Argomento: Arancia di Ribera DOP

  • 23 luglio 2018

    Agrumi siciliani, spremute di qualità e problemi

    Agli agrumi siciliani, un comparto economico che da solo vale il 58% di tutto il settore italiano, non mancano i problemi. Tristeza virus, siccità e rete di distribuzione delle acque irrigue le criticità da fronteggiare nelle campagne. Prezzi spesso troppo bassi alla produzione, barriere fitosanitarie più rigide in entrata per fronteggiare la concorrenza di agrumi provenienti dall'estero sui mercati nazionali e internazionali. Tracciabilità in etichetta e maggiore percentuale di prodotto siciliano da ottenere sul fronte dei prodotti industriali, come i succhi. Si tratta però di un settore ricco di eccellenze, tra produzioni biologiche e a marchio di qualità: l'Arancia di Ribera DOP, unica tra le DOP, l'Arancia Rossa di Sicilia IGP, che potrebbe presto approdare in Cina con il supporto del gigante cinese Alibaba, il Limone di Siracusa IGP e il Limone Interdonato Messina IGP, presidio slow food del Palermitano. Un comparto da valorizzare molto più di quanto lo sia ...
  • 16 luglio 2018

    Agroalimentare a tutto export

    La produzione e anche l'export di arance e limoni DOP IGP siciliani sono in crescita, grazie anche al traino dei tanti cooking show e degustazioni gastronomiche con chef stellati che spopolano in giro per il mondo, facendo sempre più conoscere ed apprezzare le prelibatezze isolane. Ci sono 592 milioni di vendite all'estero e altrettanti per quanto riguarda i prodotti trasformati: il totale dell'export agroalimentare siciliano è pari a un miliardo e 175 milioni. L'isola è forte nelle produzioni di vino e olio che riguardano circa il 5o% dell'export verso gli Stati Uniti. Un'annata quella appena trascorsa che, secondo la Banca d'Italia, è stata caratterizzata da una riduzione del raccolto di ortaggi e tuberi e delle coltivazioni arboree, a fronte di un incremento della produzione di cereali. «E' diminuita la quantità di vino prodotta nell'isola - dice il report di Bankitalia - sia per le varietà di migliore qualità (DOP IGP) che per quelle più comuni dopo il netto ...
  • 28 marzo 2018

    Riconfermato ed ampliato il nuovo CDA del Consorzio dell’Arancia di Ribera DOP

    Dopo tre anni di mandato, lunedì 26 marzo 2018 i soci del Consorzio di Tutela Arancia Ribera di Sicilia D.O.P.  si sono riuniti in assemblea per eleggere il nuovo Consiglio di Amministrazione. Come è noto, il sodalizio ha l'obiettivo di tutelare e promuovere l'Arancia di Ribera DOP ed è, in atto, composto da 130 produttori e da 25 confezionatori, singoli ed associati, e da 123 aziende iscritte nella filiera dell’unico agrume riconosciuto con la denominazione di origine protetta. L'Assemblea molto partecipata ha espresso all'unanimità il proprio parere favorevole alla riconferma del consiglieri uscenti e all'allargamento di nuovi quattro consiglieri, portando il nuovo C.d.A. da 5 a 9 componenti, che è così composto: Riconfermati: Giuseppe Pasciuta (produttore), Antonino Barbera (produttore), Paolo Parlapiano (Parlapiano Fruit srl), Alfonso Gagliano (produttore), Calogero Girgenti (Pres. Coop AgriBio L’Arcobaleno). Consiglieri neoeletti: Simone Chetta Simone ...
  • 23 febbraio 2018

    Arancia di Ribera DOP: legame naturale con sport e salute

    Anche quest’anno è assicurato il pieno di energia con le salutari spremute di Arancia di Ribera DOP biologiche ai circa 2000 maratoneti  che partecipano alla 21° Sojasun Verdi Marathon, già Maratona delle Terre Verdiane che si svolge domenica 25 febbraio 2018. Il percorso prevede come solito la partenza da Salsomaggiore Terme e l’arrivo a Busseto in provincia di Parma, sotto la statua del maestro Giuseppe Verdi per complessivi 60 km, nel corso dei quali verranno allestiti i banchetti in cui gli atleti potranno bere una spremuta e assaggiare fette di Arance di Ribera DOP biologiche. L'evento coniuga la passione con lo sport al desiderio di conoscere gli aspetti più significativi del territorio, ricchi di storia e di tradizione, di memorie artistiche e di grandi personaggi che vi sono nati e vissuti, le eccellenze agroalimentari quali il Parmigiano Reggiano DOP. In questo importante contesto si inserisce l’Arancia di Ribera DOP, un’eccellenza dell’agroali...
  • 2 febbraio 2018

