Argomento: CONSORZI DI TUTELA

  • 15 dicembre 2017

    Il Consorzio Breganze DOP celebra i suoi vini insieme al Bordeaux

    Un ricco programma attende gli appassionati di vino nel terzo week end di gennaio a Breganze (Vicenza). Da quasi un quarto di secolo infatti, Breganze DOP celebra in queste date il suo vino più prestigioso con la Prima del Torcolato (giunta quest'anno alla XXIII° edizione). La Prima di domenica 21 gennaio sarà preceduta sabato 20 alle ore 16.30 dalla Master Class Breganze chiama Bordeaux, un curioso confronto tra quattro Chateaux francesi e quattro vini Breganze DOP ottenuti da vitigni internazionali. La degustazione, aperta al pubblico, sarà condotta da Luca Gardini, fondatore di GardiniNotes e Miglior Sommelier del Mondo del 2010. Curatore della rubrica vino per GazzaGolosa su Gazzetta dello Sport e della guida vini del Corriere della Sera con Luciano Ferraro, è il promotore insieme ad Andrea Grignaffini del Biwa, il Best Italian Wine Awards. Domenica 21 sarà invece interamente dedicata alla celebrazione del Breganze DOP Torcolato. Al mattino e ...
  • 15 dicembre 2017

    Arancia Rossa di Sicilia IGP: stabilite le date di commercializzazione

    Il Consorzio di Tutela Arancia Rossa di Sicilia IGP ha deliberato le date di inizio campagna commercializzazione al 27 dicembre 2017 per il Moro, all’8 gennaio 2018 per il Tarocco e al 10 febbraio 2018 per il Sanguinello. Il consumatore riconoscerà il prodotto IGP grazie al bollino con tale indicazione e potrà trovare sul mercato, eccezionalmente, alcuni lotti di Arancia Rossa di Sicilia IGP in anticipo alle date indicate. Infatti il Consorzio di Tutela Arancia Rossa di Sicilia IGP, se il prodotto ha i corretti requisiti previsti dal Disciplinare di Produzione, può autorizzare la commercializzazione, in quanto, quest’anno, la campagna agrumicola grazie alle favorevoli condizioni atmosferiche dei mesi scorsi, si prospetta positiva sia nella qualità del frutto che nei volumi. Le tre varietà di Arancia Rossa di Sicilia IGP saranno disponibili non solo all’interno dei punti vendita della Gdo e nelle attività che commercializzano ortofrutta, ma anche all’interno ...
  • 15 dicembre 2017

    Il Vino Nobile di Montepulciano DOP punta alla sostenibilità

    Il Vino Nobile di Montepulciano punta a essere un vino sostenibile. Lo certificherà a breve (si prevede la presentazione della certificazione entro aprile prossimo) una piattaforma progettata dall’Università Marconi di Roma che lavora sui parametri dettati dalla norma Equalitas. Il sistema, che vede impegnate tutte le aziende produttrici di Vino Nobile di Montepulciano, è stato presentato mercoledì 13 dicembre al Teatro Poliziano di Montepulciano nel corso del Seminario “Nobile e Sostenibile” promosso dai partner del Progetto integrato di filiera di cui il Consorzio del Vino Nobile è tra i promotori. Montepulciano sarà così uno dei primi distretti della sostenibilità italiani e nel mondo ad avere una vera e propria certificazione a riguardo secondo i dettami della norma oggi più completa a livello internazionale, Equalitas. Il progetto è stato realizzato da un gruppo di lavoro partecipato dalla già citata Università Marconi di Roma, la CIA Toscana, QSR srl ...
  • 15 dicembre 2017

    Il ministro Martina incontra il Consorzio Parmigiano Reggiano DOP

    Venerdì 15 dicembre presso la sede del Consorzio del Parmigiano Reggiano DOP a Reggio Emilia, il ministro Maurizio Martina incontrerà il presidente Nicola Bertinelli per un confronto sulla filiera del Parmigiano Reggiano DOP. Il dibattito sarà moderato da Mauro Rosati, direttore generale della Fondazione Qualivita. Dopo l’incontro sarà anche presentato l’ultimo libro scritto dal ministro Maurizio Martina “Dalla terra all’Italia” per raccontare il profondo legame tra in nostro paese e il settore agricolo e alimentare. Fonte: Consorzio del Parmigiano Reggiano DOP
  • 14 dicembre 2017

