Argomento: STREETFOOD

  • 16 maggio 2017

    Street Food per un italiano su due: tradizione locale preferita dal 69%

    Gli italiani non si fanno scappare l'occasione per acquistare street food: più di uno su due (52%), secondo quanto emerge dall'indagine Coldiretti/Ixe’, consuma cibo da strada e con l'arrivo della bella stagione non mancano occasioni ed eventi per gli appassionati. Un fenomeno storicamente presente in Italia che sta vivendo una nuova stagione di successo anche grazie alle nuove tecnologie, perché concilia la praticità con il costo contenuto. Tra coloro che mangiano cibo di strada ad essere nettamente preferito dal 69% per cento è il cibo della tradizione locale che va dalla piadina agli arrosticini fino agli arancini, mentre il 17% quello internazionale come gli hot dog e solo il 14% i cibi etnici come kebab, falafel. L’Italia con le sue numerosissime golosità gastronomiche può vantare una tradizione millenaria come dimostrano le diverse specialità locali (arancini siciliani, piadina romagnola, olive ascolane, filetti di baccalà romani, arrosticini abruzzesi, ...
  • 16 maggio 2017

    Qualivita a “Cibiamoci” per promuovere la qualità certificata nello Street Food

    Il 16 maggio 2017, alle ore 12.00, Fondazione Qualivita interverrà a Pistoia durante seconda edizione di Cibiamoci Digital and Marketing Food Festival. I professionisti del mondo digital e quelli del mondo food allo stesso tavolo della formazione per una full immersion intensiva tra speech e workshop. Il direttore generale della Fondazione Mauro Rosati interverrà con una relazione sul tema "Street Food: tra innovazione digitale e certificazione" portando come contributo l'esperienza pluriennale nel settore della ristorazione informale italiana e individuando le potenzialità di sviluppo di un settore cresciuto molto rapidamente come alternativa alla ristorazione tradizionale. Al centro dello speech da una parte il progetto Street Food DOP - in progress dal 2012 con l'obiettivo di promuovere la qualità  a Indicazione Geografica verso le nuove generazioni - dall'altra la definizione delle nuove opportunità offerte da un nuovo standard di certificazione di settor...
  • 11 maggio 2017

    IPSOS – Le tendenze del food di domani

    Online Le tendenze del food di domani, la ricerca promossa da Tuttofood e realizzata da Ipsos nel mese di marzo 2017, con metodologia CAWI (interviste online) su un campione di oltre 800 soggetti tra i 18 e i 65 anni rappresentativi della popolazione italiana per genere, età, istruzione e zona geografica. Tra le tendenze principali s segnala la continua crescita la voglia di mangiare fuori casa, soprattutto tra gli abitanti del Nordovest, i laureati e i lavoratori: oggi il 40% degli intervistati pranza o cena fuori almeno una volta a settimana contro il 31 e 30% rispettivamente nel 2015. Due i concorrenti importanti della ristorazione, street food e online delivery: il 57% li ritiene possibili sostituti. L’online sembra vivere un momento di svolta: nel 2016 790mila italiani hanno acquistato prodotti alimentari sul web e il 73% degli intervistati ritiene che nel 2017 l’acquisto alimentare online potrebbe far concorrenza ai negozi premium. Il 23% pensa che la ...
  • 31 marzo 2017

    Streeat-Food Truck Festival: il tour 2017 parte da Milano

    Streeat-Food Truck Festival il primo e originale Festival itinerante dedicato allo street food di qualità riparte in tour per l’Italia con 8 tappe primaverili. Tre giorni di ottimi cibi di strada, birre artigianali italiane, musica e spazi verdi. Ingresso gratuito. Il tour 2017 inizia da Milano, in piazza Leonardo da Vinci, nel cuore di Città Studi venerdì 31 marzo - sabato 1 aprile – domenica 2 aprile. Dal 2014, con la I edizione a Milano alla Fabbrica del Vapore, Streeat Food Truck Festival ha raggiunto ad oggi 13 città promuovendo la cultura del cibo di qualità su ruote in un week-end alternativo a base di eccellenze regionali servite dai migliori Food Truck d’Italia accompagnate da tantissime Birre Artigianali, musica selezionata e spazi verdi e accoglienti, il tutto a ingresso gratuito. Fino a oggi Streeat Food Truck Festival, ha registrato oltre 1 milione di presenze con 25 edizioni, 100 mila litri di Birra Artigianale da 30 Birrifici provenienti da tutta ...
  • 27 marzo 2017