    Distretto Agrumi di Sicilia: nuove opportunità dall’export in Polonia

    Agrumi, in viaggio verso la Polonia i primi tir col brand "people of Sicily" . Sono partiti alla volta della Polonia i primi due carichi di agrumi siciliani col brand "People of Sicily", per un totale di circa 42 tonnellate. E presto ne seguiranno altri. Ad esportarli, grazie ad un accordo siglato con la catena della GDO polacca Biedronka, è l'omonima Rete d'imprese nata in seguito alla missione di internazionalizzazione promossa dal Distretto Agrumi di Sicilia* con l'Istituto del Commercio Estero tra fine 2016 e inizio 2017: prima in Polonia per incontrare i rappresentanti della GDO polacca, poi in Sicilia con l'accoglienza agli operatori polacchi per far loro conoscere i territori di produzione e le nostre eccellenze. "Per la filiera agrumicola siciliana è un grande risultato, la dimostrazione che l'unione fa la forza soprattutto se si vogliono affrontare i mercati esteri e che le attività messe in campo dal Distretto danno frutti concreti - commenta con soddisfazione ...
  • 13 dicembre 2017

    Agrumi siciliani: slalom tra i rischi

    Prezzi, virus e clima mancanza di valorizzazione, concorrenza di altri Paesi. Sono i fattori che rendono complicata la campagna appena iniziata degli agrumi siciliani. E il distretto che racchiude anche tutti i Consorzi di tutela delle produzioni di qualità – Arancia di Ribera DOP, Limone di Siracusa IGP, Limone Interdonato DOP, Arancia rossa di Sicilia IGP – e dalle associazioni che hanno chiesto il riconoscimento (Mandarino tardivo di Ciaculli e Limone dell’Etna) chiede aiuto alla regione. Lo fa con una lettera a firma della presidente del distretto produttivo agrumi di Sicilia, Federica Argentati. «La campagna è complessa in particolar modo per gli imprenditori agricoli costretti a subire, nella maggior parte dei casi, prezzi non adeguati neanche a coprire i costi di produzione», scrive la presidente. Inoltre «molti agrumeti sono colpiti dal virus «Tristeza» e da altre fitopatie e molti imprenditori sono costretti ad abbandonare le proprie aziende a causa di ...
  • 8 novembre 2017

    Arancia di Ribera DOP, conferma incarico al Consorzio – GURI n. 261

    ITALIA - Conferma dell'incarico al Consorzio di tutela Arancia di Ribera DOP a svolgere le funzioni di cui all'art. 14, comma 15, della legge 21 dicembre 1999, n. 526, per l' Arancia di Ribera DOP. Fonte: GURI n. 261 del 08/11/2017
  • 2 ottobre 2017

    Arancia di Ribera DOP, approvazione modifiche statuto Consorzio – GURI n. 230

    ITALIA - Approvazione delle modifiche allo statuto del Consorzio di tutela Arancia di Ribera DOP - Classe 1.6. Ortofrutticoli e cereali, freschi o trasformati Fonte: GURI n. 230 del 02/10/2017
  • 19 giugno 2017

    Consorzio Arancia di Ribera DOP, Pasciuta: “produzione a rischio per mancanza di acqua”

