Argomento: MARKETING DIGITALE

  • 18 aprile 2017

    “Mangia Agnello di Sardegna IGP e posta la foto”, l’iniziativa digitale del Consorzio di tutela

    Tra un'adozione di Laura Boldrini e un allattamento di Silvio Berlusconi, tra una lettera dei pastori sardi e una provocazione del giornalista Giuseppe Cruciani (che si è fatto un selfie con delle teste d'agnello), nella querelle sugli agnellini macellati per la Pasqua si inserisce anche il Consorzio di tutela Agnello di Sardegna IGP (Con.t.a.s.). "A Pasqua mangia l'Agnello di Sardegna IGP e posta la foto del tuo piatto con l'hashtag #noagnellonopasqua", ha scritto sulla sua pagina Facebook l'organizzazione, che ha lanciato un contest. La foto più bella, o quella che raccoglierà più like, riceverà in premio un agnello messo in palio dallo stesso Consorzio di tutela. L'animale simbolo della Pasqua è stato servito quest'anno sul 52% delle tavole italiane. "È in questo periodo - spiega il Consorzio - che vengono macellati il 25% della produzione totale di agnelli in Sardegna". E' non è solo una questione di tradizioni, come afferma il presidente Battista Cualbu. ...
  • 14 aprile 2017

    Vino&Social: il Chianti il più citato dai vini con un interesse che raggiunge il 9%

    Il mondo del vino si scopre sempre più social, e non potrebbe essere altrimenti, perché la comunicazione passa sempre più spesso per Facebook, Twitter ed Instagram, dove i wine lovers, specie i più giovani, ma non solo, condividono assaggi, visite in cantina, incontri. Un fenomeno che, nei giorni di Vinitaly, è stato analizzato a fondo da più di un ricercatore, per offrire uno spaccato il più preciso possibile sul livello di interazione tra eno appassionati e vino. Innanzitutto, gli hashtag ufficiali, #vinitaly e #vinitaly2017, hanno raggiunto, secondo i dati raccolti da Maxfone, società leader nell’analisi comportamentale sui social media, i 21.509 tweet, per 5,389 utenti unici e 23.545 foto condivise, di cui 16.009 su Instagram e 7.536 su Twitter. Sono dati ancora parziali, ma una tendenza c’è, Twitter segna un leggero calo sugli anni precedenti, mentre il social delle foto sta conquistando anche l’enosfera. Se c’è un vincitore è il Chianti, il più ...
  • 7 aprile 2017

    Vino: Consorzi DOP IGP e social media, un binomio in lenta crescita

    La tutela e la promozione del vino sposa sempre più gli strumenti social di internet, ma il percorso è ancora all'inizio e le potenzialità dei nuovi mezzi di comunicazione non sono utilizzate appieno. È la fotografia che emerge dallo studio di SocialMeter by Maxfone sulla presenza dei Consorzi italiani del vino sui social media. Di quelli ufficialmente riconosciuti dal Ministero delle Politiche agricole, il 68% è presente su Facebook, di cui il 45% con una pagina certificata ufficiale: meno della metà, un dato non incoraggiante tenuto conto che la pagina certificata è un fattore importante, perché indica una politica digitale strutturata e sviluppata in modo consapevole. Guardando ai dati storici, la crescita negli anni c'è: dal 2014 ad oggi è salita del 54% la presenza su Facebook, che continua ad essere di gran lunga il social più utilizzato dai Consorzi presi in esame. A seguire c'è Twitter (44%), YouTube (26%) e Instagram (28%). Quest'ultimo, seguendo una ...
  • 3 aprile 2017

    Vino, Wine Monitor: ecco chi compra online

    Maschio, età media 48 anni, residente nelle regioni del Centro-Nord Italia e con una predilezione verso i vini rossi fermi e gli spumanti: è questo l’identikit dell’acquirente di vino on-line in Italia, secondo uno studio realizzato da Wine Monitor Nomisma in collaborazione con Vino75.com, enoteca specializzata per la vendita online nata a Firenze nel 2014 all’interno dell’acceleratore di startup Nana Bianca.L’approfondimento ha messo in luce come l’identikit del “consumatore tipo” che si rivolge all’online riguardi una persona di genere maschile, di 48 anni di età (il 61% degli acquirenti appartiene alla cosiddetta “generazione X”, di fascia di età 36-55 anni), residente nelle regioni del Centro-Nord Italia e con una predilezione verso i vini rossi fermi e gli spumanti. Mediamente, nel canale di vendita on-line, il prezzo medio di una bottiglia acquistata (da 0,75 ml, Iva inclusa) si aggira attorno ai 13 euro, ma arriva a superare i 14 nel caso dei ...
  • 21 marzo 2017

