Argomento: EXPO 2015

  • 19 luglio 2016

    TGR RAI3 – Eredità EXPO

    Lunedì 18 luglio Fondazione Qualivita, con il Direttore Generale Mauro Rosati, è intervenuta al convegno “l’Eredità di Expo” organizzato a Venezia dal Consiglio Regionale del Veneto nel Palazzo Grandi Stazioni, per parlare dei lasciti dell’esposizione universale di Milano.
  • 18 luglio 2016

    Esposizione Universale 2015: un’eredità a tre dimensioni

    A oltre un anno di distanza dall’Esposizione di Milano, il tentativo di valutare il suo impatto rimane un'operazione importante soprattutto per capire se e come abbia innescato un meccanismo virtuoso utile al nuovo corso del comparto agricolo e dell’intero sistema Paese. Dalle ricerche e dalle analisi uscite nel post-evento emergono tre filoni sostanziali in cui Expo ha inciso modificando lo sviluppo dell'Italia. La prima eredità è quella economica e risulta chiara in una ricerca della Bocconi School of Management che valuta l’indotto di Expo 2015. Calcolato secondo un apposito modello di analisi su tre livelli - diretto, indiretto e legacy -  l’indotto complessivo (per il periodo 2012-2020) è stimato in 31,6 miliardi in termini di produzione aggiuntiva (cioè il volume d’affari generato), corrispondente a circa l’1% della produzione nazionale. Il “Pil” dell’evento è calcolato in 13,9 miliardi e sul fronte dell’occupazione porterebbe 242,4mila posti di ...
  • 18 luglio 2016

    Fondazione Qualivita al convegno “Eredità di Expo”

    Lunedì 18 luglio, ore 10, Fondazione Qualivita interverrà al convegno "l'Eredità di Expo" organizzato a Venezia dal Consiglio Regionale del Veneto nel  Palazzo Grandi Stazioni, per parlare dei lasciti dell'esposizione universale di Milano. A un anno di distanza, ci si interroga su cosa sia realmente  rimasto al nostro Paese come eredità di un evento che alla fine ha superato la soglia fatidica dei 20 milioni di visitatori, ha avuto la presenza di 140 Paesi, tra 54 padiglioni autonomi e 9 cluster , con l’Africa il continente più rappresentato, con ben 39 Paesi, e  50 capi di Stato, che oltre a tante persone comuni, hanno firmato la Carta di Milano, il documento con gli impegni sui temi profondi di Expo, consegnato il 16 ottobre al segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon. Mauro Rosati, direttore generale della Fondazione Qualivita e consigliere del Ministro Martina, modererà l’incontro che vedrà la partecipazione di istituzioni pubbliche e ...
  • 30 aprile 2016

    L’Aceto Balsamico di Modena IGP racconta i vantaggi dell’EXPO su RaiTre

    Aceto Balsamico di Modena IGP ed Expo, il bilancio un anno dopo. Sabato 30 aprile il Direttore del Consorzio di Tutela Federico Desimoni sarà protagonista di un servizio dedicato all'oro nero e al Parmigiano Reggiano DOP che andrà in onda su Rai Tre alle 11.30 durante la puntata di Officina Italia, rubrica economica della testata giornalistica in cui si raccontano le molteplici eccellenze del Made in Italy tra cui l'agroalimentare. In particolare, con i referenti dei due Consorzi, si parlerà dei vantaggi economici e di immagine che l'Esposizione Universale ha portato ai produttori di Aceto Balsamico di Modena IGP e Parmigiano Reggiano DOP durante e dopo l'evento, tracciandone di fatto un bilancio a un anno dall'evento che ha richiamato milioni di visitatori da tutto il mondo. "L'Aceto Balsamico di Modena IGP - ha spiegato il Direttore Desimoni - con la sua forte vocazione all'export che porta oltre i confini nazionali oltre il 90% del prodotto, di cui un buon 30% verso ...
  • 19 novembre 2015

