Argomento: AICIG

  • 22 marzo 2018

    “Nuova ristorazione”, il successo passa per i prodotti DOP IGP

    Indagine Qualivita: l’86% degli esercizi usa prodotti DOP IGP, solo il 39% ne comunica e valorizza l’utilizzo La testimonianza di McDonald’s che, con 560 ristoranti in Italia, si conferma un efficace canale di promozione e valorizzazione delle DOP IGP Oggi i prodotti DOP IGP sono un must nella ristorazione: secondo un’indagine Qualivita, nel 2018 ben l’86% degli esercizi usa prodotti DOP IGP nelle proprie ricette (ma solo nel 30% dei casi più di 10 prodotti). I formaggi sono i più presenti (91% dei casi), seguiti da aceti balsamici (70%), prodotti a base di carne e salumi (65%), carni fresche (20%), ortofrutticoli (18%) e oli di oliva (15%). Eppure, solo il 39% dei ristoratori intervistati comunica e valorizza l’utilizzo di prodotti DOP IGP presso i consumatori (menù, presentazione, certificati, etc). Insieme ai prodotti a Indicazione Geografica è la ristorazione stessa a crescere. Gli italiani sono sempre più abituati a mangiare fuori casa e lo fanno ...
  • 22 marzo 2018

    Le Dichiarazioni: il “Mio Panino DOP IGP” per formare i giovani chef del futuro

    Aicig e Qualivita incontrano gli studenti degli istituti alberghieri per un confronto sulle produzioni di qualità I Consorzi DOP IGP raccontano il valore dei prodotti DOP IGP per la ristorazione informale Ricade nell’ambito del “2018 Anno del cibo italiano” l’ultima progettualità firmata da Fondazione Qualivita, Aicig e i Consorzi di Tutela DOP IGP italiani per valorizzare le eccellenze agroalimentari a qualità certificata nel settore della ristorazione e in particolare all’interno della “nuova ristorazione” – street food, ristorazione veloce, food delivery – che negli ultimi anni, soprattutto nei giovani e nei nuovi consumatori, rappresenta un successo dovuto essenzialmente a tre fattori: qualità dei prodotti, creatività nelle ricette e capacità di comunicare. Un’iniziativa che mette a confronto i giovani chef - studenti degli istituti alberghieri - e il mondo della qualità agroalimentare dal titolo il “Il Mio Panino DOP IGP” e che segue altri ...
  • 22 marzo 2018

    Aicig e Qualivita lanciano il progetto “Il Mio Panino DOP IGP”

    Il 22 marzo ore 10.30 a Roma presso la sede della Fondazione Exclusiva, Qualivita in collaborazione con Aicig e gli istituti alberghieri di Roma Gioberti e Vespucci, organizzano un confronto fra giovani chef e il mondo della qualità agroalimentare. Il fenomeno della neo ristorazione – street food, ristorazione veloce, food delivery – degli ultimi anni, soprattutto nei giovani e nei nuovi consumatori, è un successo da ricondurre alla capacità del settore di valorizzare le materie prime di qualità e i prodotti del territorio. Quello che fino a poco tempo fa era visto come un modo di mangiare veloce ed economico, spesso legato a un’idea di scarsa qualità, oggi è a tutti gli effetti un settore di tendenza, con un giro di affari in continua crescita, che vede nel cibo gourmet la chiave del proprio successo: “hamburger di chianina”, “piadina romagnola”, “pizza e mortazza” sono specialità che riescono a sintetizzare gusto, qualità e origine per un’o...
  • 22 marzo 2018

    LIBERI.TV – Intervista Leo Bertozzi, Segretario Generale di AICIG

    "Il Mio Panino DOP IGP", una manifestazione per far conoscere i prodotti DOP e IGP agli chef di domani, facendoli provare sul campo, organizzata da Fondazione Qualivita e AICIG. Protagonisti i giovani allievi degli Istituti Alberghieri Gioberti e Vespucci di Roma, chiamati a inventare un panino innovativo usando solo prodotti a Indicazione Geografica. Fonte: Liberi.tv
  • 8 marzo 2018

