Argomento: STREETFOOD

  • 22 febbraio 2017

    IG e Agroalimentare: la sfida del futuro è intercettare il boom della “ristorazione informale”

    Venticinque anni di DOP mostrano che è stato fatto un grande lavoro che ha portato il settore a una quota del 10% del totale agroalimentare, con un valore di quasi 14 miliardi di euro «che diventano 15 - ha spiegato il Direttore Generale della Fondazione Qualivita Mauro Rosati - considerando anche l'universo delle vendite a "km zero". Con le DOP l'Italia ha cambiato il modello economico dell'agroalimentare indicando una strada che sta incuriosendo sempre più anche i produttori di altri Paesi». Adesso però occorre un nuovo salto di qualità. E una delle strade più interessanti potrebbe essere la prospettiva fornita dal mondo della "ristorazione informale". «Un'espressione nella quale facciamo rientrare vari fenomeni - ha aggiunto Rosati - che a mio avviso possono garantire nuovi canali di distribuzione. Da un lato c'è quello che è noto come lo "Street food" e che può contare su 60mila attività fisse e circa 8.500 attività mobili. A questi vanno aggiunti i ...
  • 19 dicembre 2016

    Street food: la qualità si fa strada nel digitale

    Qual è il rapporto tra lo street food e il marketing digitale? E quali sono le strategie e le linee guida che il settore deve seguire per una comunicazione online efficace? A queste domande risponde il volume La qualità si fa strada - Street food - Nuova gastronomia e marketing digitale, scritto da Mauro Rosati e Mihaela Gavrila con la prefazione di Alberto Mattiacci, edito dalla Fondazione Qualivita, disponibile dal 1° dicembre scorso in formato cartaceo e iBook. Si tratta di un manuale di facile consultazione che propone, oltre a indicazioni da mettere in pratica, casi di studio concreti, che mostrano i principali elementi di successo delle imprese di settore, come la valorizzazione di prodotti agroalimentari di qualità certificati Dop e Igp. Il libro ripercorre l’evoluzione dello street food italiano come fenomeno sociale e mediatico, partendo dal suo debutto nei mainstream media fino alla sua declinazione secondo le regole digitali nei nuovi media, ...
  • 25 novembre 2016

    Presentazione del Volume “La qualità si fa strada – STREET FOOD”

    In uscita il 1° manuale per il marketing digitale del cibo di strada italiano Teoria e best practice a firma Mauro Rosati e Mihaela Gavrila Dal 1 dicembre, in formato cartaceo e iBook, arriva il nuovo libro sul marketing digitale sul cibo di strada italiano scritto da Mauro Rosati e Mihaela Gavrila con la prefazione di Alberto Mattiacci, edito dalla Fondazione Qualivita. Il volume, dal titolo “La qualità si fa strada - STREET FOOD - Nuova gastronomia e marketing digitale”, propone indicazioni sulle strategie di marketing digitale e alcune linee guida concrete sulla comunicazione online veicolata dai social media. E’ un manuale di facile consultazione sul rapporto tra lo Street food e le nuove regole del marketing digitale, con casi di studio concreti, che mostrano i principali elementi di successo delle imprese di settore, come la valorizzazione di prodotti agroalimentari di qualità certificati DOP e IGP, vere eccellenze nazionali. Il volume verrà ...
  • 25 novembre 2016

    Presentazione del libro “La qualità si fa strada – STREET FOOD”

     Realizzazione materiale di comunicazione, grafica e social per la presentazione del nuovo libro sul marketing digitale sul cibo di strada italiano scritto da Mauro Rosati e Mihaela Gavrila con la prefazione di Alberto Mattiacci, edito dalla Fondazione Qualivita. Il volume, dal titolo “La qualità si fa strada – STREET FOOD – Nuova gastronomia e marketing digitale”, propone indicazioni sulle strategie di marketing digitale e alcune linee guida concrete sulla comunicazione online veicolata dai social media. E’ un manuale di facile consultazione sul rapporto tra lo Street food e le nuove regole del marketing digitale, con casi di studio concreti, che mostrano i principali elementi di successo delle imprese di settore, come la valorizzazione di prodotti agroalimentari di qualità certificati DOP e IGP, vere eccellenze nazionali. (Roma, 25 novembre 2016) STREET FOOD Book-Cartolina STREET FOOD Book-Invito STREET FOOD Book-Cavalieri STREET FOOD Book-Comunicato ...
  • 25 novembre 2016