    Vinitaly nelle piazze e a Bardolino con lo street food

    Per quattro giorni Verona si tinge del viola del Vinitaly e il fuori salone porta lo steet food. Per la prima volta saranno coinvolti  anche gli esercizi commerciali del centro storico, non solo in occasione della  notte viola di sabato 8, ma tutti i giorni fino all’11 aprile. “Vinitaly and the city” è un evento diffuso che ha il suo cuore in piazza dei Signori dove si assaggiano i migliori vini nazionali proposti da consorzi di tutela e cantine, mentre “I love italian food” offre piccole degustazioni di eccellenze 100% italiane. La Loggia di Frà Giocondo e la Loggia antica diventano esclusive lounge dove ascoltare racconti legati alla tradizione. Il fuori salone si allarga dai luoghi storici del centro di Verona fino al lago, a Bardolino, con un intenso programma di eventi  cene,  tour e street food da tutta Italia ad animare le serate. Fonte: Vivinordest SCARICA L'ARTICOLO COMPLETO
  • 14 marzo 2017

    Dallo street food al McDonald’s la consegna km 0 diventa un boom

    La nuova tendenza del food viene dagli Usa e si chiama home delivery o, tanto per usare l'italiano, consegna a domicilio: nulla di nuovo, come insegnano le migliaia di pizzerie che da anni portano a casa pizze e calzoni, ma è comunque un fenomeno che a Roma sta portando molte imprese, capitoline o straniere, a investire migliaia di euro grazie alla varietà dello street food italiano e locale. Oltre ai classici hamburger, pizza e patatine, nella capitale si portano a domicilio supplì e fritti, panini e piadine, ma anche polpette e trippa, risotti e primi piatti espressi. In sostanza il cibo a domicilio è sempre più richiesto non solo in occasione di feste e cene tra amici, ma anche per pranzi o cene di tutti i giorni: in media a usare il servizio sono coppie o single lavoratori e giovani, in genere under 45. Non a caso a investire nel settore sono start up che usano le nuove tecnologie: Foodora ha inaugurato di recente una flotta di oltre 100 fattorini pronti alle ...
  • 3 marzo 2017

    Livorno: la riqualificazione urbana passa dallo street food

    Street food, informazioni turistiche e  soprattutto orari da rispettare, pena la revoca delle concessione. E' pronto il bando per la gestione  dei  5 chioschi , attualmente vuoti, collocati in piazza Garibaldi a Livorno. Il rilancio passa proprio da questa operazione: le domande saranno accettate fino alle 13 del 3 aprile. "Avevamo promesso di riqualificare questa splendida piazza entro l'estate e i tempi sono stati rispettati - dichiara l'assessore al Commercio Paola Baldari - Spero che moltissimi commercianti colgano questa opportunità e decidano di investire su piazza Garibaldi, contribuendo a trasformarla in uno dei cuori pulsanti della città. Abbiamo puntato sullo street food e sui prodotti tradizionali livornesi perché siamo convinti che Livorno abbia la possibilità di diventare attrattiva anche da un punto di vista turistico se impara a valorizzare se stessa. Anche partendo dal cibo, dal ponce e dalle piazze che la caratterizzano". Entro l'estate tutto sarà ...
  • 2 marzo 2017

    McDonald’s si espande con chioschi e ordini mobile

    McDonald's il gigante fast-food ha annunciato che espanderà le sue modalità di consegna, con opzioni  mobile e ordinazioni ai chioschi per tagliare i costi e ampliare l'accesso. L'azienda ha presentato una nuova strategia che utilizza la tecnologia per mantenere il numero di clienti esistenti, convertire i clienti occasionali in mangiatori frequenti e recuperare quelli persi attratti da concorrenti come Panera Bread Co., che vengono percepiti dai consumatori come di qualità superiore e più sani rispetto a Mc Donald’s. Il giorno dell’annuncio della nuova strategia Mc Donald’s le azioni sono salite del 1,3% arrivando a 129,26 dollari. "McDonald vuole semplicemente adeguarsi ai tempi", ha detto la società in un comunicato. L’Ad  Steve Easterbrook ha preso le redini di McDonald due anni fa, e ha spinto l'azienda a migliorare le operazioni, semplificare i menu e migliorare il cibo. Il lancio della prima colazione “All day” nel mese di ottobre 2015 è stato ...
  • 22 febbraio 2017