    Riso Delta del Po IGP, una bella storia da raccontare

    Si è svolto in una giornata particolare il Convegno del Consorzio di Tutela del Riso del Delta del Po IGP quando la neve e il freddo hanno rallentato mezza regione. Ma il maltempo non è bastato per fermare il comparto risicolo che si è presentato puntuale martedì 27 febbraio a FICO, il nuovo parco agroalimentare bolognese inaugurato da pochi mesi, per fare il punto su quanto fatto fino ad ora dal Consorzio di Tutela e quali saranno le prospettive future. Il convegno ha raccontato una storia, una di quelle che sanno affascinare e parlano di impegno, di qualità e di amore per il territorio. Una storia lunga decenni, ma che da 12 anni ha preso ufficialmente il via con la richiesta di riconoscimento ministeriale del Consorzio di Tutela del Riso del Delta del Po IGP che ha avuto esito positivo a novembre 2013. Saluti iniziali naturalmente affidati a Adriano Zanella, Presidente del Consorzio di Tutela del Riso del Delta del Po IGP, che ha ripercorso velocemente gli step di ...
  • 12 febbraio 2018

    AICIG: settimana impegnativa fra incontri formativi e Chianti Classico Collection

    Si profila una settimana impegnativa ma proficua per AICIG.  Proseguono infatti i seminari formativi organizzati dall’Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche, con il sostegno del MIPAAF, proprio  mentre  inizia la stagione delle anteprime dei grandi Consorzi del Vino. Il primo incontro formativo si è tenuto  a Roma presso la sede di AICIG ed è stato incentrato sul tema delle azioni di valorizzazione, tutela e vigilanza che i vari Consorzi sono chiamati a svolgere, attraverso le analisi economiche di mercato che i Consorzi stessi sono tenuti a realizzare. In particolare, sono stati esaminati i dati relativi all’andamento dei consumi, conoscenza fondamentale da rapportare con quantità prodotta, giacenze ed export, per poter individuare le azioni più opportune di valorizzazione. Fabio Del Bravo ed Antonella Giuliano di Ismea hanno presentato i risultati del progetto portato avanti con Aicig di rilevazione dei consumi su formaggi e prosciutti DOP. ...
  • 12 febbraio 2018

    Valorizzazione IG: gli incontri formativi di Aicig tra Food & Wine alla chianti classico collection

    Si profila una settimana impegnativa ma proficua per l’Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche. Proseguono infatti i seminari formativi organizzati da AIGIC con il sostegno del MIPAAF e inizia altresì la stagione delle anteprime dei grandi Consorzi del Vino, con alcune Denominazioni protagoniste sotto il cappello istituzionale dell’Associazione di degustazioni e incontri. L’incontro formativo si è tenuto ieri a Roma presso la sede di AICIG ed è stato incentrato sul tema delle azioni di valorizzazione, tutela e vigilanza che i vari Consorzi sono chiamati a svolgere, attraverso le analisi economiche di mercato che i Consorzi stessi sono tenuti a realizzare. In particolare, sono stati esaminati i dati relativi all’andamento dei consumi, conoscenza fondamentale da rapportare con quantità prodotta, giacenze ed export, per poter individuare le azioni più opportune di valorizzazione. Fabio Del Bravo ed Antonella Giuliano di Ismea hanno presentato i ...
  • 1 febbraio 2018

    Aicig: plauso a Martina per gli accordi commerciali sostenuti a Bruxelles

    Ci sono anche gli accordi commerciali di libero scambio tra i temi portati dal Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Maurizio Martina al Consiglio dei Ministri europei dell’agricoltura e della pesca tenutosi a Bruxelles. In una nota diffusa dal Mipaaf in merito alla partecipazione del Ministro al suddetto summit, si legge come esso abbia definito tali accordi commerciali “uno strumento estremamente importante per aprire nuovi mercati e dare opportunità ai produttori”, per gestire i quali “sono necessarie regole giuste”. “La nostra priorità – si legge ancora nel comunicato - è tutelare i prodotti sensibili, e le nostre Indicazioni Geografiche. Il mancato riconoscimento o una tutela parziale delle IG possono creare enormi penalizzazioni alle produzioni europee di qualità e vanificare gli effetti positivi dell’apertura di nuovi mercati.” A tale dichiarazione, AICIG attraverso il Presidente Cesare Baldrighi risponde con un plauso ...
  • 26 gennaio 2018