    Expo 2015, IL bilancio del Conegliano Valdobbiadene-Prosecco DOP

    Il Consorzio Tutela del Conegliano Valdobbiadene DOP ha scelto di essere l'ambasciatore dell'eccellenza enologica del nostro Paese all’interno di uno dei più importanti eventi internazionali di quest’anno. Sono le bollicine del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore ad aver incantato il pubblico internazionale di Expo Milano. Questo raccontano le oltre 31.000 bottiglie stappate da coloro che hanno scelto di brindare con questa eccellenza veneta durante l’Esposizione Universale. Numeri che dimostrano il ruolo di primo piano del Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore nel rappresentare gli spumanti italiani all’interno del più importante evento mondiale ospitato in Italia e confermano come la scelta di partecipare ad Expo si sia rivelata strategica per la denominazione. Il Conegliano Valdobbiadene DOP  è stato apprezzato nello spazio Saporèm insieme ad altre tre eccellenze del nostro Paese,  Prosciutto San Daniele DOP,  Grana ...
  • 18 novembre 2015

    Mipaaf-Istat: export a 27 mld (+8%) nei primi nove mesi 2015

    Mipaaf-Istat: ulteriore crescita dell'export agroalimentare che tocca quota 27 miliardi di euro nei primi 9 mesi del 2015, +8% rispetto allo scorso anno, a testimonianza del successo del made in Italy nel mondo anche grazie a Expo.  Nel solo mese di settembre l'export agroalimentare italiano supera i 3,2 miliardi, quasi il +6% rispetto al 2014. Il risultato che il Ministro Maurizio Martina definisce "straordinario" attribuendo parte del risultato positivo anche al semestre di Expo Milano 2015: "i 50mila incontri b2b fatti dalle nostre imprese, le visite dei buyer internazionali nei nostri distretti produttivi, sono un'eredità concreta dell'esposizione universale". Sulle azioni che il Governo intende compiere per aiutare le imprese italiane a conquistare nuovi spazi sui mercati internazionali, Martina conferma che grazie alla legge di stabilità verranno incrementate ancora le risorse per il Piano per l’internazionalizzazione: "Per i nostri prodotti stiamo ...
  • 6 novembre 2015

    Asiago DOP: «A Expo ha vinto la nostra biodiversità»

    Si chiude con il segno positivo la presenza del Consorzio di tutela formaggio Asiago DOP a Expo 2015: la dop veneto-trentina è stata presente al Padiglione "Cibus Italia". E a pochi giorni dalla chiusura «il Consorzio testimonia il valore della produzione locale ed esportazione universale del modello sostenibile annunciando di aver sottoscritto la Carta di Milano, il manifesto con cui oltre 1,5 milioni di persone, istituzioni, associazioni, aziende si impegnano a considerare il cibo un patrimonio culturale da valorizzare nella sua origine e originalità riconoscendo all'attività agricola "un ruolo fondamentale non solo perla produzione di beni alimentari ma anche per il suo contributo a disegnare il paesaggio, proteggere l'ambiente e il territorio e conservare la biodiversità"». «Il tema della biodiversità è stato il punto fermo della nostra presenza ad Expo - dice il presidente Fiorenzo Rigoni - e su questo abbiamo coinvolto i nostri soci e attivato importanti ...
  • 5 novembre 2015

    A Expo ricavi boom per la Mortadella Bologna IGP

    Bilancio più che positivo quello con cui il Consorzio Mortadella Bologna ha chiuso lo scorso sabato la sua partecipazione ad Expo Milano 2015. Nello spazio Sapòrem – questa l’area situata nel Padiglione Eataly creata dal Consorzio Mortadella Bologna insieme al Consorzio di San Daniele, del Grana Padano e del Conegliano Valdobbiadene – sono passati diversi milioni di visitatori. Sono stati venduti 100 mila piatti a base di Mortadella Bologna IGP per un fatturato che raggiunge gli 800.000 euro. Mediamente, sono stati serviti 500 piatti al giorno di Mortadella Bologna IGP con un picco massimo raggiunto nel mese di ottobre in cui sono stati venduti quasi 25.000 piatti. “Grazie ad Expo abbiamo raggiunto il nostro obiettivo principale che consiste nel far conoscere e apprezzare l’autentica Mortadella Bologna IGP ai tanti visitatori stranieri, oltre che italiani, commenta Corradino Marconi, Presidente del Consorzio Mortadella Bologna IGP. “Per il nostro Consorzio ...
  • 4 novembre 2015