    IG e Agroalimentare: la sfida del futuro è intercettare il boom della “ristorazione informale”

    Venticinque anni di DOP mostrano che è stato fatto un grande lavoro che ha portato il settore a una quota del 10% del totale agroalimentare, con un valore di quasi 14 miliardi di euro «che diventano 15 - ha spiegato il Direttore Generale della Fondazione Qualivita Mauro Rosati - considerando anche l'universo delle vendite a "km zero". Con le DOP l'Italia ha cambiato il modello economico dell'agroalimentare indicando una strada che sta incuriosendo sempre più anche i produttori di altri Paesi». Adesso però occorre un nuovo salto di qualità. E una delle strade più interessanti potrebbe essere la prospettiva fornita dal mondo della "ristorazione informale". «Un'espressione nella quale facciamo rientrare vari fenomeni - ha aggiunto Rosati - che a mio avviso possono garantire nuovi canali di distribuzione. Da un lato c'è quello che è noto come lo "Street food" e che può contare su 60mila attività fisse e circa 8.500 attività mobili. A questi vanno aggiunti i ...
  • 19 dicembre 2016

    Street food: la qualità si fa strada nel digitale

    Qual è il rapporto tra lo street food e il marketing digitale? E quali sono le strategie e le linee guida che il settore deve seguire per una comunicazione online efficace? A queste domande risponde il volume La qualità si fa strada - Street food - Nuova gastronomia e marketing digitale, scritto da Mauro Rosati e Mihaela Gavrila con la prefazione di Alberto Mattiacci, edito dalla Fondazione Qualivita, disponibile dal 1° dicembre scorso in formato cartaceo e iBook. Si tratta di un manuale di facile consultazione che propone, oltre a indicazioni da mettere in pratica, casi di studio concreti, che mostrano i principali elementi di successo delle imprese di settore, come la valorizzazione di prodotti agroalimentari di qualità certificati Dop e Igp. Il libro ripercorre l’evoluzione dello street food italiano come fenomeno sociale e mediatico, partendo dal suo debutto nei mainstream media fino alla sua declinazione secondo le regole digitali nei nuovi media, ...
  • 25 novembre 2016

    Presentazione del Volume “La qualità si fa strada – STREET FOOD”

    In uscita il 1° manuale per il marketing digitale del cibo di strada italiano Teoria e best practice a firma Mauro Rosati e Mihaela Gavrila Dal 1 dicembre, in formato cartaceo e iBook, arriva il nuovo libro sul marketing digitale sul cibo di strada italiano scritto da Mauro Rosati e Mihaela Gavrila con la prefazione di Alberto Mattiacci, edito dalla Fondazione Qualivita. Il volume, dal titolo “La qualità si fa strada - STREET FOOD - Nuova gastronomia e marketing digitale”, propone indicazioni sulle strategie di marketing digitale e alcune linee guida concrete sulla comunicazione online veicolata dai social media. E’ un manuale di facile consultazione sul rapporto tra lo Street food e le nuove regole del marketing digitale, con casi di studio concreti, che mostrano i principali elementi di successo delle imprese di settore, come la valorizzazione di prodotti agroalimentari di qualità certificati DOP e IGP, vere eccellenze nazionali. Il volume verrà ...
  • 25 novembre 2016

    Presentazione del libro “La qualità si fa strada – STREET FOOD”

     Realizzazione materiale di comunicazione, grafica e social per la presentazione del nuovo libro sul marketing digitale sul cibo di strada italiano scritto da Mauro Rosati e Mihaela Gavrila con la prefazione di Alberto Mattiacci, edito dalla Fondazione Qualivita. Il volume, dal titolo “La qualità si fa strada – STREET FOOD – Nuova gastronomia e marketing digitale”, propone indicazioni sulle strategie di marketing digitale e alcune linee guida concrete sulla comunicazione online veicolata dai social media. E’ un manuale di facile consultazione sul rapporto tra lo Street food e le nuove regole del marketing digitale, con casi di studio concreti, che mostrano i principali elementi di successo delle imprese di settore, come la valorizzazione di prodotti agroalimentari di qualità certificati DOP e IGP, vere eccellenze nazionali. (Roma, 25 novembre 2016) STREET FOOD Book-Cartolina STREET FOOD Book-Invito STREET FOOD Book-Cavalieri STREET FOOD Book-Comunicato ...
  • 25 novembre 2016