    Concorso Zampone e Cotechino Modena IGP: Chef Bottura proclama i vincitori

    Si è conclusa sabato 9 dicembre la finale della quarta edizione del Concorso promosso dal Consorzio di tutela Zampone e Cotechino Modena IGP. Massimo Bottura, chef tristellato e celebrità internazionale, insieme alla Giuria composta dall’Assessore del Comune di Modena, Ludovica Carla Ferrari e da Paolo Ferrari, Presidente del Consorzio Zampone e Cotechino Modena IGP, ha decretato i vincitori. Al primo posto l’Istituto Alberghiero G. De Carolis di Perugia con lo Zampone Modena IGP ai neri dell’Umbria; al secondo posto l’Istituto IPSSEOA Costaggini di Rieti con Un modenese in Cina; al terzo posto l’Istituto Caterina De’ Medici  di Gardone Riviera in provincia di Brescia, con il tiramisù al Cotechino Modena. Oltre ai primi tre classificati, è stata conferita anche una menzione speciale alla Scuola Spallanzani di Modena “per la passione, la dedizione e l’impegno profuso nella sua attività sul territorio”. Lo chef Massimo Bottura, con il suo sous ...
  • 14 dicembre 2017

    Vino: accordo fra il Consorzio Vino Chianti e istituto di credito per sostenere le aziende vitivinicole

    Un pacchetto di misure ad hoc per la crescita a sostegno dei produttori aderenti al Consorzio Vino Chianti messo a disposizione da Banca Monte dei Paschi di Siena. E' quanto prevede l’accordo siglato dal Consorzio e dall’istituto di credito per aiutare le aziende vitivinicole toscane all'indomani di una stagione complicata caratterizzata da siccità e gelate. BMps ha predisposto diverse linee di prodotti destinate specificatamente alle attuali e più evolute esigenze finanziarie delle imprese vitivinicole associate al Consorzio prevedendo in particolare misure a sostegno delle aziende colpite da calamità naturali. Obiettivo del pacchetto è favorire infatti il più elevato ritorno economico possibile per le imprese e per il territorio, attraverso la promozione di una crescente qualità del prodotto, la diluizione e la programmazione delle normali vendite e, infine, la stabilizzazione dei prezzi di mercato. “Siamo convinti che sia quanto mai necessario lavorare in ...
  • 14 dicembre 2017

    Il Vino Chianti DOP festeggia i 90 anni con una mostra fotografica

    Il Consorzio Vino Chianti DOP compie 90 anni e festeggia con la  mostra fotografica ‘The Proud Winegrovers’ che verrà inaugurata il 14 dicembre a Villa Bardini a Firenze. Sarà l’occasione per ammirare il fascino di questa terra attraverso i volti dei tanti protagonisti del Chianti Così dopo il successo dell’esposizione estiva al Franz Josef Strauss International Airport di Monaco di Baviera, gli splendidi ritratti di Edoardo Delille giungono nella più bella ‘terrazza’ di Firenze per festeggiare i primi 90 anni di attività del Consorzio di tutela del vino italiano più famoso nel mondo. La mostra, che ha ottenuto un grande successo a Monaco di Baviera, dove è stata  vista da circa  1 milione di utenti dell'aeroporto, valorizza il territorio toscano attraverso una serie di ritratti di donne e uomini che lavorano nel mondo del vino immortalando la passione, l'esperienza e la fatica che sta dietro una grande eccellenza toscana. La mostra si compone di 25 ...
  • 13 dicembre 2017

    Made in Italy, Grana Padano DOP incontra Ministro Martina: uniti contro ‘falsi’ e imitazioni’

    "Un incontro interessante e proficuo per affermare il valore del made in Italy e ribadire come il settore agroalimentare del nostro Paese sia sinonimo di qualità". Così Nicola Cesare Baldrighi, presidente del Consorzio per la Tutela  del Formaggio Grana Padano, commenta  la visita del ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina, ieri a Sirmione, nella sede del Consorzio del prodotto DOP più consumato del mondo (4 milioni e 800 mila formeannue), per presentare il suo libro 'Dalla terra all’Italia. Storie dal futuro del Paese'. Un volume nel quale, come lo stesso ministro ha spiegatoalla platea, si racconta "la passione, la fatica e la voglia di farcela di tanti giovani italiani che stanno rilanciando l’agricoltura e l’alimentazione in un’ottica moderna e innovativa". All'appuntamento erano presenti anche i rappresentanti dei Consorzi Asiago DOP, Provolone Valpadana DOP, Monte Veronese DOP, Gorgonzola DOP, Olio del Garda DOP, Vini Lugana DOP e Franciacorta ...
  • 13 dicembre 2017

