Argomento: AICIG

  • 8 giugno 2013

    Arriva l’Atlante Qualivita

    È stata presentata al Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali, la settima edizione dell'Atlante Qualivita Food&Wine 2013, realizzato con il patrocinio dello stesso ministero in collaborazione con Aicig e con Federdoc.
  • 4 giugno 2013

    La contraffazione corre on line

    Agrisole Aicig si appella alle istituzioni per avviare un' azione di tutela dei marchi registrati nella Ue. Attraverso la rete, infatti, la falsificazione dei prodotti alimentari made in Italy rischia di compiere un nuovo salto di qualità. La denuncia arriva dall'Aicig, l'Associazione fra i consorzi dei prodotti alimentari a indicazione geografica (rappresenta 56 consorzi dal Parmigiano Reggiano DOP al Grana Padano DOP, dal Prosciutto di Parma DOP all'Aceto Balsamico di Modena IGP, il 90% del fatturato DOP) che nei giorni scorsi ha scritto una lettera al presidente del Consiglio, Enrico Letta, e ai ministri per le Politiche agricole, Nunzia De Girolamo, dello Sviluppo economico, Flavio Zanonato e degli Esteri, Emma Bonino, per denunciare l'iniziativa della società Usa Icann (Internet corporation for assigned names and numbers)
  • 31 maggio 2013

    DOP e doppioni: Prosciutto di San Daniele all’AICIG

    Si è svolta ieri pomeriggio la prima degustazione comparata tra l'autentica DOP friulana e il “San Daniele Ham” prodotto a Brampton, Ontario.
  • 29 maggio 2013

    DOP e doppioni – Roma

    AICIG presenta mercoledì 29 maggio a Roma alle 19.00 la Conferenza "DOP e doppioni. Il Prosciutto di San Daniele e i suoi doppioni d'oltre oceano". invito_SanDaniele.pdf
  • 28 maggio 2013

    Consorzio Asiago contro le De.Co. «Creano soltanto confusione»

    Il Giornale di Vicenza Il Consorzio del formaggio Asiago, presiduto da Roberto Gasparini, attacca le De.Co. e applaude all'ex ministro De Castro che ne è da sempre un fiero avversario. «Creano solo confusione sul mercato», afferma De Castro. Va ricordato che le De.Co., nate su un'idea di Gino Veronelli poco più di dieci anni fa, solo nel Vicentino riguardano una novantina di prodotti e oltre quaranta di Comuni. Gli stessi ideatori hanno sempre dichiarato che non sono un marchio di tutela, ma servono solo a valorizzare il territorio comunale. L'occasione per dibattere sulle De.Co. è giunta dall'assemblea annuale dell'Aicig, l'Associazione italiana consorzi indicazioni geografiche. Nel dibattito su "Il mercato dei prodotti Dop e Igp tra opportunità e opportunismo"
  • 24 maggio 2013

    Asiago DOP: il futuro passa da una tutela senza compromessi

    Il Consorzio Tutela Fomaggio Asiago plaude l’assemblea annuale di AICIG, Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche e l’on. Paolo De Castro che esprimono con voce unanime la ferma condanna delle DE.CO.
  • 17 maggio 2013

    Il futuro di DOP e IGP si gioca sul’equilibrio tra produttori e grande distribuzione

    I prodotti Dop e Igp sono beni da sfruttare oppure costituiscono la punta di diamante e traino dell’intero settore agroalimentare nazionale? Questa è la domanda che ha fatto da filo conduttore alla tavola rotonda - moderata dal giornalista del Corriere del Mezzogiorno Antonio Fiore - che si è tenuta ieri pomeriggio a Villa Domi a Napoli in occasione dell’assemblea annuale di AICIG, Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche, alla presenza di rappresentanti delle istituzioni, del sistema consortile e della grande distribuzione.
  • 16 maggio 2013

    Il mercato dei prodotti DOP e IGP tra opportunità e opportunismo – Napoli

    Giovedì 16 maggio alle ore 17.30 a Napoli, presso Villa Domi (via Salita Scudillo 19/a – Colli Aminei) si terrà l’assemblea annuale dell’Aicig (Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche).
  • 8 maggio 2013

    Atlante Qualivita FOOD&WINE 2013

    Mancano solo pochi giorni all’uscita del nuovo Atlante Qualivita 2013 dei prodotti agroalimentari e vitivinicoli italiani DOP, IGP, STG realizzato  con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, in collaborazione con AICIG – Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche e  FEDERDOC.
  • 19 aprile 2013