    Il Consorzio del Cioccolato di Modica si presenta al XV Rapporto Ismea – Qualivita

    È stato presentato a Roma il 23 gennaio 2018 presso l’Hotel Quirinale, il XV Rapporto Ismea – Qualivita sulle produzioni agroalimentari e vitivinicole italiane DOP IGP STG, l’indagine annuale che analizza i più importanti fenomeni socioeconomici del comparto della qualità alimentare certificata. I dati del rapporto, illustrati dal Direttore Generale della Ismea Raffaele Borriello, hanno confermato la importanza economica della qualità agroalimentare certificata DOP IGP, che risulta essere il comparto che forse meglio di ogni altro rappresenta la peculiarità e la forza delle produzioni made in Italy. Segnali di crescita a due cifre sia per il numero dei Prodotti registrati +40% che per il valore della produzione + 70%; a tre cifre per valore dell’export +143% che riferito al solo Food arriva alla percentuale straordinaria del +262%. L’evento, aperto dall’intervento del Presidente della Fondazione Cesare Mazzetti, è stato coordinato dal Direttore ...
  • 6 dicembre 2017

    Plauso di Aicig alla calendarizzazione del voto sulla PAC al parlamento UE

    AICIG plaude alla calendarizzazione del voto sulla PAC al Parlamento Europeo e all’importante lavoro compiuto dal Primo Vice Presidente della Commissione agricoltura del Parlamento europeo Paolo De Castro in tale direzione: “il superamento del limite temporale sui piani produttivi per i formaggi previsto dal Pacchetto latte, le misure di mercato e quelle sulla concorrenza con le possibilità offerte alle interprofessioni – ha commentato il Presidente di AICIG Cesare Baldrighi - rappresentano un traguardo veramente importante per il mondo delle Indicazioni Geografiche. Questi risultati dimostrano il grande lavoro che l'on De Castro ed i suoi colleghi della Commissione agricoltura del Parlamento europeo hanno saputo realizzare per dare sempre più efficacia agli strumenti di gestione e valorizzazione dei prodotti DOP ed IGP che i Consorzi di tutela possono utilizzare. Come rappresentante dell’Associazione dei Consorzi, ribadisco quindi il plauso e sostegno di tutti ...
  • 3 novembre 2017

    Grana Padano DOP: battaglia per l’indicazione sui menù

    Su lasagne, cannelloni e preparazioni gastronomiche "su 100 chili di formaggio vaccino grattugiato e utilizzato nelle cucine professionali non più di 56 sono di formaggi a denominazione, il resto proviene da produzioni casearie similari. Mentre nei consumi domestici i formaggi similari già grattugiati vengono acquistati in proporzioni nettamente inferiori, il 12% delle confezioni in busta. Questo vuol dire che le famiglie sono più propense a scegliere la qualità DOP rispetto al prezzo, negli esercizi invece il prezzo guida le forniture". Lo ha detto Stefano Berni, direttore generale del Consorzi di tutela Grana Padano, a margine dell'assemblea dell'Associazione italiana Consorzi Indicazioni Geografiche (Aicig). "Abbiamo chiesto al ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali un decreto che impegni la ristorazione - ha annunciato Berni - a indicare quali carni, olio, e formaggi vengono utilizzati nelle preparazioni dei piatti in menu e quanti di questi ...
  • 26 ottobre 2017

    Significato e protezione delle DOP e IGP: presentate a Roma le attività 2017 di AICIG

