Argomento: PROMOZIONE

  • 15 dicembre 2017

    Il Consorzio Breganze DOP celebra i suoi vini insieme al Bordeaux

    Un ricco programma attende gli appassionati di vino nel terzo week end di gennaio a Breganze (Vicenza). Da quasi un quarto di secolo infatti, Breganze DOP celebra in queste date il suo vino più prestigioso con la Prima del Torcolato (giunta quest'anno alla XXIII° edizione). La Prima di domenica 21 gennaio sarà preceduta sabato 20 alle ore 16.30 dalla Master Class Breganze chiama Bordeaux, un curioso confronto tra quattro Chateaux francesi e quattro vini Breganze DOP ottenuti da vitigni internazionali. La degustazione, aperta al pubblico, sarà condotta da Luca Gardini, fondatore di GardiniNotes e Miglior Sommelier del Mondo del 2010. Curatore della rubrica vino per GazzaGolosa su Gazzetta dello Sport e della guida vini del Corriere della Sera con Luciano Ferraro, è il promotore insieme ad Andrea Grignaffini del Biwa, il Best Italian Wine Awards. Domenica 21 sarà invece interamente dedicata alla celebrazione del Breganze DOP Torcolato. Al mattino e ...
  • 15 dicembre 2017

    Vino, la promozione prova a ripartire

    Prove di ripartenza per la promozione del vino sui mercati esteri. Pubblicata nei giorni scorsi la graduatoria relativa alla dotazione nazionale per l'annualità 2017-18. Il budget è di 14,3 milioni di euro (la dotazione annuale è di 30,5 milioni) perché parte delle risorse è assorbita da programmi pluriennali approvati lo scorso anno. Ripartono quindi i progetti promozionali della dotazione nazionale anche se resta la spada di Damocle delle sentenze Tar che potrebbero mettere in discussione posizioni in graduatoria ed entità dei contributi. Fonte: Agrisole - Il Sole 24 Ore SCARICA L'ARTICOLO STAMPA COMPLETO
  • 14 dicembre 2017

    La Grappa IG si fa protagonista sotto l’albero di Natale

    La corsa ai regali è entrata ufficialmente nel clou e sempre più spesso sotto l’albero degli italiani – e non solo – fanno la loro comparsa ceste enogastronomiche ed eleganti confezioni del distillato italiano più famoso: la Grappa IG. Un regalo che con il passare degli anni sta acquisendo a grandi passi lo status di regalo dallo stile glamour e raffinato, con il quale comunicare il proprio pensiero in modo elegante, denotando altresì di conoscere i gusti personali di chi lo riceve. Ad andare per la maggiore, in queste festività natalizie 2017 la Grappa IG nelle sue diverse versioni purché caratterizzata da un profilo aromatico ricco di note distintive sempre più intriganti ed appassionanti. La ricerca di una componente sensoriale emozionale va sempre più a braccetto con l’attrattività di un packaging originale ed elegante che rende la Grappa IG una strenna di grande prestigio non solo rappresentativa di un consumo sempre più attento e raffinato, ma anche ...
  • 14 dicembre 2017

    Concorso Zampone e Cotechino Modena IGP: Chef Bottura proclama i vincitori

    Si è conclusa sabato 9 dicembre la finale della quarta edizione del Concorso promosso dal Consorzio di tutela Zampone e Cotechino Modena IGP. Massimo Bottura, chef tristellato e celebrità internazionale, insieme alla Giuria composta dall’Assessore del Comune di Modena, Ludovica Carla Ferrari e da Paolo Ferrari, Presidente del Consorzio Zampone e Cotechino Modena IGP, ha decretato i vincitori. Al primo posto l’Istituto Alberghiero G. De Carolis di Perugia con lo Zampone Modena IGP ai neri dell’Umbria; al secondo posto l’Istituto IPSSEOA Costaggini di Rieti con Un modenese in Cina; al terzo posto l’Istituto Caterina De’ Medici  di Gardone Riviera in provincia di Brescia, con il tiramisù al Cotechino Modena. Oltre ai primi tre classificati, è stata conferita anche una menzione speciale alla Scuola Spallanzani di Modena “per la passione, la dedizione e l’impegno profuso nella sua attività sul territorio”. Lo chef Massimo Bottura, con il suo sous ...
  • 14 dicembre 2017