    Lambruschi modenesi DOP, Bagni: “Un vino storico che punta alla sostenibilità”

    La storia del Lambrusco parte da lontano, da Modena, che è il territorio dei Lambruschi DOP. Qui si producono il Lambrusco di Sorbara DOP, il Lambrusco Salamino di Santa Croce DOP,  il Lambrusco Grasparossa di Castelvetro DOP e il Modena DOP. Il Consorzio marchio storico dei Lambruschi modenesi promuove e tutela queste quattro denominazioni e per sottolineare l’autenticità del prodotto e il legame con il territorio ha scelto come marchio il rosone del Duomo di Modena, per trasmettere un messaggio di autenticità del prodotto. Le aziende consorziate hanno una rappresentatività pari all'85% della produzione di Lambrusco DOP prodotto e imbottigliato in provincia di Modena. Da undici anni Ermi Bagni dirige il Consorzio Marchio Storico Lambruschi Modenesi. Negli anni 70 era il Lambrusco  il vino italiano più conosciuto e bevuto al mondo, e adesso? “Fino a 2 anni fa era ancora il vino italiano più esportato al mondo, da due anni c’è stato il sorpasso da parte del ...
  • 13 dicembre 2017

    Barolo DOP, si discute sull’allargamento della zona di produzione

    Il Barolo DOP ha messo le ali. Il 2017 si chiuderà con una crescita nelle vendite del 7 per cento, prolungando una scia di segni positivi che si ripete ormai da sei anni. Le giacenze - o meglio, le riserve - sono al minimo e il vino sfuso ha raggiunto la soglia degli 8,5 euro al litro, mentre le uve dell’ultima vendemmia sono state vendute a 5 euro al chilo. A livello internazionale, il brand è uscito dalla nicchia degli intenditori e il nebbiolo (di cui il Barolo e composto) è sempre più riconosciuto come uno dei più grandi vitigni al mondo. Sulla base di questi numeri, il Consorzio di tutela ha chiesto alla Regione Piemonte di aumentare per il 2018 la superficie di vigneto da coltivare a nebbiolo da Barolo, autorizzando 30 ettari di nuovi impianti (o di riconversioni), 10 in più di ciò che è stato concesso nel 2017. «E’ una proposta avanzata dopo un’attenta valutazione dello stato dell’arte - spiega il presidente del Consorzio Orlando Pecchenino -. A ...
  • 13 dicembre 2017

    Vino Nobile di Montepulciano DOP: “Con Equalitas la sostenibilità certificata”

    Il  Consorzio Vino Nobile di Montepulciano DOP punta sulla sostenibilità. Mercoledì 13 dicembre, dalle 9.30 al Teatro Poliziano di Montepulciano,  Fondazione Qualivita sarà presente al seminario “Nobile e Sostenibile”, momento di incontro per spiegare il nuovo impegno del Consorzio, durante il quale sarà presentata la piattaforma che porterà alla certificazione della sostenibilità ambientale, economica e sociale delle aziende e del territorio di produzione del Vino Nobile di Montepulcianon  DOP. Montepulciano sarà così uno dei primi distretti della sostenibilità italiani e nel mondo, con Equalitas che produrrà una vera e propria certificazione,  secondo le regole  internazionali più complete. "È il primo momento di incontro e lo abbiamo voluto proprio organizzare a Montepulciano, il secondo passaggio sarà al Vinitaly ad aprile quando mostreremo i risultati dell’interazione con la piattaforma – spiega il presidente del Consorzio del Vino Nobile di ...
  • 12 dicembre 2017