    Salvaguardia, significato e protezione delle DOP e delle IGP: questi i tre main topics che hanno caratterizzato la conferenza stampa tenutasi il 24 ottobre a Roma presso la sede di AICIG con la quale sono state presentate le attività associative portate avanti nel corso del 2017. Argomenti che per il mondo delle Denominazioni rivestono una primaria importanza: dalla salvaguardia delle produzioni intese anche come patrimonio culturale di interi territori, alla definizione del significato intrinseco dei marchi DOP e IGP fino alla riconosciuta esigenza del legislatore europeo di prevederne una tutela sui generis, specialmente per quei marchi collettivi che in aree geografiche extra-UE godono di tutela inferiore rispetto a quella concessa ai marchi commerciali. In tale attività, a rivestire un ruolo da protagonista sono le realtà consortili, per le quali si rende necessario o quantomeno auspicabile procedere secondo un approccio articolato ma soprattutto condiviso: a fare la ...
  • 13 ottobre 2017

    La Dichiarazione di Bergamo per il G7: salvaguardare la tipicità

    Protezione, cooperazione, trasparenza e investimenti. Sono le leve principali che ieri a Bergamo - in vista del G7 Agricoltura previsto per il fine settimana -, i rappresentanti del mondo delle produzioni alimentari tipiche hanno definito e che proporranno ai ministri agricoli dei Sette Grandi. Non solamente un'azione d'immagine, ma soprattutto un passo coordinato che punta a valorizzare un patrimonio di produzioni che vale centinaia di miliardi di euro e che potrebbe valere molto di più se non fosse continuamente insidiato dalla concorrenza sleale e dalle imitazioni. Basta pensare che solo per il nostro Paese il cosiddetto Italian sounding vale 60 miliardi di euro. Regole coordinate, quindi, ma anche investimenti. Tutto condensato in un documento che è stato subito definito come la Dichiarazione di Bergamo e che è stata presentata nell'ambito di un incontro organizzato da Fondazione Qualivita, Aicig, Federdoc, Assodistil, Federdop, Isit, Afidop, OriGIn e che ...
  • 13 ottobre 2017

    G7 Agricoltura, Qualivita: le IG fanno reddito e possono frenare l’emigrazione

    Mettere la tutela delle produzioni ad Indicazione Geografica (IG) nell'agenda politica di ogni Paese per difenderle sia dalle imitazioni sia dalle fake news che circolano in rete. E' il messaggio che è stato lanciato mercoledì mattina da Bergamo in occasione del "G7 delle Indicazioni Geografiche" Food, Wine e Spirits dove è stato sottoscritto un documento sul valore delle IG. «Abbiamo voluto portare le politiche sulle IG all'attenzione delle agende politiche di tutti i Paesi. Le produzioni tutelate possono essere una magnifica occasione per i Paesi in via di sviluppo per produrre reddito e frenare l'emigrazione come potrebbe essere il caso del Nord Africa», commenta Mauro Rosati direttore generale della Fondazione Qualivita. Oltre al valore sociale, c'è una importante questione di tutela. «Dobbiamo restituire attenzione ai sistemi di protezione, devono essere trovati accordi bilaterali, non dobbiamo farci sorprendere da azioni come il protezionismo di Trump. ...
  • 11 ottobre 2017

    Evento internazionale G7GI Conference

    Video completo dell'evento G7GI Conference - Il G7 delle Indicazioni Geografiche - che si è tenuto a Bergamo l'11 ottobre 2017 in occasione del G7 Agricoltura. L'evento ha sancito l'approvazione della Bergamo Declaration, documento strategico per la tutela e la valorizzazione delle Indicazioni Geografiche mondiali. Fonte: Fondazione Qualivita
  • 11 ottobre 2017

    G7GI Conference – GIs Organizations International Meeting

    On the occasion of the G7 meeting of the Ministers of the Agricultural Policies (Agri-G7) that will be held on October 14th-15th 2017 in Bergamo, a side event - the "G7 - Geographical Indications Conference” – will also take place. Its main objective is to confirm the importance of the GIs sector within the international policy plan. Delegations of producers’ organizations of the G7 Countries are invited to have a seat at the meeting, to discuss in front of other invited delegations about important topics involving the GI products. Thanks to the presence at the Agri-G7 of international Ministers and decision makers in agricultural policy, as well as Members of the EU Parliament involved in promotion and protection of Geographical Indications, the GIs meeting will be an affirmation - in front of organizations, political representatives and international media gathered at Agri-G7 – of the economic, social and cultural values represented by the model of Appellations of ...