana, risale a meno di mezzo secolo fa, quando nelle campagne si cessò di allevare i bachi da seta e in alcune aree vocate, sopratt...