    Il Vino Chianti DOP festeggia i 90 anni con una mostra fotografica

    Il Consorzio Vino Chianti DOP compie 90 anni e festeggia con la  mostra fotografica ‘The Proud Winegrovers’ che verrà inaugurata il 14 dicembre a Villa Bardini a Firenze. Sarà l’occasione per ammirare il fascino di questa terra attraverso i volti dei tanti protagonisti del Chianti Così dopo il successo dell’esposizione estiva al Franz Josef Strauss International Airport di Monaco di Baviera, gli splendidi ritratti di Edoardo Delille giungono nella più bella ‘terrazza’ di Firenze per festeggiare i primi 90 anni di attività del Consorzio di tutela del vino italiano più famoso nel mondo. La mostra, che ha ottenuto un grande successo a Monaco di Baviera, dove è stata  vista da circa  1 milione di utenti dell'aeroporto, valorizza il territorio toscano attraverso una serie di ritratti di donne e uomini che lavorano nel mondo del vino immortalando la passione, l'esperienza e la fatica che sta dietro una grande eccellenza toscana. La mostra si compone di 25 ...
  • 12 dicembre 2017

    Prosciutto di Modena DOP e qualità nutrizionale: ricettario buono e sano

    Il Prosciutto di Modena DOP, simbolo dell’eccellenza della salumeria italiana - prodotto esclusivamente nel territorio della fascia collinare e delle valli che si sviluppano attorno al bacino del fiume Panaro - grazie alla sua particolare zona di produzione, alla sua lenta stagionatura e alle sue proprietà nutrizionali, non è solo buono. Consumato nelle giuste quantità, è un ingrediente ideale per realizzare ricette che fanno bene alla salute. Lo afferma la dott.ssa Chiara Manzi, massima esperta in Europa di Culinary Nutrition (la branca della nutrizione applicata alla cucina) e Nutrizione Antiaging, promotrice dell’incontro tra l’arte della Cucina Italiana e la Culinary Nutrition, con l’obiettivo di insegnare a cucinare i prodotti della nostra tradizione, in modo che contribuiscano efficacemente a rallentare il processo di invecchiamento. Proprio a questo scopo, nasce il ricettario che vede come protagonista il Prosciutto di Modena DOP in cui gli chef ...
  • 12 dicembre 2017

    Bardolino DOP e Monte Veronese DOP insieme per un “Natale Giallorosa”

    A Verona il Natale si tinge di Giallo e Rosa, i colori del formaggio Monte Veronese DOP e del vino Chiaretto di Bardolino DOP: saranno serviti come inedito aperitivo delle feste di fine anno per l'iniziativa Natale Giallorosa. L’idea è dei Consorzi di tutela dei due prodotti veronesi e coinvolge una quindicina di locali tra Verona e Villafranca di Verona, che proporranno alla loro clientela calici di Chiaretto di Bardolino DOP  accompagnati da assaggi di Monte Veronese DOP. Dal 13 dicembre, giorno di Santa Lucia, per proseguire fino all’Epifania. Alla Dogana Veneta di Lazise il 26 dicembre 2017 a pranzo e a cena e il 6 e 7 gennaio 2018 a pranzo saranno serviti menu con protagonista il formaggio Monte Veronese DOP in abbinamento alla piacevolezza del Chiaretto di Bardolino DOP. Si chiude così un anno d'oro per il rosé gardesano, leader assoluto del settore italiano dei vini rosati con i suoi 10 milioni di bottiglie vendute. “Fino a qualche anno fa – ...
  • 11 dicembre 2017

    Il Prosecco DOC illumina Venezia

    Per la prima volta esce dalla Piazzetta dei Leoncini dove eravamo abituati a vederlo durante le feste,  per trasferirsi in Piazzetta San Marco e troneggiare tra il Palazzo Ducale e la Biblioteca Marciana, dando le spalle alla Basilica e alla celebre Torre dell’orologio.  L’Albero di Natale 2017 si affaccia ora sul bacino, ben posizionato, coi suoi 14 metri di altezza luminosa, tra il campanile di San Marco e quello di San Giorgio. Quasi una gara tra stature importanti. E’ anche la prima volta che la città opta non per un albero con le luci, ma di luci. Anticipato da una formale cerimonia inaugurale, il grande Albero di Natale è stato acceso, contemporaneamente a tutte le luminarie di Piazza San Marco, non il giorno 8 come da tradizione, ma il 1° Dicembre scorso. Importante il contribuito  offerto dal Consorzio Prosecco DOC : “Con questa operazione rafforziamo il rapporto con Venezia, città con la quale collaboriamo sempre volentieri e alla quale ci unisce ...
  • 11 dicembre 2017