    Alle 17:30 diretta Live-Streaming presentazione Street Food Book

    In diretta dalla sala conferenze stampa della Camera dei Deputati, questa sera alle 17:30,  la presentazione del libro “La qualità si fa strada – STREET FOOD – Nuova gastronomia e marketing digitale” scritto da Mauro Rosati e Mihaela Gavrila. È possibile consultare l’anteprima e prenotare il volume cartaceo collegandosi alla pagina: http://www.qualivita.it/ebook-street-food/. L’edizione digitale nel formato iBook è disponibile sull’iTunes Store.
  • 25 novembre 2016

    In uscita il 1° manuale per il marketing digitale del cibo di strada italiano

    "La Qualità si fa strada - STREET FOOD - Nuova Gastronomia a Marketing digitale". Un viaggio nello Street food italiano come fenomeno sociale e mediatico: teoria e best practice per gli operatori a firma Mauro Rosati e Mihaela Gavrila. Dal 1 dicembre sarà disponibile in formato cartaceo e iBook, su iTunes store, il nuovo libro sul marketing digitale dello Street food italiano scritto da Mauro Rosati e Mihaela Gavrila con la prefazione di Alberto Mattiacci, edito dalla Fondazione Qualivita. Il volume, dal titolo “La qualità si fa strada - STREET FOOD - Nuova gastronomia e marketing digitale”, propone indicazioni sulle strategie di marketing digitale e alcune linee guida concrete sulla comunicazione online veicolata dai social media. Il libro ripercorre l’evoluzione del settore, partendo dal suo debutto nei Mainstream Media, fino alla sua declinazione secondo le nuove regole dei media digitali dando vita al primo manuale di marketing digitale, pensato per gli ...
  • 20 ottobre 2016

    Via a MortadellaBò, la Festa della vera Mortadella Bologna IGP

    Da giovedì 20 a domenica 23 ottobre Bologna torna a tingersi di rosa. Dopo il grande successo della passata edizione, che ha coinvolto oltre 130.000 visitatori, il Consorzio di tutela Mortadella Bologna IGP dà appuntamento nel centro della città per una vera e propria festa del gusto, con un nuovo concept che permetterà di conoscere da vicino il valore della Mortadella Bologna IGP. Piazza Maggiore e Piazza Re Enzo saranno il cuore pulsante della manifestazione. Punto d’aggregazione e catalizzatore, il centro storico di Bologna omaggerà la “Regina dei Salumi”. Immancabile il “Ristorante in rosa”, dove 8 grandi chef, 4 dal territorio e 4 dal resto d’Italia, si sfideranno nella realizzazione di ricette tradizionali e innovative, valorizzando sempre la grande versatilità della Mortadella Bologna IGP. A colorare il centro storico, un variegato panorama di offerte street food che arriveranno da tutta Italia per proporre sfiziosi “piatti da strada” in grado di ...
  • 6 agosto 2016

    Tradizione e Streetfood: presentazione del libro “il Ciaffagnone mancianese”

    Sabato 6 agosto 2016 ore 17.30, Mauro Rosati, direttore generale di Fondazione Qualivita, interverrà a Manciano alla presentazione del libro "Il Ciaffagnone mancianese - un cibo ancestrale", una ricerca storica sul "Prodotto Agroalimentare Tradizionale" toscano a cura di Lucio Niccolai. La presentazione del libro, di cui Rosati ha scritto la prefazione, si inserirà nel programma di celebreazione del Ciaffagnone, tipica crespella di produzione locale abbinata al Pecorino Toscano DOP e sarà seguita dalla preparazione in diretta della ricetta del Ciaffagnone, inserito lo scorso aprile tra le 460 eccellenze agroalimentari della Regione Toscana, e dalla cena a base di sapori e prodotti tipici della Maremma. Il Ciaffagnone è uno dei tesimonial perfetti dell'incontro tra i prodotti agrolimentari tradizionali e lo Street Food nazionale contemporaneo, che sicuramente ha tra i suoi meriti l’aver trovato il giusto mix per esaltare, materie prime ad denomiazione di origine e ...
  • 14 giugno 2016