    Un percorso lungo quello della DOP Arancia di Ribera, che come tante altre denominazioni ha aspettato alcuni anni prima di vedere riconosciuta l’iscrizione al registro europeo delle DOP IGP. Negli anni ‘90 del secolo scorso, la prima associazione di produttori già guidata da Giuseppe Pasciuta, aveva iniziato l’iter per la richiesta dell’IGP, poi evoluta nella richiesta di DOP. Alcuni intoppi nel percorso e finalmente nel 2011 la protezione comunitaria, che quando arriva trova una realtà già strutturata, con una buona esperienza di marchio collettivo e in attesa solo di partire con la certificazione. Pasciuta, promotore della prima associazione, è ancora oggi presidente di questo Consorzio di tutela. Il marchio Riberella esisteva già prima della DOP? “Sì, abbiamo ideato Riberella nel ‘94 e c’era già un disciplinare rigoroso. Ci siamo strutturati per tempo come consorzio di marchio collettivo, eravamo già riconosciuti e presenti sul mercato, ma volevamo ...
  • 25 maggio 2017

    Arancia di Ribera DOP a rischio per la mancata irrigazione

    Circa 3.000 ettari di agrumeti e frutteti ad oggi aspettano ancora di essere irrigati dal sistema di distribuzione della diga Castello. E già sono evidenti i danni per la mancata irrigazione. Dopo l’allegagione, in fase di ingrossamento del frutto, gli agrumeti sono entrati in stress idrico, con gli evidenti sintomi dell’accartocciamento delle foglie, cascola dei frutticini, dovute alla mancata irrigazione. Agrumeti e frutteti delle vallate del Magazzolo e del Platani aspettano ancora di essere irrigati dai primi di maggio e, ancora non vi sono dati certi dell’inizio della stagione irrigua, per le continue perdite, nonostante le riparazioni, della rete adduttrice principale dalla diga Castello. Contrariamente a quello che accade nel bacino del Verdura, l’altra importante area dell’arancia di Ribera, dove è iniziata la seconda irrigazione. E’ da anni che assistiamo ai continui ritardi e inefficienze nel sistema irriguo, alle perdite dell’adduttore princip...
  • 24 maggio 2017

    Distretto Agrumi di Sicilia, la grande sfida dei produttori

    Un mercato difficile quello degli agrumi, specie per quel riguarda la burocrazia e la logistica. L'apertura del mercato cinese rappresenta un'importante opportunità ed è una grande sfida commerciale che i produttori siciliani vogliono affrontare, come spiega a ItaliaOggi Federica Argentati, presidente del Distretto Agrumi di Sicilia. Un distretto che racchiude anche  tutti i Consorzi di tutela delle produzioni di qualità - Arancia di Ribera DOP, Limone di Siracusa IGP, Limone Interdonato DOP, Arancia rossa di Sicilia IGP - e dalle associazioni che hanno chiesto il riconoscimento (Mandarino tardivo di Ciaculli e Limone dell'Etna) Domanda. Qual è il significato di questa apertura? Risposta. Può essere una grande opportunità se saremo in grado di sfruttarla. Si tratta di un mercato vastissimo ed esportare i nostri agrumi in un grande paese come la Cina non è affatto semplice, ci vuole una approfondito studio. Non ci si puo illudere che così, d'emblée, , si ...
  • 12 aprile 2017

    Distretto agrumi di Sicilia, entrate 38 nuove imprese

    Compiuto un altro decisivo passo verso il rinnovo del Distretto agrumi di Sicilia. Conclusa la fase propedeutica alla presentazione dell'istanza di riconoscimento che il Distretto si appresta a depositare alla Regione Siciliana. Federica Argentati, presidente del Distretto, afferma: "Le aziende del territorio siciliano hanno accolto l'invito a divenire maggiormente protagoniste del percorso che abbiamo portato avanti in questi anni. Hanno raccolto la sfida di fare massa critica e partecipare in maniera attiva a un Distretto che rispetto al passato è più forte e potrà essere più incisivo". La società consortile "Distretto produttivo degli agrumi di Sicilia" ha deliberato un aumento del capitale sociale e il contemporaneo ingresso di 38 aziende della filiera agrumicola siciliana che vanno ad aggiungersi a quelle già socie, per un totale di 54 soggetti tra aziende di produzione singole ed associate, commercializzazione, trasformazione, logistica ed imballaggi con sede ...
  • 4 aprile 2017