    Consorzio Tutela Vini Trasimeno pronto a modificare il disciplinare

    Anno ricco di rinnovamenti riguardanti l’immagine e gli obiettivi del Consorzio Tutela Vini Trasimeno, ma anche di consolidamento delle produzioni più identitarie della DOP Trasimeno. Tutto questo è stato possibile anche grazie alla revisione del disciplinare, che porterà, dal prossimo anno, ad una maggiore attenzione verso la produzione di vini a base Gamay del Trasimeno nella variante rossa e rosata. “Il nuovo tessuto imprenditoriale di quest’area - spiega Emanuele Bizzi, Presidente del Consorzio Tutela Vini Trasimeno - si sta decisamente orientando verso i vitigni tradizionali, come il Gamay del Trasimeno, che qui ha trovato un terroir ideale. La presentazione della candidatura per ospitare il Grenaches du Monde 2021 sottolinea quanto il Consorzio creda nel lavoro dei suoi soci e nelle potenzialità del suo territorio”. Fonte: Consorzio Tutela Vini dei Colli del Trasimeno SCARICA ARTICOLO STAMPA COMPLETO
  • 10 dicembre 2017

    Il Crudo di Cuneo DOP protagonista su Canale 5

    Domenica 10 Dicembre alle ore 11:55 andrà in onda su Canale 5,  la nuova puntata di Mela Verde dedicata al prosciutto Crudo di Cuneo DOP. La puntata è stata girata in provincia di Cuneo e racconta tutto della vita del prosciutto a partire dalla storia, cominciata secoli fa, alle diverse fasi della produzione che nel rispetto della tradizione e in modo artigianale, ottiene un prosciutto “dolce” e profumato apprezzato dal mondo gourmet e dai consumatori. La trasmissione sarà condutta  dal critico enogastronomico Edoardo Raspelli e mostrerà il valore nutrizionale e gli aspetti dietologici del prosciutto e proporrà  alcune ricette con il  Crudo di Cuneo DOP. Le immagini sono state girate presso gli allevamenti aderenti al Consorzio di tutela e promozione del Crudo di Cuneo , presso il centro di lavorazione e presso lo stabilimento di stagionatura della soc. Carni Dock di Lagnasco e presso il Castello Tapparelli D’Azeglio di Lagnasco dove sono state girate le ...
  • 8 dicembre 2017

    Cioccolato di Modica: dall’8 al 10 dicembre torna Chocomodica

    Sabato 9 dicembre, a Modica, Mauro Rosati, Direttore Generale della Fondazione Qualivita, interverrà all'edizione 2017 di Chocomodica. L'edizione di quest'anno,  si presenta ancora più ricca nel programma con incontri culturali, assaggi, degustazioni, showcooking, spettacoli musicali e intrattenimento. Dall'8 al 10 dicembre protagonista assoluto di Chocomodica sarà il Cibo degli Dei in tutta la sua varietà di forme e gusti, dal più dolce al più piccante. Per il Cioccolato di Modica, manufatto secondo la ricetta settecentesca arricchita dalla diffusa creatività degli appassionati cioccolatieri modicani, si è istituito nel 2003 il Consorzio  del Cioccolato Modicano (CTCM). I suoi consorziati - circa venti produttori- si sono impegnati e si impegnano a conseguire il riconoscimento IGP (Indicazione Geografica Protetta) e a tutelarne integrità e tipicità.  Con la guida Nino Scivoletto, direttore del CTCM dal 2009 a oggi, si sono registrati i passi necessari ad ...
  • 7 dicembre 2017

    Finocchiona IGP, gusto e qualità con birra artigianale e pane con grani antichi

    Un viaggio nei sapori accompagnato da gusto e qualità, per scoprire da vicino la storia e la produzione di un’eccellenza toscana, quale è la Finocchiona IGP, e il suo abbinamento con birra artigianale e pane prodotto riscoprendo grani antichi. E’ quello che venerdì 1 dicembre ha caratterizzato il press tour “Pane, Birra e Finocchiona IGP. Alla scoperta della storia e delle produzioni chianine di qualità” che si è svolto nella zona della provincia di Arezzo compresa fra Monte San Savino e Marciano della Chiana coinvolgendo giornalisti regionali e nazionali del settore enogastronomico. A esaltare l’unione fra i tre prodotti sono state due ricette preparate da Keoma Franceschi, giovane chef dell’Unione regionale Cuochi Toscani, aiutato dallo chef Alvaro Bartoli e dall’Executive Chef, Gabriele Bagni. L’evento è stato organizzato dal Consorzio di tutela della Finocchiona IGP coinvolgendo tre realtà produttive della zona: un salumificio, un birrificio e un ...
  • 7 dicembre 2017