    Street food: il business italiano cresce del +10%

    C'erano, una volta, furgoncini scalcagnati e carretti d'annata che si appostavano davanti a stadi e palasport per intercettare gli spettatori di una partita di calcio o di un concerto rock e rifocillarli con hamburger, piadine e hot dog spesso unti, di qualità non eccelsa e per niente dietetici. Neanche a dirlo i clienti erano salariati o studenti squattrinati. Poi sono arrivati la crisi economica, il cambio delle abitudini e una vita più frenetica, che malsi adattano ai classici pasti seduti al ristorante. Si è cominciato a mangiare per strada per necessità, per fretta, per spendere poco o per moda. Così lo Street food ha fatto boom, è diventato stellato e di tendenza. E si è trasformato in un vero e proprio business, che genera un importante indotto, che va dall'allestimento dei furgoni all'offerta di semilavorati, dal franchising chiavi in mano all'organizzazione di eventi e festival dedicati allo Street food. Allestire un veicolo parte dai 30.000 euro di ...
  • 1 marzo 2017

    Street food: nel 2015 è cresciuto +10,7%, chiudono i negozi tradizionali

    Cresce lo Street food, chiudono i negozi tradizionali. È il quadro che emerge da un’analisi dell’Osservatorio Confesercenti sulle attività commerciali in Italia del 2015. Un locale su quattro è ormai sfitto per mancanza d’impresa: gli affitti alti e le bollette spingono i negozianti ad abbassare le saracinesche e, nel frattempo, spopolano gli acquisti online e ogni 24 ore nasce un’attività ambulante. Il commercio en plein air di prodotti vari, dalle crêpes alla cosmesi, è la forma di business prediletta: nei 12 mesi presi in esame hanno aperto 9.705 attività. Al secondo posto compaiono i ristoranti (8.627) e al terzo spuntano i bar (7.557), seguono i negozi di moda (3.860) e gli ambulanti specializzati in abbigliamento e calzature (3.850). L’e-commerce è al sesto posto (2.573), poi ci sono i mini market (2.272), i banchi di prodotti alimentari e bevande (1.518), le cartolerie e i giornalai (1.359). Il decimo posto della classifica riguarda le vendite porta a ...
  • 23 febbraio 2017

    Mortadella Bologna IGP: l’originale ricetta di Carnevale

    Continua “AmoRosa - passione in cucina”, il Fil Rouge che vede la Mortadella Bologna IGP protagonista di nuove ed originali ricette. In pieno clima Carnevalesco, non poteva di sicuro mancare una ricetta a tema - ideata dal Consorzio di tutela Mortadella Bologna, con la collaborazione dell’Associazione I Love Italian Food e la sapiente esperienza dello Chef Andrea Ruisi, Chef Event di ALMA - La Scuola Internazionale di Cucina Italiana - Zeppole nere salate con cuore di Mortadella Bologna IGP. Questa ricetta rappresenta un’altra tappa del viaggio culinario della Mortadella Bologna IGP attraverso le principali festività del calendario italiano che, partendo dal web, si snoda nella quotidianità delle cucine per sedersi a tavola con gli amanti della ristorazione “homemade”. Fonte: Consorzio Mortadella Bologna IGP SCARICA IL COMUNICATO COMPLETO
  • 13 febbraio 2017

    Mortadella Bologna IGP, la Regina Rosa dei salumi italiani protagonista di un appetitoso panino

