Argomento: Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOP

  • 23 luglio 2018

    Prosecco DOP, controlli e successi: “Italian Genio” in Giappone

    Continua l'intesa attività di vigilanza del Consorzio di tutela del Prosecco DOC che, con l'arrivo della bella stagione, si è focalizzata sul litorale veneto e friulano. "La nostra attività - spiega il Presidente Stefano Zanette - nell'ultimo periodo si è intensificata principalmente nella fase della somministrazione finale dove abbiamo riscontrato svariate condotte lesive dei consumatori, anche nelle nove province della Denominazione". In occasione dei controlli svolti nelle ultime settimane, che hanno interessato le principali località turistiche dell'alto Adriatico , ben il 60% degli accertamenti effettuati hanno presentato profili di  irregolarità. "Quest'anno - continua Zanette - i nostri agenti vigilatori di concerto con i colleghi del Conegliano Valdobbiadene Prosecco , del Prosciutto di San Daniele e dell'ICQRF nord est, hanno voluto indirizzare i controlli - oltre che sulle più note località balneari - anche su alcune feste popolari che, con il pretesto ...
  • 22 giugno 2018

    Fama, soldi e turismo, l’importanza di chiamarsi Unesco

    Adesso ci provano Ivrea e le colline dei Prosecco. Perché aggiudicarsi il marchio fa bene al cuore ma anche al portafogli. A giorni il verdetto. Non è solo una questione di prestigio. Diventare patriimonio dell'umanità sotto l'egida dell'Unesco si porta dietro solidissime ricadute economiche. Sia dal punto di vista turistico, che da quello della tutela del territorio. Sia un luogo, un marchio, o anche, come nel recente caso della pizza, un alimento. Quest'anno l'Assemblea generale Unesco si riunirà a Manama, in Bahrein, dal 24 giugno al 2 luglio e dovrà scegliere i "vincitori". L'Italia ha due candidature: la città industriale di Ivrea e le colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene. Se arrivasse il via libera, il nostro Paese, che con i suoi 53 beni detiene il primato con più luoghi sotto tutela al mondo, vedrebbe allungarsi la lista. Cosa non da poco. Studi alla mano, infatti, si stima che avere il bollino Unesco significhi un aumento dei visitatori dal 12 ...
  • 29 maggio 2018

    Consorzio di tutela Prosecco DOP: Stefano Zanette riconfermato presidente

    “Dare un futuro al Prosecco DOP  e consolidare il lavoro svolto in questi anni sul fronte della sostenibilità  e della coesione sono le ragioni per le quali ho accettato questo incarico-  dichiara Stefano Zanette fresco di nomina per il terzo mandato come Presidente del Consorzio Prosecco DOP. Il Consiglio di Amministrazione si è riunito stamattina nel Palazzo del Prosecco, in Piazza Filodrammatici a Treviso, e si è espresso all’unanimità a favore di Stefano Zanette con la carica di Presidente in rappresentanza della categoria dei vinificatori. Nominati anche i due vice: riconfermato Giorgio Serena mentre si aggiunge Gian Giacomo Bonaldi Gallarati Scotti rispettivamente rappresentanti della categoria imbottigliatori il primo, dei produttori/viticoltori il secondo. Designati a far parte del  Comitato Esecutivo: Alessandro Botter; Valerio Cescon; Mattia Mattiuzzo e Giancarlo Moretti Polegato. I pallini di Zanette sono noti a tutti, soprattutto nel settore. Il ...
  • 20 aprile 2018

    Universo Prosecco al Vinitaly: tre diverse denominazioni un’unica passione

    La volontà di “fare sistema” dei tre Consorzi che governano le diverse espressioni dell’Universo Prosecco (Prosecco DOP, Asolo Prosecco DOP, Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOP) si manifesta concretamente in occasione di Vinitaly 2018 allestendo, oltre alle singole e tradizionali aree espositive, anche un unico ulteriore padiglione comune esperienziale e interattivo, ideato come percorso didattico volto a far scoprire le distintive identità delle tre denominazioni che continuamente alimentano e arricchiscono questo ennesimo successo universale dell’eccellenza italiana. L’obiettivo è narrare la complessità del Prosecco nelle sue tre Denominazioni di origine, complessità che deriva dalle peculiarità dei rispettivi territori d’origine e da storia, tradizioni, ingegno e saper fare delle loro popolazioni. Tale complessità va valorizzata, preservata e illustrata al pubblico al fine di mantenere vivo e consapevole l’interesse dei consumatori e dei vari ...
  • 13 aprile 2018