    Arancia di Ribera DOP: necessaria l’estensione delle superfici coltivate

    La campagna agrumicola 2016/17 dell'Arancia di Ribera DOP ha registrato un andamento favorevole e, nonostante gli eventi climatici avversi (l'alluvione del 25 novembre 2016; le grandinate e gelate a inizio 2017), le caratteristiche qualitative e la pezzatura dei frutti sono state ottimali. "Si chiude complessivamente bene questa campagna di commercializzazione - ha detto Giuseppe Pasciuta, presidente del Consorzio di tutela dell'Arancia di Ribera DOP - Una minore produzione, sommata ai danni da maltempo e a un buon andamento delle vendite, ha anticipato la chiusura della campagna agrumicola di quest'anno. Infatti non era mai accaduto di terminare le operazioni, nei principali centri di lavorazione, tra fine febbraio e i primi di marzo". "L'esperienza di quest'anno fa emergere ancora una volta la necessità di favorire la costituzione di nuovi impianti di coltivazione dell'arancia di Ribera DOP - spiega Pasciuta - con varietà tardive come la Powell, la Chislett, la ...
  • 30 novembre 2016

    Arancia di Ribera DOP, raccolta al via nonostante le alluvioni

    Fortunatamente non tutta la produzione dell'Arancia di Ribera DOP è andata perduta. I danni provocati dal nubifragio del 25 novembre, durante il quale sono piovuti circa 200mm di pioggia in meno di tre ore, sono limitati alle aree limitrofi dei fiumi, dei torrenti e valloni, che in poche ore sono esondati, provocando alluvioni e in alcuni casi lo sradicamento delle piante, danni alle strutture produttive e apporto di detriti e limo negli agrumeti. La raccolta è iniziata da qualche giorno con la varietà Navelina, che dalle verifiche effettuate in campo conferma una qualità eccellente sia sotto il profilo organolettico che estetico, con arance di pezzatura media ed una riduzione della produzione complessiva di circa il 20% rispetto allo scorso anno. La raccolta della varietà Navelina si protrarrà fino a tutto dicembre, per poi continuare, dalla prima decade di dicembre, con le varietà Brasiliano e Washington Navel, anche queste con ottime caratteristiche qualitative ma ...
  • 17 novembre 2016

    Il Distretto agrumi di Sicilia rinnova il piano triennale di sviluppo

    Si è tenuta a Catania l'assemblea di filiera convocata dal Distretto agrumi di Sicilia, che ha approvato la proposta di conferma e potenziamento del patto di sviluppo che sarà alla base dell'attività del Distretto per i prossimi tre anni e consentirà di ottenere un nuovo riconoscimento da parte della Regione Siciliana. Il tutto, con una rinnovata consapevolezza, scaturita anche dalla recente esperienza di internazionalizzazione tenutasi con successo in Polonia, promossa congiuntamente dallo stesso Distretto e dall'Istituto per il commercio estero (Ice). Ampia la partecipazione all'assemblea, cui hanno preso parte aziende di produzione, industriali della trasformazione, consorzi di tutela delle produzioni di eccellenza DOP IGP, e Bio, nonché organizzazioni di categoria, università, enti di formazione e di ricerca. Alla fine, è stata globale l'adesione alla proposta di nuovo patto di sviluppo, presentata dal presidente del Distretto, Federica Argentati, ed elaborata ...
  • 8 novembre 2016

    Gli Agrumi di Sicilia DOP IGP sbarcano in Polonia

    Dal 7 fino a venerdì 11 novembre il Distretto Agrumi di Sicilia, con il sostegno dell'Istituto Commercio Estero (ICE) è impegnato in una missione per promuovere la produzione agrumicola siciliana in Polonia, tra Varsavia e Poznan. L'invito del Distretto Agrumi è stato accolto positivamente dalle numerose aziende. Prendono parte alla missione oltre che i rappresentanti delle aziende, il Consorzio Arancia Rossa di Sicilia IGP, il responsabile marketing dell'Assessorato regionale all'Agricoltura, Piero Miosi e l'Assessore Regionale all'Agricoltura Antonello Cracolici che, invitato dal Distretto, ha accolto il progetto con molto interesse. "Questi quattro giorni di incontri con la GDO e con gli operatori polacchi - spiega Federica Argentati, presidente del Distretto Agrumi di Sicilia - rappresentano una grande opportunità per l'agrumicoltura siciliana per promuovere la qualità del nostro prodotto e acquisire maggiore penetrazione nel mercato polacco, sul quale ci troviamo ...