    Desita award–Pizza experience: la ‘pizzeria nomade’ the sail vince il design contest internazionale

    Una pizzeria nomade, che può essere allestita sulle spiagge di tutto il mondo; un’innovativa soluzione contro lo spreco di carta che trasforma i rifiuti in qualcosa di prezioso; un’esperienza divertente e conveniente per personalizzare la pizza e mettere tutti d’accordo sul tipo di tonda da ordinare: sono i tre progetti vincitori della prima edizione dell'innovativo design contest internazionale, DESITA AWARD – PIZZA EXPERIENCE, che ha coinvolto designer e creativi under 35 di ogni angolo del pianeta per ripensare l’esperienza attorno alla pizza. Ideato e promosso da DESITA (realtà internazionale specializzata nella realizzazione di brand, concept e format a livello globale), in collaborazione con FONDAZIONE QUALIVITA e TUTTOFOOD di Fiera Milano e con il Patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, il concorso vede infatti sul gradino più alto del podio l’Italia con il progetto firmato da Vincenzo Sorrentino, The Sail, seguita da ...
  • 6 dicembre 2017

    7^ Festa del Consorzio Zampone e Cotechino Modena IGP

    Parte venerdì 8 dicembre con la serata di inaugurazione al Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena la settima edizione della festa del Consorzio Zampone e Cotechino Modena IGP. Durante la serata – ad inviti – si terrà anche la lotteria a favore di AMO, Associazione Malati Oncologici Onlus Carpi, a cura del Rotary Club “Castelnuovo Terre dei Rangoni”. Sabato 9 dicembre, la Festa si sposterà in Piazza Roma, dove a partire dalle 10.30, si svolgerà la finale del Concorso promosso dal Consorzio Zampone e Cotechino Modena IGP, con gli allievi delle Scuole alberghiere provenienti da tutta Italia.  I ragazzi utilizzando le materie prime delle loro Regioni, realizzeranno piccoli capolavori del gusto, dimostrando come la grande cucina riesca ad evolversi seguendo queste quattro categorie: la tradizione; l'innovazione; l'alta cucina, l'autentico piacere europeo. La giuria sarà composta da esperti tra cui l’Assessore del Comune di Modena, Ludovica Carla ...
  • 6 dicembre 2017

    Consorzio Pesca e Nettarina di Romagna IGP e Ferrero insieme sul mercato nazionale

    Qualità, unicità e tipicità. Sono le caratteristiche che fanno delle Pesche e Nettarine di Romagna IGP uno dei prodotti di pregio del settore ortofrutticolo emiliano-romagnolo. Le prime in Europa ad ottenere il riconoscimento di Indicazione geografica protetta, a tutela dei frutti e dello stretto legame con il territorio d’origine - la Romagna - e con la tradizione di una cultura agricola che rappresenta, a pieno titolo, la storia della frutticoltura italiana.  La zona tipica di coltivazione attraversa le province di Ferrara, Bologna, Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini. Qui si coltivano le pesche più buone d'Europa riconosciute e riconoscibili per le caratteristiche organolettiche gustative uniche che possiedono. “È un accordo che premia, ancora una volta, un nostro prodotto d’eccellenza - ha affermato il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini - in una terra che detiene il record europeo delle certificazioni DOP e IGP, con ben 44 prodotti ...
  • 6 dicembre 2017

    Speck Alto Adige IGP, un Simposio per celebrare i 20 anni

    In occasione dei vent’anni dello Speck Alto Adige IGP, prodotto diventato simbolo della qualità e della tradizione altoatesina, il Consorzio Tutela Speck Alto Adige IGP ha indetto un Simposio per celebrare questa importante ricorrenza. Svoltosi venerdì 1 dicembre 2017 presso la Camera di Commercio di Bolzano, il Simposio è stato un’occasione di confronto e di discussione sui vent’anni trascorsi e sul futuro che attende lo Speck Alto Adige IGP nei mercati internazionali. A presenziare, Andreas Moser, Presidente del Consorzio Tutela Speck Alto Adige dal 2012, Arno Kompatscher, Presidente della Provincia Autonoma di Bolzano, Alfred Aberer, il Segretario Generale della Camera di Commercio di Bolzano e altri relatori locali ed esteri. Dall’incontro è emerso quanto il marchio IGP sia uno dei pilastri fondamentali del successo dei produttori di Speck Alto Adige in questi ultimi anni. La certificazione di indicazione geografica protetta da parte dell’Unione Europea ha ...