Argomento: Comando Carabinieri per la Tutela Agroalimentare

  • 24 luglio 2018

    Contraffazione IG: sequestrati prodotti per un valore di 19.900 euro

    I Carabinieri dei Reparti della Tutela Agroalimentare (Re.T.A.) proseguono l'azione di monitoraggio e controllo nella filiera agroalimentare finalizzata alla lotta alla contraffazione e alla tutela dei consumatori. In provincia di Pisa i militari del Re.T.A. di Parma hanno sequestrato 1.853 kg di formaggio pecorino e 6.100 etichette, perché evocavano, senza le previste autorizzazioni dei Consorzi di Tutela, le denominazioni protette Bolgheri DOP e Formaggio di Fossa di Sogliano DOP, comminando al legale rappresentante sanzioni per 9.000 €. I Carabinieri del Re.T.A. di Salerno, invece, nel corso di ulteriori accertamenti presso l'azienda dove già avevano sequestrato 2100 kg di pomodori pelati e denunciato il titolare dell'azienda all'Autorità Giudiziaria, hanno sequestrato ulteriori 330 barattoli del medesimo prodotto, per 825 kg, poiché riportavano in etichetta mendaci indicazioni riguardo l'origine Nocerino-Sarnese dei pomodori, in realtà provenienti ...
  • 11 luglio 2018

    Sicurezza alimentare. 6887 prodotti alimentari sequestrati per le false indicazioni in etichetta

    I Carabinieri dei Re.T.A., proseguendo l’azione di monitoraggio e controllo nella filiera agroalimentare hanno sequestrato: - in provincia di Bolzano, 1.751 prodotti che evocavano in etichetta e nella presentazione le denominazioni protette “Prosciutto di Parma “ e “Coppa di Parma” e 11.434 etichette adesive “Salami di Parma”. I militari accertavano la commercializzazione di “Prosciutto al Prosecco”, senza la preventiva autorizzazione del Consorzio di Tutela del Prosecco. Per questo sono state sequestrate 4.854 etichette adesive riportanti la dicitura “Prosciutto al Prosecco”; al titolare sono state contestati illeciti amministrativi per € 9.000. - in provincia di Salerno, 5.136 barattoli di pomodori pelati che riportavano in etichetta mendaci indicazioni riguardo l’origine, deferendo il titolare dell’azienda all’Autorità Giudiziaria; - nelle provincie di Messina e Catania i militari hanno eseguito controlli riscontrando difformità e violazi...
  • 20 marzo 2018

    Cibo sicuro nell’ agroalimentare: sequestrati prodotti evocanti marchi di qualità

    Continuano i controlli a largo raggio, del Comando Carabinieri per la tutela Agroalimentare, finalizzati al contrasto delle illegalità nel comparto agroalimentare a tutela del consumatore e degli operatori di settore. La perseverante attività dei militari dei Reparti Carabinieri per la Tutela Agroalimentare, a seguito del controllo di 30 aziende dislocate sul territorio nazionale, ha portato: • in Piemonte e Val d’Aosta alla contestazione di svariate anomalie amministrative nell’ambito dell’etichettatura e della rintracciabilità; giungendo al sequestro di: • in provincia di Campobasso, 109.000 uova per carenza di elementi utili per risalire alla provenienza del prodotto; • in provincia di Avellino, 3 quintali di latte di bufala privi di rintracciabilità e denunciata 1 persona per irregolare esercizio dell’attività produttiva; • in provincia di Napoli, 95 bottiglie contenenti limoncello poiché mancanti degli elementi essenziali per risalire alla ...
  • 8 marzo 2018

    Cibo Sicuro: riscontrate numerose irregolarità

    Da verifiche finalizzate alla sicurezza nel comparto agroalimentare, i militari del Reparto Speciale dell’Arma, dislocati su tutto il territorio nazionale, conseguivano i seguenti risultati: • in provincia di Cuneo, nel settore dei marchi di tutela, all’interno di salumifici e aziende agricole, rilevavano irregolarità amministrative, per 16.000 euro, per assenza di autorizzazioni da parte dei consorzi di tutela; • in provincia di Reggio Emilia e Bologna, sequestravano 571 kg di conserve ortofrutticole per mancanza di elementi riconducibili alla provenienza del prodotto; • in provincia di Caserta, a seguito di mancata rintracciabilità venivano sequestrate 1.800 uova; • in provincia Salerno, 5,2 tonnellate di caffè e 20 quintali fra prodotti ortofrutticoli, conserve di pomodoro e dolciumi venivano sequestrate per mancanza di documentazione comprovante la provenienza degli stessi prodotti. Inoltre, venivano sequestrati anche 20 kg di formaggio falsamente ...
  • 13 febbraio 2018

    Nasce il Comando Carabinieri per la Tutela Agroalimentare

    In data odierna, per effetto del Decreto Legislativo 12 dicembre 2017 n. 228 e per riconfigurazione del Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari, nasce il Comando Carabinieri per la Tutela Agroalimentare. L’importante comparto di specialità, il cui efficace operare è chiaramente imposto da un articolato sistema normativo, anche di derivazione comunitaria, e da una più consapevole esigenza dei cittadini, più che mai partecipi dell’applicazione delle norme a presidio dei diritti del consumatore, è a pieno titolo inserito tra i Reparti Speciali dell’Arma. Al comando del Colonnello Luigi Cortellessa, composta da militari altamente specializzati nelle plurime e complesse fonti normative a presidio della produzione agricola e alimentare, l’unità è oggi articolata su una struttura centrale, Uffici del Comando e Reparto Operativo, e su una struttura periferica di 5 Reparti Tutela Agroalimentare, con competenza interregionale (Torino, Parma, Roma, Salerno e ...