    Expo 2015: tutti i numeri dei social media

    L'analisi Blogmeter su Expo dall'inizio del 2015 fino al 31 ottobre: 6,2 milioni di messaggi italiani sui social media, condivisi da più di 1,2 milioni di utenti; durante il semestre della manifestazione, sono 4,3 milioni le citazioni raccolte, mentre il picco assoluto di messaggi è arrivato con la cerimonia di inaugurazione del 1 maggio, giornata durante la quale il buzz online ha raggiunto quota 350.000 citazioni. A spopolare sul web sono stati anche i profili social ufficiali di Expo: la pagina Facebook ha totalizzato quasi 5 milioni di interazioni, la maggior parte delle quali raccolte durante l’inaugurazione e con la prima accensione dell’Albero della Vita, e 900.000 fan, ingaggiati nel trimestre prima dell’inizio, grazie ad attività di advertising mirate ed efficaci. Anche su Twitter le performance sono state ottimali con più di 1 milione di interazioni, mentre i new follower generati da Twitter sono invece stati la metà rispetto a Facebook, poco ...
  • 2 novembre 2015

    Franciacorta DOP: brindisi a fine Expo per il rilancio delle esportazioni

    Franciacorta DOP, vino ufficiale di Expo Milano brinda alla chiusura dell'evento: 145.000 persone di visitatori al Wine Bar Franciacorta, 21.000 bottiglie stappate per un fatturato totale della mescita di 1,5 milioni di euro. E' stato il vino degli eventi ufficiali, ma più che gli incontri istituzionali è stata la massa di turisti italiani e stranieri a diffonderne la conoscenza. Il Consorzio Franciacorta sta conducendo la battaglia per promuovere il prodotto in maniera adeguata, per superare la confusione che si crea accomunando diversi vini "mossi" sotto la generica definizione di "spumante". Attraverso l'azione del Consorzio - che coinvolge oltre 100 produttori -  il brand di territorio riesce a dare forza a tutti, anche ai più piccoli, consentendo ai consumatori di identificare sotto lo stesso nome la provenienza, il disciplinare e quindi la qualità del prodotto, che ha caratteristiche inconfondibili ed ecosostenibili: un terzo delle vigne è certificato biologico ...
  • 2 novembre 2015

    Expo, Grana Padano DOP: l’ultima forma marchiata “mi 2015” va in beneficenza

    "Missione compiuta. Anche l'ultima delle 324 forme di Grana Padano DOP realizzate all'Expo con lo scopo di sostenere, attraverso la Fondazione Francesca Rava NPH Italia Onlus, l’attività dell’ospedale pediatrico Saint Damien di Haiti, ha iniziato il proprio percorso produttivo". Lo afferma Nicola Cesare Baldrighi, presidente del Consorzio di Tutela Grana Padano, tracciando, a Cascina Triulza, sede del 'Caseificio Expo 2015', un bilancio della presenza del prodotto DOP più consumato del mondo (con oltre 4 milioni e 800 mila forme annue) all'Esposizione Universale. "La soddisfazione più grande - prosegue Baldrighi - è quella di aver dato la possibilità a decine di migliaia di visitatori di apprezzare, in diretta e personalmente, come nasce una forma di Grana Padano. Questa soddisfazione diventa ancor più grande quando penso che, tra queste persone, moltissimi erano bambini". Fonte: Consorzio di tutela Grana Padano DOP
  • 29 ottobre 2015

    Innovazione DOP, arriva il Parmigiano Reggiano per Ebrei osservanti

    Seguito da Rabbini in tutte le fasi che vanno dalla mungitura del latte alla trasformazione in caseificio, è ufficialmente nato il primo Parmigiano Reggiano DOP destinato al consumo da parte degli ebrei osservanti. La prima forma - inclusa nella produzione marchiata nei giorni scorsi dal Consorzio di tutela, che certifica l'appropriatezza dell'uso della denominazione solo dopo 12 mesi di stagionatura - è stata infatti aperta a Expo nel padiglione di Israele, sancendo così la nascita del Parmigiano Reggiano "Kosher", prodotto in stretta osservanza dell'insieme di regole religiose (denominate Kasherut) che da tremila anni, ispirandosi alla Torah, governano l'alimentazione degli ebrei osservanti in tutto il mondo. La forma aperta a Expo è stata certificata "Kosher" (ossia "conforme alla legge" ebraica) da uno dei più autorevoli enti in materia: OK Kosher Certification, con sede a New York, dove vive una delle più importanti comunità ebraiche del mondo. "Siamo di fronte ...
  • 28 ottobre 2015