    Qualivita rinnova le cariche

    Ampliata la compagine con due nuovi soci privati . L’imprenditore Cesare Mazzetti è il nuovo Presidente del CdA della Fondazione Entrano come soci fondatori CSQA Certificazioni S.r.l.*e Valoritalia S.r.l*.
  • 16 aprile 2013

    La pizza napoletana per le DOP italiane: il “caso” Mozzarella di Bufala Campana

    Si terrà martedì 16 aprile alle ore 11 nella sala dei Trecento della Fiere di Parma la conferenza dal titolo "La pizza napoletana per valorizzare e tutelare le DOP italiane.
  • 16 marzo 2013

    Il 38% delle IGP è italiano, +19% in cinque anni

    Terra e Vita «L'Italia rappresenta il 38% dell'intero valore europea delle produzioni DOP e IGP. Un dato che, da una parte suscita gratificazione per il lavoro svolto dai produttori e dai consorzi che li rappresentano, ma dall'altra amarezza per non essere adeguatamente considerati nelle sedi istituzionali». Lo afferma Stefano Berni, vicepresidente dell'associazione italiana Consorzi Indicazioni Geografiche (Aicig) e direttore generale del Consorzio di tutela Grana Padano commentando l'analisi dell'impatto economico di questi prodotti contenuta in uno studio condotto sul settore per conto della Commissione Europea. Con riferimento alle sole produzioni agricole e alimentari di qualità certificata (al netto, dunque, dei dati relativi al comparto vini e spiriti), il fatturato totale rilevato per il 2010 ammonta a 15,8 miliardi
  • 17 dicembre 2012

    Produzioni dop, Italia è leader mondiale, Parmigiano batte Grana

    Corriere.it Per il re dei formaggi ricavi di 2,29 miliardi. Forte export per l'aceto balsamico. Salgono la carne di Cinta e lo Squacquerone.Il re è lui, il parmigiano reggiano dop. Che è riuscito a togliere lo scettro all’aceto balsamico di Modena, vincitore lo scorso anno, e a imporsi su un altro capolavoro del gusto italiano: il grana padano, secondo a pari merito con l’aceto emiliano.Sono loro i magnifici tre della speciale classifica contenuta nel 10° Rapporto Qualivita Ismea 2012 sulle produzioni agroalimentari Dop, Igp, Stg e presentata a Roma alla presenza del ministro dell’agricoltura Mario Catania.E’ un rapporto importante, quello di Qualivita Ismea, realizzato per il ministero delle Politiche agricole in collaborazione con Aicig e l’università Sapienza di Roma.
  • 17 dicembre 2012

    Rapporto Qualivita Ismea 2012 sulle produzioni agroalimentari italiane DOP IGP STG

    Il 17 dicembre a Roma presso la Sala Cavour del Ministero delle politiche agricole alla presenza del Ministro Mario Catania, viene presentato il Rapporto sulle produzioni agroalimentari italiane Dop Igp Stg 2012, che analizza i più importanti fenomeni socio-economici del comparto della qualità alimentare certificata, realizzato per il Ministero delle politiche agricole dalla Fondazione Qualivita e da Ismea , in collaborazione con Aicig e Sapienza Università di Roma.
  • 31 ottobre 2012

    Asiago taroccato negli Usa, scatta nuova azione di tutela

    Il Gazzettino - Bassano VicenzaAsiago made in Usa! Come già avvenuto lo scorso anno ad Anuga, in Germania, il Consorzio di tutela, alla fiera dell'agroalimentare Sial, a Parigi, ha riscontrato un caso di formaggio Asiago contraffatto prodotto da un'azienda statunitense e ne ha chiesto il sequestro. L'immediata richiesta di intervento ha coinvolto anche i Consorzi del Parmigiano Reggiano e del Pecorino Romano, anch'essi oggetto dì violazioni nello stesso stand. I legali dell'Associazione Aicig (Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche) hanno dunque sporto denuncia alla Direzione generale della Concorrenza, Consumo e Repressione frodi, autorità francese competente per la protezione delle Dop e ottenuto il ritiro del prodotto dall'esposizione.
  • 25 maggio 2012

    Aceto Balsamico di Modena IGP, gravi i danni del sisma alla produzione

    Comunicato Stampa 25 maggio 2012 ACETO BALSAMICO DI MODENA IGP, GRAVI I DANNI DEL SISMA ALLA PRODUZIONE Si stima un impatto economico tra i 10 e i 15 milioni di euro, duramente colpite anche le acetaie dell’Aceto Balsamico Tradizionale DOP