    Alle 17:30 diretta Live-Streaming presentazione Street Food Book

    In diretta dalla sala conferenze stampa della Camera dei Deputati, questa sera alle 17:30,  la presentazione del libro “La qualità si fa strada – STREET FOOD – Nuova gastronomia e marketing digitale” scritto da Mauro Rosati e Mihaela Gavrila. È possibile consultare l’anteprima e prenotare il volume cartaceo collegandosi alla pagina: http://www.qualivita.it/ebook-street-food/. L’edizione digitale nel formato iBook è disponibile sull’iTunes Store.
  • 25 novembre 2016

    In uscita il 1° manuale per il marketing digitale del cibo di strada italiano

    "La Qualità si fa strada - STREET FOOD - Nuova Gastronomia a Marketing digitale". Un viaggio nello Street food italiano come fenomeno sociale e mediatico: teoria e best practice per gli operatori a firma Mauro Rosati e Mihaela Gavrila. Dal 1 dicembre sarà disponibile in formato cartaceo e iBook, su iTunes store, il nuovo libro sul marketing digitale dello Street food italiano scritto da Mauro Rosati e Mihaela Gavrila con la prefazione di Alberto Mattiacci, edito dalla Fondazione Qualivita. Il volume, dal titolo “La qualità si fa strada - STREET FOOD - Nuova gastronomia e marketing digitale”, propone indicazioni sulle strategie di marketing digitale e alcune linee guida concrete sulla comunicazione online veicolata dai social media. Il libro ripercorre l’evoluzione del settore, partendo dal suo debutto nei Mainstream Media, fino alla sua declinazione secondo le nuove regole dei media digitali dando vita al primo manuale di marketing digitale, pensato per gli ...
  • 20 ottobre 2016

    Via a MortadellaBò, la Festa della vera Mortadella Bologna IGP

    Da giovedì 20 a domenica 23 ottobre Bologna torna a tingersi di rosa. Dopo il grande successo della passata edizione, che ha coinvolto oltre 130.000 visitatori, il Consorzio di tutela Mortadella Bologna IGP dà appuntamento nel centro della città per una vera e propria festa del gusto, con un nuovo concept che permetterà di conoscere da vicino il valore della Mortadella Bologna IGP. Piazza Maggiore e Piazza Re Enzo saranno il cuore pulsante della manifestazione. Punto d’aggregazione e catalizzatore, il centro storico di Bologna omaggerà la “Regina dei Salumi”. Immancabile il “Ristorante in rosa”, dove 8 grandi chef, 4 dal territorio e 4 dal resto d’Italia, si sfideranno nella realizzazione di ricette tradizionali e innovative, valorizzando sempre la grande versatilità della Mortadella Bologna IGP. A colorare il centro storico, un variegato panorama di offerte street food che arriveranno da tutta Italia per proporre sfiziosi “piatti da strada” in grado di ...
  • 6 agosto 2016

    Tradizione e Streetfood: presentazione del libro “il Ciaffagnone mancianese”

    Sabato 6 agosto 2016 ore 17.30, Mauro Rosati, direttore generale di Fondazione Qualivita, interverrà a Manciano alla presentazione del libro "Il Ciaffagnone mancianese - un cibo ancestrale", una ricerca storica sul "Prodotto Agroalimentare Tradizionale" toscano a cura di Lucio Niccolai. La presentazione del libro, di cui Rosati ha scritto la prefazione, si inserirà nel programma di celebreazione del Ciaffagnone, tipica crespella di produzione locale abbinata al Pecorino Toscano DOP e sarà seguita dalla preparazione in diretta della ricetta del Ciaffagnone, inserito lo scorso aprile tra le 460 eccellenze agroalimentari della Regione Toscana, e dalla cena a base di sapori e prodotti tipici della Maremma. Il Ciaffagnone è uno dei tesimonial perfetti dell'incontro tra i prodotti agrolimentari tradizionali e lo Street Food nazionale contemporaneo, che sicuramente ha tra i suoi meriti l’aver trovato il giusto mix per esaltare, materie prime ad denomiazione di origine e ...