    Workshop sulla rete internazionale di controllo Opson

    Il giorno 28 ottobre - ore 14.15, presso EXPO Milano, Palazzo Italia -  Fondazione Qualivita parteciperà al covegno "OPSON network: the way forward" , un incontro organizzato dal Corpo forestale dello Stato sul tema della lotta contraffazione dei prodotti agroalimentari in ambito internazionale. A partire dal 2010 il Corpo forestale dello Stato, sotto l’egida di Interpol ed Europol, ha promosso la creazione di una rete internazionale di controllo, denominata Opson, con la finalità precipua di contrastare l’emergente crimine della contraffazione dei prodotti agroalimentari. Questo workshop, che vede la collaborazione organizzativa del Corpo forestale dello Stato con il Servizio di Cooperazione Internazionale di Polizia (S.C.I.P.) della Direzione Centrale di Polizia Criminale del Ministero dell’Interno, servirà a redigere un bilancio dei risultati conseguiti in questi cinque anni di attività, in modo da delineare le possibili linee guida per i futuri sviluppi ...
  • 27 ottobre 2015

    Expo: debutta il Parmigiano Reggiano DOP “Kosher”

    Spicca sicuramente tra le novità di Expo 2015 e sarà protagonista dell'evento in programma nel padiglione di Israele: si tratta della prima forma di Parmigiano Reggiano DOP "Kosher", prodotta in stretta osservanza dell'insieme di regole religiose (denominate Kasherut) che da tremila anni, ispirandosi alla Torah, governano l'alimentazione degli ebrei osservanti in tutto il mondo. Prodotta un anno fa dall'azienda agricola Bertinelli di Parma, la forma che sarà aperta ad Expo fa parte della produzione marchiata pochi giorni fa dal Consorzio del Parmigiano Reggiano (operazione che non può avvenire prima di 12 mesi di stagionatura), ed è stata certificata "Kosher" (ossia "conforme alla legge" ebraica) da uno dei più autorevoli enti in materia: OK Kosher Certification, con sede a New York, dove vive una delle più importanti comunità ebraiche del mondo. L'ordine di grandezza dell'interesse e dei possibili scambi commerciali che ruotano attorno al Parmigiano Reggiano DOP ...
  • 26 ottobre 2015

    Linea verde Rai 1 – Speciale giovani e startup ad EXPO

    Nella puntata di Linea Verde – RAI 1 di domenica 25 ottobre, ore 12,20, Mauro Rosati, direttore generale di Fondazione Qualivita e il conduttore Patrizio Roversi, sono ad Expo Milano 2015 per parlare dell’evento “Terra Madre” che ha radunato 25000 giovani agricoltori da tutto il mondo per mostrare i tanti volti dell'agricolura e parlare dei grandi temi delle Esposizione.
  • 26 ottobre 2015

    Il Consorzio Prosecco Doc guarda avanti

    Non è ancora terminata l’edizione dell’EXPO 2015_Feed the Planet, che ha visto il Consorzio di tutela del Prosecco Doc attivo su più fronti con la realizzazione di molteplici iniziative di grande impatto e notevole riscontro, che già lo sguardo corre al prossimo importante appuntamento, quello di EXPO 2017 previsto in Kazakistan ad Astana. “A conferma di quanto il mondo del Prosecco sia sensibile alle tematiche della sostenibilità, abbiamo deciso di accogliere l’invito del magnifico Rettore Alberto Ferlenga dello IUAV di Venezia aderendo al progetto “City Portraits” che in questa edizione ha scelto la capitale Astana come simbolo di città all’avanguardia, prossima sede EXPO che nel 2017 sarà imperniato sui temi della sostenibilità energetica”. Con queste parole il presidente Stefano Zanette commenta la partecipazione del proprio Consorzio al dodicesimo appuntamento della serie ‘Ritratti di Città’ promosso dalla Scuola di Dottorato dell’Univers...