    Il Prosciutto di San Daniele DOP accelera in scia allo Street Food

    I dati di chiusura del 2015 resi noti dal direttore generale dell'ente consortile Mario Cichetti sono infatti tutti preceduti da segno più. Nel 2015 la produzione è aumentata dell'8% sul 2014, con 2.694.016 cosce di suino fresche mandate in lavorazione, in coerenza con quanto previsto dal piano produttivo, così come sono aumentate le vendite, di un punto percentuale rispetto all'anno precedente, mentre del 3,1% è cresciuta la spesa delle famiglie italiane in Prosciutto di San Daniele DOP. La performance migliore è però del prodotto che più risponde al nuovo stile di vita delle famiglie, segnato da pranzi toccata e fuga, magari dalla necessità di portare con sé qualcosa da mettere sotto i denti fuori casa, in generale da una stile sempre più vicino allo street food di qualità. Non stupisce dunque di anno in anno trovarsi a commentare dati in notevole aumento per il Prosciutto di San Daniele DOP pre-affettato in vaschetta, che conferma anche nel 2015 la tendenza in ...
  • 16 maggio 2016

    Ciliegia di Vignola IGP, nuove strategie di marketing per il Consorzio

    Con regole certe su cui contare, una ventina di varietà protette dall'ala dell'IGP e un Consorzio Tutela che ha intenzione di battere nuove strade nel mondo del marketing, per così dire, `di massa', arriva una nuova stagione per la Ciliegia di Vignola IGP. Tempo una settimana, infatti, e nei bar delle spiagge della riviera romagnola faranno il loro esordio le `rosse' di Vignola. Confezionate in modo accattivante in un bicchiere da 250 grammi che dovrebbe lanciarle come snack estivo da consumare a passeggio sul lungomare o sotto l'ombrellone. «In molte spiagge, nei bar, si trovano fragole e macedonie - ha spiegato ieri Walter Monari, ex coordinatore del Consorzio della Ciliegia e della Susina che ha appena assunto il doppio ruolo di tecnico delegato al Consorzio di Tutela della Ciliegia di Vignola IGP e di direttorre del Mercato ortofrutticolo locale -, quindi credo che anche la ciliegia possa avere successo in quello stesso contesto. Vediamo come va: valutiamo i risult...
  • 12 maggio 2016

    Street food DOP e digitale, due mondi agli antipodi?

    Si direbbe l’ambito più “nature”, il più lontano dalla cultura dei nuovi media e dalla comunicazione 2.0. Eppure lo street food italiano è un esempio di tradizione secolare legata ai prodotti tipici DOP e iGP interpretata (con rispetto) e rilanciata (alla grande) dai nuovi linguaggi. Ecco il parere di Mauro Rosati, direttore generale della Fondazione Qualivita, autore e conduttore televisivo, relatore al #bewizard 2016.
  • 15 aprile 2016

    QUALIVITA – Street food DOP – BE-Wizard 2016

    Realizzazione presentazione in occasione dell’evento “BE-Wizard!”. Venerdì 15 Aprile 2016 il Direttore Generale di Fondazione Qualivita Mauro Rosati a Rimini ha tenuto un intervento: “Street Food: un successo tra tradizione e comunicazione digitale"; un’analisi puntuale sui fattori di successo del cibo di strada in Italia, in particolare di quello ad Indicazione Geografica, incentrata sulle originali attività di comunicazione digitale. A conclusione, un'appendice con gli esempi dei fenomeni di comunicazione più significativi del settore. SCARICA LA PRESENTAZIONE BE WIZARD
  • 15 aprile 2016