    Prosciutto di Modena DOP e qualità nutrizionale: ricettario buono e sano

    Il Prosciutto di Modena DOP, simbolo dell’eccellenza della salumeria italiana - prodotto esclusivamente nel territorio della fascia collinare e delle valli che si sviluppano attorno al bacino del fiume Panaro - grazie alla sua particolare zona di produzione, alla sua lenta stagionatura e alle sue proprietà nutrizionali, non è solo buono. Consumato nelle giuste quantità, è un ingrediente ideale per realizzare ricette che fanno bene alla salute. Lo afferma la dott.ssa Chiara Manzi, massima esperta in Europa di Culinary Nutrition (la branca della nutrizione applicata alla cucina) e Nutrizione Antiaging, promotrice dell’incontro tra l’arte della Cucina Italiana e la Culinary Nutrition, con l’obiettivo di insegnare a cucinare i prodotti della nostra tradizione, in modo che contribuiscano efficacemente a rallentare il processo di invecchiamento. Proprio a questo scopo, nasce il ricettario che vede come protagonista il Prosciutto di Modena DOP in cui gli chef ...
  • 12 dicembre 2017

    Bardolino DOP e Monte Veronese DOP insieme per un “Natale Giallorosa”

    A Verona il Natale si tinge di Giallo e Rosa, i colori del formaggio Monte Veronese DOP e del vino Chiaretto di Bardolino DOP: saranno serviti come inedito aperitivo delle feste di fine anno per l'iniziativa Natale Giallorosa. L’idea è dei Consorzi di tutela dei due prodotti veronesi e coinvolge una quindicina di locali tra Verona e Villafranca di Verona, che proporranno alla loro clientela calici di Chiaretto di Bardolino DOP  accompagnati da assaggi di Monte Veronese DOP. Dal 13 dicembre, giorno di Santa Lucia, per proseguire fino all’Epifania. Alla Dogana Veneta di Lazise il 26 dicembre 2017 a pranzo e a cena e il 6 e 7 gennaio 2018 a pranzo saranno serviti menu con protagonista il formaggio Monte Veronese DOP in abbinamento alla piacevolezza del Chiaretto di Bardolino DOP. Si chiude così un anno d'oro per il rosé gardesano, leader assoluto del settore italiano dei vini rosati con i suoi 10 milioni di bottiglie vendute. “Fino a qualche anno fa – ...
  • 12 dicembre 2017

    Caciocavallo Silano DOP, approvazione modifiche Statuto – GURI n. 289

    ITALIA - Approvazione delle modifiche allo statuto del Consorzio di tutela del formaggio con denominazione di origine protetta Caciocavallo Silano DOP. Fonte: GURI n. 289 del 12/12/2017
  • 12 dicembre 2017

    Maurizio Martina incontra il Consorzio di Tutela del Grana Padano

    Martedì 12 dicembre presso la sede del Consorzio di tutela del Grana Padano di Desenzano si terrà l’incontro fra i soci del consorzio e il ministro delle politiche agricole Maurizio Martina. Tema dell'incontro saranno le sfide presenti e future per lo sviluppo della filiera di produzione del formaggio Grana Padana DOP i cui aspetti saranno sottoposti al ministro Martina. L'iniziativa sarà introdotta da Cesare Baldrighi, Presidente del Consorzio di Tutela Grana Padano e vedrà l'intervento del direttore dell'organismo consortile Stefano Berni. A moderare il dibattito sarà Mauro Rosati, direttore generale della Fondazione Qualivita. Durante l’incontro sarà anche presentato l’ultimo libro scritto dal ministro Maurizio Martina "Dalla terra all’Italia" per raccontare il profondo legame tra in nostro paese e il settore agricole e alimentare. Fonte: Fondazione Qualivita  
  • 11 dicembre 2017

    Il Prosecco DOC illumina Venezia

    Per la prima volta esce dalla Piazzetta dei Leoncini dove eravamo abituati a vederlo durante le feste,  per trasferirsi in Piazzetta San Marco e troneggiare tra il Palazzo Ducale e la Biblioteca Marciana, dando le spalle alla Basilica e alla celebre Torre dell’orologio.  L’Albero di Natale 2017 si affaccia ora sul bacino, ben posizionato, coi suoi 14 metri di altezza luminosa, tra il campanile di San Marco e quello di San Giorgio. Quasi una gara tra stature importanti. E’ anche la prima volta che la città opta non per un albero con le luci, ma di luci. Anticipato da una formale cerimonia inaugurale, il grande Albero di Natale è stato acceso, contemporaneamente a tutte le luminarie di Piazza San Marco, non il giorno 8 come da tradizione, ma il 1° Dicembre scorso. Importante il contribuito  offerto dal Consorzio Prosecco DOC : “Con questa operazione rafforziamo il rapporto con Venezia, città con la quale collaboriamo sempre volentieri e alla quale ci unisce ...