    Consorzio Vini Asolo Montello DOP: Serena riconfermato presidente

    Il Consorzio Asolo Montello DOP  ha riconfermato presidente e vicepresidente in carica. A Vinitaly tre esclusive masterclass al Padiglione 8 Stand I2-I3. A pochi giorni dal Vinitaly Armando Serena è stato riconfermato Presidente del Consorzio Vini Asolo Montello DOP per i prossimi tre anni, un giusto riconoscimento per l’ottimo lavoro svolto nei precedenti mandati. Il vicepresidente che affiancherà Serena nella conduzione del Consorzio rimane Franco dalla Rosa. Gli altri consiglieri d'amministrazione sono: Silvia Costa, Paolo Liberali, Dario Toffoli, Mattia Bernardi, Franco Dalla Rosa, Giovanni Ciet, Simone Morlin e Ugo Zamperoni. “Arrivare a Vinitaly 2018 nuovamente come presidente – spiega Armando Serena – è una doppia soddisfazione. Sarà l’occasione per festeggiare con i soci il traguardo dei 10 milioni di bottiglie, ma anche un nuovo punto di partenza per i progetti dei prossimi tre anni. L’obiettivo sarà infatti di incrementare la diffusione e ...
  • 6 aprile 2018

    Conegliano Valdobbiadene – Prosecco DOP, nuovo percorso green verso l’Agenda 2020

    La pubblicazione dell’VIII edizione del Protocollo Viticolo, documento che propone e promuove un sistema virtuoso di difesa integrata della vite, è l’occasione per il Consorzio Tutela del Vino Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore di fare un punto sulle attività promosse dalle aziende vitivinicole del territorio in ambito di sostenibilità ambientale, economica e sociale. Il Protocollo Viticolo da anni è il perno dell’attività di sostenibilità del Consorzio e a esso sono associate fondamentali azioni delle imprese del territorio che dimostrano l’interesse diffuso verso la tutela dell’ambiente e della società in cui operano. La sinergia tra azioni del Consorzio come il Protocollo e azioni delle singole imprese tracciano una via più chiara e significativa verso l’Agenda 2020. Infatti lo sforzo delle aziende, considerata la vicinanza geografica fra loro, consentirà al sistema del Conegliano Valdobbiadene - Prosecco DOP di dare un importante contributo ...
  • 8 febbraio 2018

    UE, Hogan a De Castro: tutela Prosecco DOP su mercato USA non si tocca

    La Commissione europea è a conoscenza di un’usurpazione sul mercato statunitense della Dop ‘’Prosecco” e non esiterà a intervenire se il caso dovesse riprodursi. Lo rende noto con “soddisfazione” Paolo De Castro, primo vicepresidente della commissione agricoltura del Parlamento europeo, alla luce della risposta ricevuta oggi dal commissario Ue all’agricoltura Phil Hogan, alla interrogazione scritta in cui denunciava – rispetto all’accordo UeUsa - l’abuso del nome dell’eccellenza italiana, come per il ‘Prosecco’ prodotto in Moldavia. “La Commissione europea è a conoscenza di un caso di abuso della denominazione "Prosecco" nel territorio degli Stati Uniti da parte di utenti non autorizzati – scrive Hogan - e ha allertato le autorità nazionali competenti. Nel caso in cui tale abuso prosegua, la Commissione adotterà ulteriori provvedimenti per garantire il rispetto degli obblighi dell'accordo da parte delle autorità statunitensi”. Per De ...
  • 6 settembre 2017

    Plebiscito per la candidatura Unesco delle Colline del Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOP

    L'Associazione Temporanea di Scopo “Colline Conegliano Valdobbiadene Patrimonio dell'Umanità”, presieduta dal Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene-Prosecco DOP, ha incaricato la società di ricerca SWG di realizzare un'indagine sulla percezione della candidatura a Patrimonio Unesco di tutta la popolazione italiana, degli abitanti della provincia di Treviso e della regione Veneto. I risultati della ricerca sono stati presentati oggi a Treviso presso la sede della Provincia da Enzo Risso, direttore scientifico di SWG. La ricerca, svolta su un campione di 1.100 persone, mostra che anche gli italiani scommettono sulla candidatura Unesco, infatti 1 italiano su 3 è al corrente della proposta e il 61% ritiene che sia molto importante ottenerla, ma soprattutto il 92% ritiene che il Conegliano Valdobbiadene meriti di essere nominato Patrimonio dell’Umanità. Infine per il 71% è probabile che questo avvenga. I motivi per essere nominati risiedono nella sua ...
  • 19 giugno 2017