    Un nuovo filone realizzato in collaborazione con l’Associazione “I Love Italian Food” e la sapiente esperienza dello Chef Andrea Ruisi, Chef Event di ALMA - La Scuola Internazionale di Cucina Italiana. Quindici diverse interpretazioni della Mortadella Bologna IGP per altrettanti significativi appuntamenti (San Valentino, Carnevale, Pasqua, Natale, etc.…) che verranno presentati sia in forma digitale, con la ricetta pubblicata sul sito del Consorzio di tutela, sia in formato video, come mini lezioni per guidare l’utente alla realizzazione della ricetta stessa, che vedranno nel mondo dei social il veicolo principale di promozione e diffusione. Una ricetta pensata dal Consorzio Mortadella Bologna IGP per celebrare l’Amore. L’amore per se stessi, per il proprio partner; l’amore per la cucina e per questo straordinario prodotto della gastronomia italiana, fiore all’occhiello della nostra salumeria. Un amore forte, quotidiano, che si evolve nel tempo rimanendo ...
  • 17 gennaio 2017

    Consorzio Primitivo di Manduria DOP: on line il video “Rosso Mediterraneo”

    "Rosso Mediterraneo", in un calice di Primitivo di Manduria DOP la semplicità della bellezza made in Puglia. Questo è il concept della nuova campagna del Consorzio di tutela del Primitivo di Manduria DOP ispirato al legame tra il grande vino pugliese e il suo territorio, le sue origini, la qualità, ma anche la sua gente e i suoi valori. Un viaggio che racconta la poesia di un uomo mentre attraversa con emozione il fascino dei luoghi e incontra maestranze, panorami mozzafiato, vecchi vigneti, prodotti tipici e saperi  per poi ritrovarsi, appagato e arricchito, a brindare con una bottiglia di buon Primitivo di Manduria DOP insieme alla sua famiglia. Un video che rappresenta in maniera chiara il terroir da cui ha origine il Primitivo di Manduria DOP, terroir così suggestivo e ricco di cultura. Il filmato nasce dall'intenzione di celebrare la magia del vigneto Puglia e di tutto ciò che esso contiene a partire dalle monumentali masserie, imbiancate a latte di calce, i ...
  • 6 dicembre 2016

    E-commerce food in Italia: quasi 600 milioni nel 2016

    L'e-commerce nel Food&Grocery nel 2016 vale 575 milioni di euro, +30% rispetto al 2015: l'enogastronomia cresce del +17% e, con un valore di poco superiore ai 240 milioni di euro rappresenta ancora il 47% del valore dell'alimentare online, la spesa Grocery sui siti e-commerce dei supermercati tradizionali con consegna a domicilio cresce del +40% e vale 188 milioni di euro. È quanto emerge dalla fotografia scattata dall'Osservatorio eCommerce B2C, promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano e da Netcomm, il Consorzio del Commercio elettronico italiano. Il Food&Grocery in valore assoluto incide tuttavia ancora marginalmente (3%) sul totale del mercato e-commerce italiano, pari a quasi 20 miliardi di euro. Da segnalare comunque che gli acquisti via smartphone nel settore raddoppiano e raggiungono quota 100 milioni di euro, pari al 17% del totale e-commerce del comparto (25% se si aggiungono gli acquisti via tablet). Nel Food&Grocery la componente ...
  • 29 novembre 2016

    Workshop “Marketing enogastronomico”

    Realizzazione materiale di comunicazione, grafica e social per i tre workshop gratuiti riservati ai professionisti della ristorazione, del commercio enogastronomico ed agriturismi, condotti da docenti specializzati e dedicati alla conoscenza dei prodotti agroalimentari DOP IGP e alle più avanzate tecniche di marketing digitale per un corretto utilizzo dei principali social media (Tripadvisor, Facebook, Twitter, Instagram). (Siena, 15-23-29 Novembre 2016) Marketing Enogastronomico Workshop-RollUp Marketing Enogastronomico Workshop-Cartellina Marketing Enogastronomico Workshop-Flyer
  • 25 novembre 2016

    Presentazione del Volume “La qualità si fa strada – STREET FOOD”

    In uscita il 1° manuale per il marketing digitale del cibo di strada italiano Teoria e best practice a firma Mauro Rosati e Mihaela Gavrila Dal 1 dicembre, in formato cartaceo e iBook, arriva il nuovo libro sul marketing digitale sul cibo di strada italiano scritto da Mauro Rosati e Mihaela Gavrila con la prefazione di Alberto Mattiacci, edito dalla Fondazione Qualivita. Il volume, dal titolo “La qualità si fa strada - STREET FOOD - Nuova gastronomia e marketing digitale”, propone indicazioni sulle strategie di marketing digitale e alcune linee guida concrete sulla comunicazione online veicolata dai social media. E’ un manuale di facile consultazione sul rapporto tra lo Street food e le nuove regole del marketing digitale, con casi di studio concreti, che mostrano i principali elementi di successo delle imprese di settore, come la valorizzazione di prodotti agroalimentari di qualità certificati DOP e IGP, vere eccellenze nazionali. Il volume verrà ...
  • 25 novembre 2016