    Lo Street food DOP e IGP arriva a BE-Wizard Rimini 2016

    Venerdì 15 Aprile 2016 Fondazione Qualivita sarà presente con il Direttore Generale Mauro Rosati a Rimini in occasione dell’evento "BE-Wizard!". Giunto alla sua ottava edizione, si tratta della più ampia e specializzata offerta formativa attualmente presente in Italia in ambito di Digital Marketing che ospita tra i maggiori esperti nazionali e internazionali. Gli argomenti che verranno trattati nel corso dell’evento saranno: turismo, welcoming cities, business, advanced marketing automation e digital food marketing. A tale proposito, dalle 14.30 alle 15.00 Mauro Rosati sarà il relatore del seguente intervento: "Street Food: un successo tra tradizione e comunicazione digitale"; un'analisi puntuale sui fattori di successo del cibo di strada in Italia, in particolare di quello ad Indicazione Geografica, incentrata sulle originali attività di comunicazione digitale. Fonte: www.be-wizard.com    
  • 9 dicembre 2015

    La Puglia streetfood vince il Concorso Zampone e Cotechino Modena IGP

    I tacos vincono la Quinta edizione Concorso Zampone Modena Cotechino Modena IGP . E' la scuola I.I.S.S. Luigi Einaudi di Canosa di Puglia ad aggiudicarsi il primo posto della competizione. Si è conclusa così la finale del concorso promosso dal Consorzio Zampone Modena Cotechino Modena, “lo Zampone e il cotechino Modena IGP degli chef di domani” che si è svolta oggi a Modena, con un podio che ha premiato il Sud e il Centro Italia: al primo posto la Scuola Luigi Einaudi di Canosa di Puglia con "Tacos di farina di ceci e zampone" al secondo l'IPSSAR Marchitelli Villa Santa Maria in provincia di Chieti con ""Cotechino, sgombro e birra" e al terzo l'ISIS Elena di Savoia di Napoli con i "Bocconi golosi (quest'ultimo Istituto l'anno scorso aveva vinto il primo posto). Massimo Bottura, giudice della gara, con il suo sous chef Davide Di Fabio, ha assaggiato tutte le dieci ricette finaliste, con passione ed energia, parlando ai ragazzi da vero Maestro. "Il Tacos ha fatto ...
  • 27 agosto 2015

    La Mortadella Bologna IGP regina street food alla Festa Nazionale dell’Unità

    La Regina Rosa della tradizione gastronomica italiana animerà la Festa Nazionale dell'Unità 2015 che si svolgerà a Milano a partire da martedì 25 agosto e si concluderà domenica 6 settembre. La cornice è quella dei Giardini di Porta Venezia, dove sono attesi oltre 800.000 visitatori provenienti da tutta Italia che potranno assistere ai numerosi momenti di confronto su temi importanti per il nostro Paese come economia, lavoro e riforme istituzionali e contemporaneamente deliziarsi con proposte gastronomiche a base di Mortadella Bologna IGP. Due le soluzioni messe a punto per l’occasione dal Consorzio di Tutela della Mortadella Bologna IGP: “panino della tradizione” alla Mortadella Bologna e squacquerone e focaccia bolognese con Mortadella Bologna, insalata e pomodoro che i visitatori non faranno fatica a reperire grazie ad un riconoscibilissimo e divertente foodtruck mortadelloso dove verranno realizzate “live” le due proposte a base del noto salume bolognes...
  • 24 luglio 2015

    Street food, così l’Italia torna a mangiare in strada

    In un periodo in cui l’economia italiana stenta a ripartire c’è un settore che non conosce crisi, anzi, è in netta crescita: si tratta del cibo di strada, meglio noto come street food. Quella del mangiare in strada è una cultura che affonda le radici nell’Antica Roma, quando i romani erano soliti trascorrere fuori casa tutta la giornata e rifocillarsi ai mercati della capitale, e che, sopravvissuta nel corso dei secoli, oggi interessa all’incirca 2,5 miliardi di persone al mondo, che, secondo stime diffuse dalla FAO, ogni giorno scelgono di consumare un pasto veloce piuttosto che al ristorante. È evidente che, pur partendo dalle stesse radici storiche, lo street food si sia sviluppato in maniera diversa all’interno dei vari continenti. In Europa e America del nord, nato come cibo povero delle classi contadine e operaie, ha pian piano assunto connotazioni gourmet, tradizionaliste o modaiole. Nei paesi in via di sviluppo, e in quelli al limite della povertà ...