    Boom di Prosecco DOP, sbloccate le riserve per 640mila ettolitri

    Il boom del Prosecco DOP fa saltare le previsioni di vendita. Il mercato ne chiede più di quello che è attualmente in circolazione, per questo la Regione ha deciso di autorizzare lo sblocco delle riserve vendemmiali, messe da parte in Veneto sia per la DOC che per le due DOCG. Ciò significa che sul mercato arriveranno altre 850.000 bottiglie del rinomato vino del Nordest. Sblocchi importanti, considerati i già alti volumi di partenza. Attualmente la DOC si estende fra 9 province di Veneto e Friuli Venezia Giulia per un totale di circa 3,5 milioni di ettolitri, 410 milioni di bottiglie e 2,5 miliardi di giro d'affari. Le due DOCG si snodano invece dalle colline di Asolo a quelle di Conegliano e Valdobbiadene. I decreti relativi al Consorzio di tutela Prosecco DOP e al Consorzio Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOP sono stati pubblicati il 16 giugno sul Bur, dopo che in precedenza era stato reso noto anche il provvedimento riguardante il Consorzio Asolo ...
  • 9 giugno 2017

    Prosecco, sugli scaffali crescono i prezzi

    I primi dati del 2017, secondo il Centro interdipartimentale per la ricerca in viticoltura ed enologia, confermano il trend in continua ascesa del Prosecco in quanto a produzione e vendite. Sui circa 30 mila ettari tra Veneto e Friuli di Doc e Docg saranno prodotti circa 600 milioni di bottiglie, per un giro d'affari diretto annuo di circa 1,5 miliardi di euro per le aziende imbottigliatrici. Le vendite continuano a crescere sia in Italia che all'estero. Nella grande distribuzione italiana, da febbraio ad aprile del 2017 le vendite di Prosecco Spumante sono cresciute in volume del 15,1 per cento rispetto all'anno precedente. Tra febbraio e aprile, sempre secondo il Cirve, anche il prezzo di vendita è aumentato: circa 7,07 euro al litro nella gdo (un aumento di circa il 14 per cento rispetto al 2016), media delle due quotazioni DOP: Doc (6,14 euro al litro) e Docg (8,11 euro). Il volume venduto in Italia è stato, complessivamente, di quasi 59 mila ettolitri. Anche ...
  • 31 maggio 2017

    Viticoltura sostenibile: in Veneto l’agricoltura va oltre i droni

    La viticoltura di precisione vola oltre i droni: oggi nel settore l'evoluzione tecnologica di ultima generazione si chiama Mecs-vine ed è un sensore brevettato per produrre mappe di vigore vegetativo estremamente dettagliate. Una novità assoluta presentata dal Consorzio Agrario di Treviso e Belluno, ospite della giornata dimostrativa di "Vite in campo", rassegna promossa da Condifesa Treviso in collaborazione con i Consorzi di tutela Prosecco DOP, Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOP, Asolo-Prosecco DOP e il Crea, che nei vigneti dell'azienda Collalto a Susegana ha portato un campionario di ottanta soluzioni tecnologiche al servizio della viticoltura sostenibile. Mecs-vine (Micro environment and Canopy sensor) è un sensore, sviluppato dall'azienda Casella e commercializzato in esclusiva nella provincia di Treviso dal Consorzio Agrario, che consente al viticoltore di ottenere in totale autonomia, grazie ad uno speciale software integrato, informazioni molto precise sullo ...
  • 22 maggio 2017

    Il Consorzio Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOP rinnova il CdA

    Innocente Nardi è stato confermato presidente del Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOP. Sarà affiancato in questo mandato dai vicepresidenti Valerio Fuson, direttore tecnico di Villa Sandi, e Giuseppe Collatuzzo, rappresentante della Cantina Sociale di Conegliano e Vittorio Veneto. «In questi sei anni il lavoro di squadra del consiglio di amministrazione e dei soci del Consorzio ha permesso di raggiungere obiettivi importanti per la denominazione, creando valore per il territorio e per la comunità del Conegliano Valdobbiadene. La stessa candidatura Unesco - afferma Nardi rappresenta un passo importante nella valorizzazione e tutela del territorio. Ma non solo: abbiamo perfezionato il nostro protocollo viticolo che si conferma uno strumento molto avanzato sulla strada della sostenibilità ambientale». «La riconferma di Innocente Nardi è garanzia di scommessa vincente per i viticoltori delle colline di Conegliano e Valdobbiadene - dichiara il ...
  • 19 maggio 2017