    Presentazione del libro “La qualità si fa strada – STREET FOOD”

     Realizzazione materiale di comunicazione, grafica e social per la presentazione del nuovo libro sul marketing digitale sul cibo di strada italiano scritto da Mauro Rosati e Mihaela Gavrila con la prefazione di Alberto Mattiacci, edito dalla Fondazione Qualivita. Il volume, dal titolo “La qualità si fa strada – STREET FOOD – Nuova gastronomia e marketing digitale”, propone indicazioni sulle strategie di marketing digitale e alcune linee guida concrete sulla comunicazione online veicolata dai social media. E’ un manuale di facile consultazione sul rapporto tra lo Street food e le nuove regole del marketing digitale, con casi di studio concreti, che mostrano i principali elementi di successo delle imprese di settore, come la valorizzazione di prodotti agroalimentari di qualità certificati DOP e IGP, vere eccellenze nazionali. (Roma, 25 novembre 2016) STREET FOOD Book-Cartolina STREET FOOD Book-Invito STREET FOOD Book-Cavalieri STREET FOOD Book-Comunicato ...
  • 25 novembre 2016

    In uscita il 1° manuale per il marketing digitale del cibo di strada italiano

    "La Qualità si fa strada - STREET FOOD - Nuova Gastronomia a Marketing digitale". Un viaggio nello Street food italiano come fenomeno sociale e mediatico: teoria e best practice per gli operatori a firma Mauro Rosati e Mihaela Gavrila. Dal 1 dicembre sarà disponibile in formato cartaceo e iBook, su iTunes store, il nuovo libro sul marketing digitale dello Street food italiano scritto da Mauro Rosati e Mihaela Gavrila con la prefazione di Alberto Mattiacci, edito dalla Fondazione Qualivita. Il volume, dal titolo “La qualità si fa strada - STREET FOOD - Nuova gastronomia e marketing digitale”, propone indicazioni sulle strategie di marketing digitale e alcune linee guida concrete sulla comunicazione online veicolata dai social media. Il libro ripercorre l’evoluzione del settore, partendo dal suo debutto nei Mainstream Media, fino alla sua declinazione secondo le nuove regole dei media digitali dando vita al primo manuale di marketing digitale, pensato per gli ...
  • 9 novembre 2016

    QUALIVITA – Aggiornamento per i Consorzi su DOP IGP e social media

    Una presentazione per Giornate di aggiornamento per i Consorzi dei prodotti di qualità regolamentata del Veneto, tenutasi il 9 novembre 2016. Il direttore generale di Qualivita Mauro Rosati ha affrontato il tema della “Valorizzazione e tutela delle Denominazioni sul digitale – Il ruolo dei Consorzi”, in un workshop dal titolo “Il Valore delle IG nell’Economia italiana“. Presentazione Consorzi&Social
  • 9 novembre 2016

    Consorzio Limone di Rocca Imperiale IGP, formazione per il mercato digitale

    Il Limone di Rocca Imperiale IGP alla conquista di nuovi mercati attraverso il web grazie all'azione del Consorzio per la tutela e la valorizzazione del Limone di Rocca Imperiale guidato dal presidente Vincenzo Marino. Nell’era del digitale e dell'e-commerce, gli agricoltori rocchesi, al fine di aumentare il fatturato e raggiungere tutti i mercati nazionali ed europei, stanno intraprendendo la strada del commercio elettronico attivando una strategia social e web. In questa ottica hanno accettato l’invito di un pool di professionisti del settore pronti ad aprire loro la grande arteria digitale rappresentata dal web al Limone di Rocca Imperiale IGP. Per prepararsi ad intraprendere la strada dell’innovazione tecnologica il Consorzio ha organizzato un workshop con questi professionisti nel quale, anche attraverso  video e l’utilizzo delle immagini di un drone, hanno illustrato l’importanza della comunicazione multimediale accompagnata dalla fotografia, dalla videogr...