    Consorzi del Prosecco DOP, al via vigneti hi-tech per salvaguardare il territorio

    Il futuro delle viti in collina? In mano a bracci meccanici dotati di sensori ottici. Ma anche a strumenti in grado di nebulizzare fitofarmarci senza disperderli. Non c'è altra via per rendere la miniera d'oro dei filari del Prosecco sempre più sostenibile e meno schiava di pesticidi e diserbanti. Almeno secondo i Consorzi di Tutela Prosecco DOC, Asolo Montello Prosecco DOP e Conegliano Valdobbiadene DOP, nonché Condifesa Treviso, l'associazione che si occupa di proteggere le attività agricole del territorio. Eppure c'è chi vede nella meccanizzazione spinta un pericolo. L'affondo viene dal consigliere regionale del Pd Andrea Zanoni, dopo l'ok della Terza Commissione alla delibera di Palazzo Balbi che stanzia 16,2 milioni di euro (fondi in gran parte comunitari) per la ristrutturazione e riconversione dei vigneti. «Così il territorio diventa una monocultura ad altissimo impatto, vista la pioggia di contributi per far fuori i vecchi vigneti e favorire la meccanizzazi...
  • 27 marzo 2017

    Vino, la superstar è il Brunello di Montalcino DOP

    Il Brunello di Montalcino  DOP consolida il primato di vino con la maggiore valutazione d'Italia. Ma è la conferma che solo le grandi denominazioni salvano i listini. Secondo i dati Ismea, nella calma piatta che contrassegna le borse merci delle principali regioni vitivinicole, fanno eccezione poche grandi etichette. Il Brunello di Montalcino DOP nelle scorse settimane ha spuntato il prezzo di 1.010 euro a ettolitro, pari quindi a oltre 10 euro al litro. Valore che è risultato in crescita del 3,6% rispetto al mese precedente e del 14,1% su base annua. Tra i vini rossi bene anche l'Etna DOP valutata 145 euro a ettolitro (+2,8% sul mese precedente).Tra i vini bianchi le migliori performance sono state messe a segno dal Conegliano Valdobbiadene-Prosecco DOP valutato 26o euro a ettolitro (+4% su base mensile). Stabile invece il Prosecco DOP a quota 185 euro a ettolitro.Tra i bianchi cresce il Soave Classico DOP quotato 92,5 euro a ettolitro (+2,8% sul mese precedente). ...
  • 17 marzo 2017

    INTESA SAN PAOLO – Distretti DOP IGP al traino dell’economia italiana

    Conegliano Valdobbiadene - Prosecco DOP, salumi di Parma, vini dei colli fiorentini e senesi, Mozzarella di Bufala Campana DOP: se le aree distrettuali italiane si confermano il motore dell’economia nazionale, quelle del Food certificato sono nelle prime posizioni della classifica. E' quanto emerge dal nono rapporto annuale di Intesa Sanpaolo sull'economia e la finanza dei distretti industriali che mette a confronto i bilanci di 15mila aziende appartenenti a 149 distretti con le performance di altre 45mila imprese “esterne” e che evidenzia per il biennio 2016-2017 una crescita dei ricavi delle aziende distrettuali del +1,4% con margini lordi arrivati al +7,6%: in entrambi i casi si tratta del nuovo record, oltre i livelli pre-crisi. Il distretto del Conegliano Valdobbiadene - Prosecco DOP si aggiudica la miglior performance in assoluto di crescita e redditività (sefguito al secondo posto dal distretto dell’occhialeria di Belluno) mentre al terzo posto si ...
  • 6 marzo 2017

    Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOP, pronto il protocollo viticolo 2017 in difesa del territorio

    Il Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOP, anticipa i contenuti del Protocollo Viticolo 2017 e come di consueto concerta con le amministrazioni un’azione comune in difesa del proprio territorio.  Infatti l’aggiornamento 2017 del Protocollo Viticolo indica ai viticoltori la strada della lavorazione del suolo quale miglior strategia per la cura della salute del vigneto. Il Protocollo Viticolo del Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore è stato assunto nel corso di questi anni come regolamento comunale da parte di 13 amministrazioni su 15 della Denominazione. Questo evidenzia la capacità di concertazione, di “fare sistema” e la validità delle azioni intraprese dal Consorzio sul fronte della tutela dell’ambiente e del territorio. Tradizionalmente il Protocollo Viticolo, pubblicato dal Consorzio la prima volta sette anni fa (nel 2011), è un documento che precorre i tempi, anticipando con le proprie direttive ai ...